Da "Il sole 24 ore"
Claudia Pelagatti

Claudia Pelagatti

Affari Internazionali, Education, Segreteria Sezione Agroalimentare, Sistema Moda

Contatti
Telefono: 085 4325539 - 3405526414
Email: c.pelagatti@confindustriachpe.it

Il prossimo 30 Novembre, a partire dalle ore 11:00 CET, Assolombarda, Fondazione Italia Cina e Ispi organizzano l’Undicesima Conferenza annuale in memoria di Maria Weber, che si terrà in modalità phygital, con possibilità di partecipazione in presenza presso l’Auditorium Assolombarda.

Obiettivo dell’iniziativa è fornire uno scenario sui rapporti tra Stati Uniti, Europa e Cina e sulle sfide e le opportunità per le aziende in questi contesti geopolitici.

Nell’autunno 2022 si svolgerà il XX Congresso del Partito comunista cinese, che dovrà confermare Xi Jinping Segretario Generale per un terzo mandato, rendendolo il leader più longevo dai tempi di Deng Xiaoping e con uno status secondo solo a quello di Mao Zedong.

Come cambieranno le relazioni con Stati Uniti, Europa e Italia anche alla luce delle recenti aperture al dialogo nei confronti delle tematiche ambientali e alla ripresa dei negoziati sui rapporti commerciali? Che impatto avranno per le imprese Italiane le politiche messe in atto dal Governo cinese per uscire dalla pandemia? Come si evolveranno i consumi e quali saranno le sfide e opportunità specifiche per il Made in Italy?

Per maggiori dettagli si riporta l’Agenda dei lavori in allegato e per maggiori informazioni sulle modalità di registrazione si rimanda al seguente link:
https://www.assolombarda.it/servizi/internazionalizzazione/appuntamenti/la-cina-di-xi-a-un-anno-dal-congresso-scenari-e-opportunita-per-le-imprese

Ieri si è aperta la trentesima edizione di JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, tornato in presenza alla Fiera di Verona fino a sabato 27 novembre, con il titolo “Next Generation: orientamento, sostenibilità, digitale”.

Il racconto della scuola che cambia, accogliendo le sfide della sostenibilità e del digitale. I mestieri che si innovano, le nuove figure professionali e le competenze più richieste dal mondo del lavoro.


Numerosi ospiti nei tre giorni: il ministro dell’Istruzione BIANCHI, il ministro del lavoro ORLANDO e il segretario di Cisl SBARRA.


Centrale la questione delle risorse che potranno essere utilizzate con il PNRR per collegare scuola e lavoro: per la prima volta a Verona presenti 15 assessori regionali che si confronteranno con il Governo sul tema. L’orientamento è un accompagnamento continuo, la sua riforma sarà cruciale.

L'Ambasciata d'Egitto a Roma segnala che l'azienda Egiziana HASSAN ALLAM TRADING AND ENGINEERING, specializzata nella distribuzione ed esportazione di marmo e granito, materiali da costruzione, ceramica, luci LED per illuminazioni stradali sarà a Milano dal 29 novembre al 4 dicembre in occasione della Fiera ENLIT EUROPE (https://www.enlit-europe.com/visiting/venue).

L'Ambasciata segnala che l'azienda sarebbe molto interessata ad entrare in contatto con aziende italiane che operano in tali settori al fine di valutare possibili collaborazioni commerciali.

Le imprese interessate potranno inviare una richiesta a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per conoscenza a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Women in Export è il primo business network italiano in ambito export, promosso da SACE Education volto a rafforzare la dotazione manageriale femminile delle imprese mediante il rafforzamento delle competenze tecnico-manageriali di leadership, di impresa e internazionalizzazione.
Un ecosistema nato con l’obiettivo di potenziare, connettere e supportare le migliori professionalità femminili che si occupano di export e internazionalizzazione nel nostro Paese.

Con Women in Export SACE intende investire sull’enorme capitale intellettuale femminile che spinge il nostro export, valorizzandone le caratteristiche distintive della leadership e innescando un social impact nel panorama imprenditoriale italiano, che si ripercuota anche nelle performance del nostro Made in Italy nel mondo.

Si rivolge a:

  • Donne Titolari e/o figure apicali di piccole e medie imprese italiane già attive nei mercati internazionali;
  • Consulenti dì impresa che operano a sostegno dei processi di export e internazionalizzazione aziendali;
  • Funzionarie PA che si occupano di internazionalizzazione;
  • Donne rappresentanti del mondo associazionistico vicino ai temi dell'export e dell'internazionalizzazione.

Per maggiori informazioni clicca qui.

In allegato l’intervista a Brugnoli uscita ieri sul Sole 24 Ore (tema orientamento) e sui 6 nodi da risolvere nel rapporto scuola-lavoro.

Negli articoli si fa anche riferimento alla presentazione della nuova piattaforma ITS POP DAYS che sarà lanciata il 26 novembre mattina, ore 9.30, in occasione di Job&Orienta, che sarà possibile seguire in streaming sul sito www.itspopdays.it

Mercoledì, 24 Novembre 2021 11:40

Intesa UE-USA su acciaio e alluminio

A margine del G20 di Roma, l’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno raggiunto un’intesa relativamente alla disputa commerciale bilaterale sull'acciaio e alluminio (in corso dal 2018 a seguito della decisione del Presidente Trump di imporre dazi sulle esportazioni europee di prodotti siderurgici-25% e di alluminio-10%).

Si riassume di seguito quanto concordato tra le parti:

  • gli Stati Uniti rimuoveranno le tariffe della sezione 232 sull’acciaio e alluminio UE, sostituendole - a far data dal 1° gennaio 2022 – con un contingente tariffario che consentirà l’importazione esente da dazi a un volume basato sui flussi commerciali “storici” (pari a quelli registrati prima dell’imposizione dei citati dazi da parte Usa);
  • la UE annullerà le misure ritorsive dette di “bilanciamento” (rebalancing) introdotte, da giugno 2018 in risposta ai dazi statunitensi, su una serie di prodotti tradizionalmente importati dagli USA, tra i quali Harley Davidson, whisky bourbon, jeans ecc. (per un ammontare iniziale di 2,8 mld euro). Nel maggio scorso, la UE, in chiave distensiva verso gli USA, aveva già congelato fino al 1° dicembre 2021 il restante rebalancing (per un valore aggiuntivo di 3,6 mld euro, originariamente previsto decorrere dal 1° giugno).
  • le parti hanno anche concordato di revocare le controversie bilaterali avviate sul tema presso l’Organizzazione mondiale del commercio;
  • UE e Stati Uniti, inoltre, hanno deciso di avviare i negoziati per un accordo (“Global Arrangement on Sustainable Steel and Aluminium”) per affrontare la questione della sovracapacità produttiva globale in ambito siderurgico, accelerare la decarbonizzazione delle industrie dell’acciaio e dell’alluminio e quindi contrastare il cambiamento climatico, aprendolo alla sottoscrizione di altri Paesi che ne condividano gli obiettivi.
  • le parti hanno, infine, convenuto di rafforzare la cooperazione in materia doganale e di difesa commerciale nei settori in questione ed eventualmente di allineare/avviare azioni comuni.

Per ulteriori dettagli si rimanda alla consultazione dei seguenti documenti:

Mercoledì, 24 Novembre 2021 11:32

3° Quadro di valutazione delle materie prime

Lo scorso 17 novembre la Commissione Europea ha presentato il 3° Quadro di valutazione delle materie prime, che presenta un'analisi approfondita delle loro catene di approvvigionamento, della loro competitività e dei flussi commerciali.

Si tratta di un'iniziativa del partenariato europeo per l'innovazione (EIP) sulle materie prime che si concentra su quattro gruppi principali di materie prime, essenziali per diversi settori chiave dell'economia europea, come l'industria automobilistica, elettronica o manifatturiera, che dipendono dal loro approvvigionamento sicuro: materiali, metalli, legno e minerali industriali.

Tra i risultati, il rapporto conferma che l'Europa è in ritardo e ha alti livelli di dipendenza da altre regioni per la produzione di determinate materie prime, mentre la produzione interna di materie prime garantisce posti di lavoro e valore aggiunto nell'UE. I risultati di questo Quadro confluiranno nell'attuazione del Piano d'Azione per le materie prime critiche 2020 e sosterrà il lavoro dell'Alleanza europea per le materie prime.

Fondirigenti promuove un Avviso settoriale da 1,5 milioni di Euro per supportare lo sviluppo delle competenze e l’aumento di competitività di 4 settori “Made in” più colpiti dalla crisi post Covid-19: Automotive; Moda e Accessori; Legno e Arredo; Turismo.

I Piani formativi dovranno presentare caratteristiche di originalità e proporre contenuti in grado di sostenere il vantaggio competitivo di settore e generare le competenze manageriali necessarie per presidiare le grandi trasformazioni in atto e future.

Le proposte dovranno rientrare in una delle seguenti aree di intervento:

  • Transizione 4.0
  • Sostenibilità
  • Lavoro agile e competenze manageriali per gestire la nuova normalità
  • Finanza innovativa e accesso agli incentivi pubblici
  • Riorganizzazione della supply chain

Trattandosi di un Avviso settoriale la partecipazione è limitata:

  • alle aziende che rientrano nella lista di codici ATECO allegata al testo dell’Avviso;
  • alle aziende che, pur non rientrando nella suddetta classificazione ATECO, possono attestare l’appartenenza ad uno dei settori dell’Avviso in virtù di un fatturato minimo del 50% sul totale annuo, riferito a clienti operanti in uno dei suddetti settori. È sufficiente che il requisito di fatturato si sia verificato in una delle due annualità del 2019 o del 2020;
  • alle associazioni settoriali e territoriali di Confindustria e Federmanager aderenti al Fondo e con almeno un dirigente in formazione, la cui partecipazione dovrà essere funzionale allo sviluppo del settore di riferimento.

I Piani formativi potranno essere presentati da singole imprese (Piano Aziendale Singolo) o da aggregazioni di imprese dello stesso settore (Piano Aziendale Aggregato tematico o di filiera). Il Piano Aggregato sarà contraddistinto da un codice identificativo comune a tutti i Piani delle aziende partecipanti e dovrà essere composto da minimo 3 e massimo 10 imprese, compresa una Capofila. Ogni azienda potrà presentare un solo Piano formativo e chiedere un finanziamento massimo di 15.000 Euro.

La presentazione dei Piani sarà consentita dalle ore 12:00:00 del 6 dicembre 2021 fino alle ore 12:00:00 del 4 febbraio 2022, termine unico per la presentazione.

Le iniziative di formazione finanziate dall’Avviso si configurano come Aiuti di Stato e la concessione del finanziamento sarà vincolata all’esito dell’interrogazione del Registro nazionale degli Aiuti di Stato, alle condizioni e con le modalità previste dall’art. 52 della L. 24 dicembre 2012, n. 234 e s.m.i e dalle disposizioni attuative.

Le richieste di informazione e assistenza tecnica dovranno essere inviate unicamente tramite e-mail, all’indirizzo di posta elettronica dedicato: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto la matricola INPS di riferimento.

Per approfondimenti in Confindustria Chieti Pescara: dr.ssa Claudia Pelagatti - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e dr.ssa Federica Ferraro - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Per approfondimenti:

Testo integrale Avviso 2/2021 e relativi allegati
Linee Guida per la presentazione dei Piani formativi
Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato agli aiuti d’importanza minore “de minimis”.
Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014 che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato comune in applicazione degli art. 107 e 108 del Trattato (Regolamento generale di esenzione per categoria).

L'Export Flying Desk Abruzzo dell'Agenzia ICE organizza il prossimo mercoledì 1 dicembre alle ore 10:00 un incontro di presentazione del portale Tender PASS per le aziende abruzzesi interessate.

Tender PASS, frutto di una partnership tra Agenzia ICE e la Piattaforma DevelopmentAid, offre alle aziende italiane un accesso illimitato e gratuito ai tender e alle gare multilaterali promosse dagli organismi internazionali.

In particolare, offre:
1) Accesso illimitato e gratuito a tutte le gare internazionali;
2) Accesso a migliaia di subappalti;
3) Accesso illimitato a migliaia di CV di consulenti in ogni parte del mondo;
4) Accesso a contatti e imprese con cui proporsi per partnership e JV;
5) Accesso esclusivo alle società cd. "Blacklisted" dalle OO.II.

L'incontro prevede una presentazione del portale e delle opportunità per le imprese interessate a cura del dott. Bernard Prevete (Agenzia ICE - Uff. Partenariato Industriale e Rapporti con gli OO.II.), alla quale seguirà una sessione di domande e risposte.
La partecipazione è gratuita previa iscrizione. Si svolgerà sulla piattaforma Zoom ed avrà la durata di circa un’ora e mezza.

Confindustria Servizi Innovativi ha partecipato agli incontri organizzati dal MAECI ed ha avviato, in questi ultimi mesi, alcune interlocuzioni con l’ICE - l’Agenzia per la Promozione all’estero e l’Internazionalizzazione delle imprese italiane - con la quale ha avuto una recente videocall per approfondire i possibili ambiti di collaborazione a sostegno dei processi di internazionalizzazione delle imprese del settore.
Il Governo proprio in questi giorni ha ribadito l'impegno in tema di internazionalizzazione che già a partire dallo scorso anno, con l'adozione del Patto per l'Export, ha stanziato ben 5,4 miliardi di euro per rilanciare la competitività internazionale delle imprese italiane.
Gli ambiti sui quali possono essere attivati percorsi di partnership con MAECI e ICE, sono diversi: la partecipazione e/o l’avvio di campagne promozionali, studi di mercato ad hoc per identificare specifici paesi di atterraggio, workshop dedicati a specifici settori, fiere settoriali e organizzazione di “spazi innovazione” all’interno delle fiere tradizionali, con la partecipazione di PMI innovative e start-up, progetti mirati a supporto dei clienti/Associazioni della Federazione.
Per avviare un’interlocuzione continua con il Ministero ed, in particolare, con l’Agenzia ICE - che ha manifestato disponibilità a costruire progetti innovativi per l’internazionalizzazione di imprese, anche PMI, del settore dei servizi innovativi e tecnologici - è necessario poter avere un quadro chiaro ed aggiornato degli interessi delle aziende socie. Pertanto si chiede di partecipare alla survey inviandola compilata entro il prossimo 15 dicembre a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina 1 di 172

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account