Da "Il sole 24 ore"
Claudia Pelagatti

Claudia Pelagatti

Affari Internazionali, Education
Segreteria Sezione Agroalimentare, Sistema Moda

Telefono 085 4325539 - 3405526414
email c.pelagatti@confindustriachpe.it

Le Assise Generali 2020 di Confindustria Assafrica & Mediterraneo, già convocate per il 18 marzo p.v., sono rinviate ad ulteriore data, che sarà fissata quanto prima in relazione all'evolversi della situazione Coronavirus.

Al via la X edizione di Impresa IN Accademia, percorso rivolto agli studenti universitari della laurea triennale e magistrale dell'Università "G. D'Annunzio" Chieti Pescara. Un progetto che da dieci anni investe nei giovani, nella loro valorizzazione affinchè si avvicinino al mondo del lavoro con consapevolezza e con gli strumenti giusti per rispondere alle richieste del mercato.

Il percorso avrà inizio il prossimo 12 marzo alle ore 14,30 con il workshop a cura del dr. Claudio Bonasia dal titolo "Realizza i tuoi sogni".

Proseguirà il 19 marzo e il 26 marzo  alla stessa ora con due tavole rotonde "Imprenditore di te stesso" e "I lavori del futuro: nuovi scenari" moderate la prima dal Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara, dr. Federico De Cesare e la seconda moderata dalla giornalista di Rete 8 Gigliola Edmondo.

I workshop sono gratuiti e prevedono per gli studenti l'attribuzione di crediti formativi a seconda dei Dipartimenti di appartenenza.

Nei prossimi giorni verrà comunicata l'aula di svolgimento degli stessi.

In allegato il calendario.

L'Area Education è a disposizione per approfondimenti.

In ottica di prevenzione e in adeguamento alle misure indicate dal Ministero della Salute che suggeriscono la massima cautela e riduzione degli assembramenti, Confindustria Chieti Pescara ha disposto l'annullamento delle attività convegnistiche in calendario fino al 15 marzo prossimo. Pertanto si comunica che la XXVI edizione dell’Orientagiovani prevista per il prossimo 10 marzo è rinviata a data da destinarsi.

Mercoledì, 26 Febbraio 2020 08:48

Emergenza Coronavirus: restrizioni agli ingressi

Con riferimento alle misure di controllo applicate ai cittadini italiani provenienti dalle “zone rosse” si segnala che al momento i seguenti Paesi hanno adottato misure restrittive agli ingressi:

Croazia: le autorità sanitarie locali hanno adottato specifiche misure di controllo nei confronti delle persone provenienti dall’Italia al confine terrestre con la Slovenia, laddove sono stati predisposti container ad hoc adibiti a unità epidemiologiche mobili. In particolare, tutte le persone provenienti dall’Italia verranno sottoposte a verifiche relative a località di origine, località di destinazione e durata della permanenza in Croazia. Le persone provenienti dalle quattro regioni italiane considerate a rischio (Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto) saranno sottoposte a controlli sanitari. Le persone che presentino sintomi da stato influenzale (febbre, tosse ecc.) verranno poste in immediato stato di isolamento nei reparti di infettivologia costituiti ad hoc presso gli ospedali croati. Le persone che risulteranno prive di sintomi influenzali verranno ammesse nel Paese ma saranno sottoposte per 14 giorni ad obbligo quotidiano di verifica del proprio stato di salute da parte delle autorità sanitarie locali e dovranno comunicare i propri spostamenti. Alle persone risultanti prive di sintomi che intendano effettuare l’ingresso e l’uscita dal Paese nella stessa giornata saranno garantiti l’accesso e la circolazione nel Paese senza ulteriori controlli sanitari per il giorno in considerazione.
Regno Unito: il governo inglese ha invitato le persone che hanno viaggiato nei comuni attualmente sotto quarantena in Nord Italia a isolarsi in casa e chiamare l'NHS al numero 111 per informarli, anche in mancanza di sintomi. Per le persone che hanno viaggiato in Nord Italia fuori dalle zone di quarantena (a partire da una linea sopra e non includendo Pisa, Firenze e Rimini), il governo ha invitato a informare l'NHS e a isolarsi solo nel caso si sviluppino sintomi attribuibili al virus.
Romania (agg. 25/02/20, ore 15:08): tutti i viaggiatori asintomatici provenienti dalle località italiane oggetto di specifica ordinanza verranno collocate direttamente in quarantena per un periodo di 14 giorni. Per i viaggiatori provenienti da altre località delle regioni Lombardia e Veneto sarà richiesto un isolamento volontario domiciliare per 14 giorni dall'arrivo in Romania.
Bulgaria: Tutti i passeggeri provenienti dall'Italia dovranno compilare un questionario all'arrivo in presenza di un ispettore sanitario, dichiarando le proprie generalità e possibili sintomi avvertiti. Le autorità invitano, in caso di sintomi, a prendere contatto con un medico prima di andare in ospedale.
Slovacchia: le autorità locali hanno disposto che, a partire dal 25 febbraio, presso l’aeroporto di Bratislava, sia effettuato un controllo rafforzato su tutti i passeggeri in arrivo dall’Italia.
Montenegro: Per tutti i visitatori provenienti dall'Italia, oltre ad un controllo da parte di personale medico è richiesta anche la compilazione di un questionario con i propri dati anagrafici, comunicando possibili sintomi e la sottoscrizione di un modulo con dettagli sulla permanenza nel Paese. Ogni viaggiatore dovrà segnalare nelle due settimane successive il proprio stato di salute due volte al giorno a un numero telefonico specifico.
Lituania: Tutte le persone provenienti dalle regioni italiane del Veneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna saranno controllate a bordo dell'aereo, e verranno raccolti i loro recapiti affinchè gli operatori possano in seguito contattarli per monitorare il loro stato di salute.
Lettonia: i passeggeri in arrivo su voli provenienti da Milano, Bergamo, Venezia e Verona dovranno compilare in aeroporto un modulo in cui indicare la Regione di provenienza, luoghi visitati di recente nonchè la durata e il luogo di soggiorno in Lettonia.
Egitto: controlli medici all'arrivo per tutti i passeggeri provenienti dall'Italia.
Argentina: autodichiarazione all'atterraggio per ogni passeggero in arrivo dall'Italia e controlli a campione della temperatura corporea.
Brasile: Previsto all'arrivo all'Aeroporto internazionale di San Paolo la salita a bordo dell'aereo di alcuni ispettori, formulazione di una serie di domande ai fini di sanità pubblica e la lettura di un messaggio informativo che richiama misure preventive per evitare la trasmissione della malattia.
Turkmenistan: le Autorità turkmene hanno adottato misure precauzionali tra cui la sospensione del rilascio del visto di ingresso ai cittadini dei Paesi in cui sono stati accertati casi conclamati di infezione, inclusa l'Italia.
Israele: chiunque sia stato in Italia nei 14 giorni precedenti l’arrivo in Israele e sviluppi sintomi compatibili con il COVID-19 dovrà sottoporsi a controlli medico-sanitari secondo le linee guida le Ministero della Salute israeliano.
Emirati Arabi Uniti: Qualora ci si rechi in ospedale per sintomi compatibili con il COVID-19 e si provenga da un Paese considerato "a rischio" coronavirus (inclusa l'Italia), le autorità sanitarie potranno predisporre delle misure di quarantena.
Giordania: Vietato l'ingresso di tutti i viaggiatori provenienti dall'Italia, salvo i cittadini giordani. Ai viaggiatori che abbiano viaggiato in Italia nei 14 giorni precedenti l'arrivo in Giordania sarà negato il visto d'ingresso.
Kuwait: il Paese ha annunciato la sospensione di tutto il traffico aereo da/per l’Iran, l’Italia, la Corea del Sud e la Thailandia.
Madagascar: le autorità locali si riservano la facoltà di adottare varie misure restrittive nei confronti di tutti i viaggiatori, inclusi i viaggiatori italiani. Le misure possono andare dall’effettuazione di test, alla quarantena obbligatoria, sino al respingimento alla frontiera.
Sudafrica: le autorità del Paese hanno intensificato le misure di controllo negli aeroporti soprattutto per chi proviene dalla Cina e dall’Italia.
Seychelles: Ad eccezione dei cittadini e residenti, le autorità hanno vietato alle compagnie aeree di imbarcare passeggeri che siano stati in Italia negli ultimi 14 giorni. Misura analoga per gli sbarchi via mare.
Mauritius: le Autorità delle Mauritius hanno interdetto l’accesso ai viaggiatori provenienti dalle seguenti regioni italiane: Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna; tutti i cittadini mauriziani che abbiano viaggiato (o anche solo in transito) negli ultimi 14 giorni nelle regioni italiane Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna potranno entrare a Mauritius ma saranno sottoposti a quarantena.
Samoa: il Ministero della Salute di Samoa ha stabilito che i viaggiatori provenienti (o in transito) dall'Italia saranno ammessi nel Paese solo se abbiano trascorso 14 giorni di quarantena in un Paese in cui non siano occorsi casi di coronavirus e posseggano certificazione medica che escluda il contagio.

Per un aggiornamento in tempo reale si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it

Mercoledì, 26 Febbraio 2020 08:46

Eventi Area Affari Internazionali CONNEXT2020

Confindustria ha deciso di riprogrammare l’edizione 2020 di Connext prevista per il 27 e 28 febbraio prossimi.

La decisione è motivata dalla gravità dell’emergenza COVID-19, confermata dai recenti provvedimenti delle Autorità pubbliche, che rende oggettivamente impossibile dar seguito all’evento.

La rapida - ed estremamente critica - evoluzione dell’emergenza sanitaria nel Nord Italia, e in particolare in regione Lombardia, ha reso necessaria questa decisione, determinata da ragioni di forza maggiore, nonché di tutela dell’incolumità degli stessi espositori e visitatori, dei loro collaboratori e delle loro famiglie.

La consapevolezza delle problematiche conseguenti a tale decisione per tutti gli operatori coinvolti, nazionali ed internazionali, ci induce altresì a prevedere fin d’ora la riprogrammazione dell’evento.

Pertanto, provvederemo quanto prima a comunicare le nuove date della manifestazione, compatibilmente con le disponibilità del MiCo, e a fornire le informazioni utili al prosieguo dell'organizzazione di Connext 2020.

Sono quindi rinviati a data da definire tutti gli eventi organizzati dall’Area Affari Internazionali programmati per il 27 e il 28 febbraio per i quali si daranno ulteriori informazioni per una loro eventuale riprogrammazione.

L'Ufficio dell'Agenzia ICE di Praga ci informa dell'avvio, a partire da Febbraio 2020, con il coordinamento dell’Ambasciata d’Italia in Repubblica Ceca, dell'attività dell'Innovation Desk, collocato presso la rappresentanza diplomatica a Praga, in Nerudova 20.

 Si trasmette in allegato il relativo comunicato con i riferimenti del desk.

Nell'ambito del PES II l'Agenzia ICE offrirà gratuitamente alle pmi aventi sede legale in Abruzzo, Molise e Sardegna un percorso della durata di tre giorni dal 27 al 29 aprile p.v. che si terrà presso la sede di Pescara di Confindustria Chieti Pescara.

Il corso intende analizzare la componente innovativa aziendale (di prodotto e di processo) alla luce di due importanti tematiche quali la tutela della Proprietà intellettuale e l'innovazione digitaIe. 

Verranno fornite ai partecipanti sia conoscenze specifiche nell'ambito della tutela della Proprietà Industriale per il migliore sfruttamento delle idee e dei brevetti posseduti sia sensibilizzarle alle nuove possibilità del commercio elettronico e del web marketing. E' previsto un focus sulla tutela del SW, del Know How, e della protezione del marketing digitale inclusi design ed interfaccia grafici, saranno anche analizzate le problematiche contrattuali per la gestione del commercio on line.

L'accesso al corso è riservato ad un massimo di 40 aziende che compileranno entro il 16 aprile p.v. la domanda on line.

I settori ammessi sono:

- agroalimentare (agroindustria e vini);
- alta tecnologia (nano-biotecnologie, meccatronica, smart city, ICT);
- moda (tessile/abbigliamento, calzature, conceria, cosmetica, oreficeria);
- arredo e costruzioni (arredamento, artigianato artistico, lapideo, nuovi materiali);
- energia (ambiente ed energie rinnovabili);
- mobilità (nautica, aerospazio, automotive, componentistica meccanica).

Si allega bando completo.

L'Area Affari Internazionali di Confindustria Chieti Pescara (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 085 4325539) è a disposizione per approfondimenti e supporto nella fase di iscrizione.

Si informano i Soci di Confindustria Assafrica & Mediterraneo che il 9 e 10 marzo 2020 si terrà a Kampala il primo "UGANDA-EUROPE BUSINESS FORUM".
Questa importante iniziativa della Delegazione dell’Unione europea in Uganda, in collaborazione con il Governo ugandese e gli Stati membri dell’Unione, è stata pensata per favorire le collaborazioni industriali ed attrarre gli investimenti privati nel Paese.

Il Forum è dedicato agli imprenditori europei che già operano nel Paese o che sono interessati ad avviare attività imprenditoriali in Uganda.

Un focus speciale sarà dedicato all’economia verde.
Il Forum sarà anche un’occasione unica in termini di visibilità’ per il Sistema Italia: saranno infatti presenti come ospiti d’onore il Presidente dell'Uganda Museveni e la Commissaria europea per i Partenariati internazionali Urpilainen. In allegato trasmettiamo "Concept note" dell'iniziativa ed il programma provvisorio.
Ulteriori informazioni sull'evento sono disponibili al seguente link: https://www.ugandaeuropebusinessforum.com/

Lunedì, 24 Febbraio 2020 09:18

Next Generation: Summer school 2020 - Luiss

Sull'onda del grande successo della prima edizione, anche quest'anno organizzeremo - in partnership con Luiss Guido Carli e la collaborazione di Sistemi Formativi Confindustria- la "Next Generation Sistema Confindustria", il campus estivo riservato ai figli di imprenditori associati e di dipendenti del Sistema, iscritti alle scuole secondarie di primo grado ovvero per gli studenti dai 10 ai 14 anni.
L'iniziativa si terrà a Roma da domenica 5 a venerdì 10 luglio prossimi presso il Campus Luiss di Viale Romania.
Interamente riprogettata grazie ad un focus group composto da imprenditori di Piccola Industria, la nuova edizione si arricchisce di nuove proposte per i nostri ragazzi che avranno l’opportunità di visitare un’Istituzione, un’azienda associata e la redazione di un giornale; approfondire temi “caldi” per l’età, tra i quali web reputation, cyberbullismo e cyber security; confrontarsi sul futuro che ci attende e l’essere sempre più ecosostenibili. Non mancheranno anche attività più ricreative all’aria aperta, giochi di gruppo, laboratorio teatrale e sport.

Sono ancora disponibili gli ultimi spazio per la "Speciality Food Dubai 2020", collettiva di aziende provenienti dalle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) alla fiera Speciality Food di Dubai.
La manifestazione, che si terrà a Dubai dal 6 all'8 aprile, rappresenta una delle più importanti fiere dedicate al settore agroalimentare. In allegato la circolare informativa.
La scadenza per le adesioni è fissata al 25 febbraio.

Pagina 1 di 106

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account