Da "Il sole 24 ore"
Laura Federicis

Laura Federicis

Coordinatore Area Relazioni Istituzionali
Centro Studi, Convenzioni,
Assistenza Presidenza e Direzione Generale
Segreteria Sezione Turismo

Contatti
Telefono: 085 4325543 - 3405579577
Email: l.federicis@confindustriachpe.it

Pubblichiamo il servizio odierno che LAQTV ha dedicato ad InnovAzioni 2022 con intervista a Cristiano Fino, Vice Presidente Sezione Servizi Innovativi Confindustria Chieti Pescara.

È infatti aperto il bando per partecipare alla nona edizione del contest nazionale InnovAzioni 2022: possono partecipare PMI, Startup, Onlus, e spinoff universitari di tutta Italia.

C'è la possibilità di candidarsi al Premio gratuitamente fino al 9 ottobre 2022 e saranno ammessi alla finale i migliori 24 progetti.

Protagonisti del progetto messo in campo da Confindustria Chieti Pescara saranno parallelamente anche gli studenti universitari, attraverso un concorso di idee rivolto proprio a loro, l’Innovation Hackathon.

Il regolamento è disponibile sul sito: https://www.innovazioni.camp/regolamento-campioni-di-innovazioni/

Mentre è possibile candidarsi all’indirizzo: https://www.innovazioni.camp/iscrizione-campioni-di-innovazioni/ 

Qui il servizio di Catia Napoleone: https://youtu.be/fcThA7VT3Sw

Martedì, 26 Luglio 2022 10:46

Cos'è la Vetrina degli Associati?

Cos'è la Vetrina degli Associati?

E' l’opportunità che Confindustria Chieti Pescara offre gratuitamente alle aziende per dare maggiore visibilità e occasioni di business, trovare e cercare nuovi partners o potenziali clienti.

Attraverso il portale dell'Associazione www.confindustriachpe.it, che conta centinaia di contatti al giorno, ogni azienda potrà disporre di una "Vetrina on line" dedicata nella quale sono contenuti: i dati anagrafici dell'azienda, il logo aziendale, il link diretto al sito dell'azienda, la descrizione dell'attività della Società, dei marchi trattati, dei prodotti e dei servizi erogati, l'email di contatto, eventuali brochure o fotografie dei prodotto o dell'azienda, la geolocalizzazione.

Tramite la potente funzione di "ricerca" sul nostro portale, inserendo la ragione sociale o un servizio/prodotto il sistema evidenzierà la vetrina aziendale delle vostre potenziali aziende partner! http://www.confindustriachpe.it/imprese/tutte-le-imprese

Lo strumento di ricerca funziona su tutte le parole in tutti i campi della vetrina: più dettagliata sarà la vostra descrizione aziendale, più gli utenti del portale avranno la possibilità di visualizzare la vostra impresa tra i risultati delle loro ricerche.

In allegato il tutorial che vi guiderà alla realizzazione della vostra vetrina.

Per ogni ulteriore informazione e supporto tecnico: vQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

COMUNICATO STAMPA

Nona edizione di InnovAzioni, aperto il bando del contest nazionale organizzato da Confindustria Chieti Pescara.
Possono partecipare PMI, Startup, Onlus, e spinoff universitari di tutta Italia.

Pescara, 26 luglio 2022 – “Se sei un’Azienda PMI, una Start-up, uno Spin-off universitario o una Onlus che ritiene di avere innovato nel suo settore, puoi partecipare alla selezione per l’assegnazione del premio InnovAzioni”.

Questo l’appello lanciato sul sito innovazioni.camp, che invita a diventare protagonisti dell’edizione 2022 di uno dei più grandi eventi nazionali dedicati all’innovazione, firmato Confindustria Chieti Pescara.

Nono anno consecutivo, infatti, per “InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita”, organizzato e promosso dalla Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori e il Comune di Pescara. Cornice della manifestazione, che si concluderà con la premiazione dei migliori casi aziendali di innovazione sabato 12 novembre 2022, sarà l’Aurum, in Largo Gardone Riviera.

Nella sua storia il Contest ha assegnato 24 premi a PMI e 12 a Startup, con 159 imprese finaliste salite sul palco dell’Aurum.

Nelle ultime edizioni, sempre più presenti progetti relativi a grandi temi di attualità come industria 4.0, manifattura additiva, biomedicale, moda sostenibile, turismo esperienziale, agricoltura IOT, applicativi blockchain ed energy saving.

Il Premio nazionale Campioni d'InnovAzioni PMI anche quest’anno è quindi aperto alle piccole e medie imprese di tutti i settori, con sede legale e operativa in Italia, inclusi spinoff universitari, startup e onlus, che abbiano ideato o realizzato negli ultimi 24 mesi progetti all’avanguardia in termini di innovazione di prodotto, di processo o sotto il profilo organizzativo. Ai sei vincitori, tre aziende e tre startup/spin-off, oltre al titolo di Campione di InnovAzioni 2022 PMI / Start-up, verrà assegnata una differente opera di design. Il Monolite dell’Innovazione per le PMI o Onlus e la Spirale dell’Innovazione per le Start-up o Spin-off universitari.

C'è la possibilità di candidarsi al Premio gratuitamente fino al 9 ottobre 2022 e saranno ammessi alla finale i migliori 24 progetti.

Le PMI e le start up candidate saranno infatti valutate per l’ammissione in finale su alcuni parametri come i risultati conseguiti grazie all’innovazione in funzione dell’incremento di fatturato (locale e/o estero), della diminuzione dei costi di produzione e della generazione di occupazione; la presenza di marchi, brevetti, disegni e modelli registrati e/o in corso di registrazione; la presenza di un business plan sintetico o di un business model canvas che descriva una proposta di piano d’investimento. Importante anche presentare un video del progetto che sappia convincere la giuria.

Il regolamento è disponibile sul sito dedicato all'indirizzo https://www.innovazioni.camp/regolamento-campioni-di-innovazioni/ mentre all'indirizzo https://www.innovazioni.camp/iscrizione-campioni-di-innovazioni/ è possibile candidarsi.

Protagonisti del progetto messo in campo da Confindustria Chieti Pescara saranno parallelamente anche gli studenti universitari, attraverso un concorso di idee rivolto proprio a loro, l’Innovation Hackathon, realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi de L’Aquila, l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti Pescara, la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali “LUISS” e l’Università Politecnica delle Marche. I partecipanti, riuniti in team, e supportati da mentor qualificati, lavoreranno insieme nei giorni 11 e 12 novembre per trovare soluzioni “innovative” a problematiche aziendali segnalate da aziende associate a Confindustria Chieti Pescara. Gli studenti interessati possono iscriversi entro il 21 ottobre: https://www.innovazioni.camp/iscrizione-innovation-hackathon/

“Innovare per generare cambiamenti positivi:” spiega Paolo De Grandis, Presidente della Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara “ci vuole coraggio per crescere e con questo Contest riusciamo a far conoscere moltissimi casi di imprese tese alla ricerca dell’eccellenza e del successo, da cui nascono sempre contaminazioni positive. La digitalizzazione è stata un fattore imprescindibile per la ripresa dell’economia del nostro Paese. Ad esempio, la crescita del mercato digitale ha interessato tutti i principali settori economici. Lo scorso anno l’impiego di soluzioni digitali nella vita di tutti i giorni si è accentuato ed è diventato normale, dal lavoro allo studio. I numeri sull’utilizzo di device e sugli investimenti in tecnologie ci rassicurano sulla diffusa percezione che il digitale è qui per restare. Questo apre sicuramente spazi anche per nuovi servizi e prodotti innovativi, che con questo contest vogliamo incentivare. Allo stesso tempo, l’innovazione non è solo nel digitale, ma vogliamo promuovere l’innovazione di processo, di prodotto, organizzativa, in tutti i settori di business perché fare cultura sull’ innovazione aiuta a superare le criticità che tutte le imprese si trovano ad affrontare quotidianamente, soprattutto in un periodo di grande instabilità come quello che stiamo vivendo”.

Anche per questa edizione si rinnova il sodalizio di InnovAzioni con enti eccellenti del settore, da tutta Italia, come ad esempio il Premio Best Practices di Confindustria Salerno e il club CDTI - Club Dirigenti Tecnologie dell’Informazione. La manifestazione si svolgerà inoltre sotto il patrocinio del Comune di Pescara.

Per ulteriori informazioni su InnovAzioni 2022, ci si può rivolgere alla Segreteria Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara attraverso la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando il numero 085/4325544.

Nona edizione di InnovAzioni: è aperto il bando del contest nazionale cui possono partecipare PMI, Startup, Onlus, e spinoff universitari di tutta Italia.

L’autunno aprirà infatti le porte alle idee con la nona edizione di “InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita”.

L’evento, organizzato e promosso dalla Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori e con il patrocinio del comune di Pescara, premia le innovazioni.

Vuoi essere il campione di InnovAzioni 2022?

Per partecipare basta aver ideato o realizzato, negli ultimi ventiquattro mesi, uno o più progetti innovativi all’interno del proprio settore di appartenenza.

La partecipazione è completamente gratuita; basta compilare il modulo online presente sul sito entro e non oltre il 9 OTTOBRE 2022. Il regolamento completo è già consultabile sul sito ufficiale.

Soddisfi i requisiti di accesso?

Potranno essere protagoniste tutte le PMI, start-up, spin-off universitari e associazioni senza scopo di lucro con sede legale e operativa in Italia le quali rispondono alle seguenti richieste:
- Essere soggetti giuridici da almeno tre mesi prima la candidatura.
- Aver ideato o realizzato negli ultimi ventiquattro mesi uno o più progetti innovativi all’interno del proprio prodotto, processo o profilo organizzativo.

Cosa ti verrà richiesto?

Durante la competizione ciascun concorrente avrà a disposizione dieci minuti di tempo per poter presentare il proprio progetto con l’aiuto di un video preregistrato (durata max. 5 minuti) che dovrà essere allegato nella fase di iscrizione. Al termine della presentazione il progetto sarà sottoposto ad alcuni quesiti provenienti dal Comitato di valutazione.

L’80% del punteggio finale sarà deciso dalla commissione, mentre il restante 20% dal numero di “like” (mi piace) accumulati sulla pagina Facebook di “InnovAzioni”.

Dove e quando avrà luogo?

La proclamazione dei vincitori avverrà sabato 12 novembre 2022, a chiusura della seconda giornata dell’evento annuale InnovAzioni.

Cosa si vince?

I vincitori, tre nella categoria PMI (comprese le Onlus) e tre nella categoria start-up/spin-off, riceveranno il titolo di “Campione di InnovAzioni 2022” accompagnato da una prestigiosa opera dallo stile moderno.

Inoltre, partecipando alla competizione si avrà l’occasione di conoscere alcune prestigiose personalità che porteranno la loro esperienza alla due giorni, parlando del panorama innovativo italiano. Nelle scorse edizioni sono state testimonial imprese come: Ferrero, Acqua e Sapone, Elica, Clementoni, Guzzini, Lavazza, Don The Fuller e tante altre.

Entra nel network di InnovAzioni 2022 e rilancia la tua idea!

Per maggiori informazioni:
http://www.innovazioni.camp
https://facebook.com/innovazioni.camp
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segreteria Servizi Innovativi Confindustria Chieti Pescara tel. 0854325544

L’intervista odierna di LAQTV al Direttore Generale Luigi Di Giosaffatte, all’indomani dell’Assemblea dei soci. 
L’industria italiana sta dando prova della sua responsabilità sociale? Dalla carta alla carpenteria metallica, dall’agroalimentare alla chimica, tutta la manifattura vede sconvolti i paramentri della redditività a causa del rialzo dei costi energetici. Mancava giusto la crisi del governo Draghi che in queste ore potrebbe ridefinire gli orizzonti. Cosa è auspicabile per le imprese?

Qui il servizio di Catia Napoleone: https://youtu.be/lIZ8k2SS1pg

Pubblichiamo il servizio che LAQTV ha dedicato a Start Impresa con intervista a Paolo Campana, Vice Presidente Confindustria Chieti Pescara. 

È aperto, infatti, il bando per partecipare a Start Impresa, il corso gratuito di Formazione specialistica per lo sviluppo della nuova imprenditoria che premia le idee migliori e offre la possibilità di sviluppare il proprio progetto.

Possono presentare domanda di partecipazione tutti coloro che sono maggiorenni al momento dell'iscrizione e che, da soli o in gruppo, intendano avviare un’attività di impresa in qualunque settore.

Il termine per la presentazione delle domande è fissato per il 2 settembre 2022. Ogni dettaglio sul sito web dedicato https://startimpresa.confindustriachpe.it/ .

Qui il servizio di Catia Napoleone: Start Impresa 2022 al via il bando che premia le idee innovative

 COMUNICATO STAMPA

Responsabilità sociale e coesione nazionale: da qui partiamo come sistema imprese.

Ieri a Pescara l’assemblea generale dei soci di Confindustria Chieti Pescara in seduta privata. Il presidente Pagliuca: “In un contesto nebuloso e preoccupante affrontiamo insieme la sfida di fare impresa”  

 

Pescara, 20 luglio 2022– “Purtroppo abbiamo celebrato la nostra Assemblea annuale in un contesto nebuloso, preoccupante, per non dire allarmante. La nostra speranza era quella di cominciare a vedere una luce in fondo al tunnel, una speranza confortata dai dati di ripresa del nostro Paese che a metà 2021 ci avevano fatto realizzare un PIL superiore al 6%. Di fronte all’enorme portata della pandemia Covid-19 la nostra confederazione ha portato avanti iniziative volte a tutelare i lavoratori e le imprese con grande spirito di responsabilità nazionale. L’industria italiana ha dato così una enorme prova della sua responsabilità sociale, ed è stata cemento di coesione nazionale. Anche i nostri imprenditori locali ed i manager di grandi aziende multinazionali che insistono da molti anni sul nostro territorio hanno saputo dare risposte concrete a tutela delle persone e delle famiglie. Ed invece, quella che tutti definiamo una guerra assurda, ha innescato una instabilità politica degli equilibri del pianeta, ma soprattutto un forte danno all’economia e ai rapporti consolidati e fiorenti che gli stati Europei avevamo costruito in quell’area oggi teatro di guerra. E i rapporti economici e di business vanno ben oltre la nostra area europea!”. È un messaggio di lucida razionalità, quello che è arrivato ieri dall’assemblea generale dei soci, tenutasi in forma privata, di Confindustria Chieti Pescara. Il presidente Silvano Pagliuca si è rivolto così agli associati presenti e ai tanti che assistevano in collegamento da remoto, con parole di analisi sulla realtà economica e l’illustrazione dei progetti concreti attuati nell’ultimo anno in favore di imprese e territorio.

Per il presidente degli industriali la nuova parola d’ordine è senza dubbio cooperazione. “Non è difficile immaginare che quello a cui assistiamo è di nuovo una divisione netta tra due parti del mondo; quella che tradizionalmente definivamo Occidentale e quella Asiatica”, ha sottolineato, “Stiamo veramente facendo di tutto per trovare una via diplomatica? Possiamo sperare in un assetto delle relazioni internazionali riconosciuto e condiviso da tutti gli Stati? Non so dare una risposta a queste domande ma credo che un mondo divenuto complesso e a risorse finite debba essere riscoperta la parola Cooperazione. Il ruolo della diplomazia non è quello di stabilire chi ha ragione ma di far tornare a ragionare le parti trovando il giusto compromesso”.

Ora agli imprenditori occorrono risposte concrete. “Abbiamo denunciato per l’ennesima volta la scorsa settimana l’inerzia della Regione Abruzzo e dei Parlamentari abruzzesi verso il Governo e verso l’Unione Europea il ritardo nell’approvazione di misure drastiche come quello del tetto al prezzo dell’energia” ha detto, “Non possiamo però non ricordare che viviamo in un Paese dove, negli ultimi 30 anni, è mancata una politica industriale energetica che ci mettesse al riparo, almeno in parte, da questo tzunami. Due dati su tutti. Il primo: nel solare la Germania produce energia rinnovabile pari a 2,21 Exajoule/anno, la Gran Bretagna 1,2 e l’Italia 0,67; questo significa che il Paese del sole ne produce 4 volte meno della Germania e 2 volte meno della Gran Bretagna. Il secondo: il costo di stoccaggio dell’energia (batterie) sono passati nel volgere di pochi anni da 1.000$ a KWH a meno di 100$. Un fattore 10; e questo trend è destinato a continuare e quindi a rendere, già da oggi, conveniente lo stoccaggio. Non sto parlando di soluzioni per le aziende energivore ma moltissime sono le aziende e le abitazioni che possono fare ricorso a queste tecnologie.”

Tra le linee strategiche associative individuate nel suo discorso, con le quali riattivare il volano dell’economia, il presidente ha poi evidenziato l’importanza di gestire attivamente la transizione dall’endotermico all’elettrico nel settore automotive e di costruire filiere produttive all’interno del territorio tra grandi medie e piccole imprese. Pagliuca, infatti, negli scorsi mesi ha incontrato numerose grandi imprese del territorio e anche aziende multilocalizzate come A2A, Edison, Eni, Enel, Leonardo Finmeccanica Spa, Poste Italiane SPA, Snam, Trenitalia, Rai, aziende associate a Confindustria Chieti Pescara e che rappresentano un importante volano per l'economia, generando valore e servizi attraverso centinaia di sedi in Italia che vedono occupati oltre 350.000 dipendenti. “Le Grandi Imprese ci hanno riservato un’accoglienza speciale, ci hanno parlato delle loro esigenze e dei piani di sviluppo futuro che rischiano di bloccarsi per le problematiche che stiamo vivendo”, ha aggiunto: “Ringrazio pubblicamente tutte le aziende che ci hanno aperto le porte per la loro disponibilità e per la loro visione. Grazie alle loro segnalazioni stiamo avviando alcune survey per verificare la possibilità concreta di chiudere progetti di filiera molto interessanti, come la rete sulle filiere sostenibili per la quale abbiamo già la manifestazione di interesse di oltre 25 aziende”.

Sono stati illustrati inoltre i grandi progetti realizzati in questi mesi, che uniscono visione per il futuro e strumenti operativi per le imprese del territorio, come la costituzione del demonstration center ospitato all'interno dell’head quarter italiano di Fameccanica; il partenariato con Regione Abruzzo, Comune di Pescara, Università d’Annunzio e altri importanti partner per il Bando dell’Agenzia per la Coesione Territoriale per la costituzione degli Ecosistemi dell’Innovazione con cui si punta alla costruzione di un complesso dedicato alla ricerca, completamente in bioarchitettura da realizzare nell’Area dell’Ex Cofa; i quattro webinar “TREND 2022” per promuovere la cultura della Cyber Security con oltre 150 iscritti; il fattivo contributo associativo alla Regione Abruzzo, all’ARAP e al Commissario del Governo per la ZES Abruzzo, Prof. Mauro Miccio con l’offerta di dossier operativi a supporto di una zonizzazione volta ad avere il massimo successo per gli investimenti incrementali da presentare, in particolare sui Comuni di Vasto e Ortona; i progetti speciali come il percorso formativo per l’autoimprenditorialità Startimpresa e InnovaAzioni, il Festival nazionale dell’innovazione.

Focus anche sul tema dell’accesso al credito, del settore costruzioni come volano per la crescita, delle opportunità offerte del PNRR.

Durante l’assemblea di ieri, il direttore generale Luigi Di Giosaffatte ha inoltre esposto i numeri di Confindustria Chieti Pescara. “Oltre 800 le unità produttive attualmente associate alla nostra territoriale e 30.000 addetti rappresentati, tra le più grandi del centro Italia e la maggiore d’Abruzzo. Le nostre due province rappresentano circa il 70% del Pil regionale in un contesto con il tasso di industrializzazione al 27%, tra i più alti d’Italia”.

Presentato infine in anteprima il video a ricordo dell’impegno sociale profuso dall’Associazione negli anni di emergenza Coronavirus. “Ci siamo concentrati dal febbraio 2020 a gestire al meglio una pandemia che ha lasciato un segno indelebile nel nostro Paese e nel mondo. In Italia abbiamo avuto (al 27 giugno 2022) 18,2 milioni di casi e ben 168.000 morti, nel mondo 588 milioni di casi e 6,33 milioni di morti. Una guerra sanitaria che ha determinato un rallentamento dell’economia globale. Circa 270 mila euro in questi anni sono stati donati da Confindustria Chieti Pescara che avviò già il 13 marzo 2020 una raccolta per costituire un Fondo di Solidarietà da destinare ad iniziative sanitarie o sociali per il nostro territorio: tutti insieme per combattere l’emergenza COVID-19! Uniti siamo stati più forti in questa lotta. Abbiamo voluto affrontare la sfida del Covid assistendo concretamente le imprese ma senza dimenticare la solidarietà. L’istituzione del Fondo cui hanno contribuito numerose imprese e anche privati si è rivelato uno strumento per dare un importante aiuto concreto. Questo video racconta i risultati e la destinazione dei Fondi e vuole ringraziare tutti coloro che hanno contribuito con le loro donazioni” ha concluso Pagliuca.

Il Video è disponibile al seguente link:  https://youtu.be/MS3MeH5Y_Ww .

In allegato foto dell’incontro.

Confindustria Chieti Pescara ha avviato il 13 marzo 2020 una raccolta per costituire un Fondo di Solidarietà da destinare ad iniziative sanitarie o sociali per il nostro territorio: tutti insieme per combattere l’emergenza COVID-19! Uniti per essere più forti in questa lotta. Abbiamo voluto affrontare la sfida del Covid assistendo concretamente le imprese ma senza dimenticare la solidarietà. L’istituzione del Fondo di solidarietà cui hanno contribuito numerose imprese e anche privati arrivando ad un importo di oltre 260.000 euro si è rivelato uno strumento per dare un importante aiuto concreto. Questo video racconta i risultati e la destinazione dei Fondi e vuole ringraziare tutti coloro che hanno contribuito con le loro donazioni ed è stato presentato in anteprima dal Presidente Silvano Pagliuca oggi 19 luglio in occasione dell'Assemblea Generale privata dei Soci. 

LINK: https://youtu.be/MS3MeH5Y_Ww 

COMUNICATO STAMPA
RINNOVATE LE RAPPRESENTANZE IN SENO AGLI ENTI BILATERALI DELLE PROVINCE DI CHIETI E PESCARA.

Pescara, 19 luglio 2022 – In relazione al recente rinnovo degli organi associativi di Ance Chieti Pescara, il 15 luglio u.s., nella sede sociale di via Raiale, in Pescara, si è insediato ufficialmente il nuovo Consiglio direttivo della sezione Costruttori Edili - Ance Chieti Pescara per il triennio 2022-2025.

In occasione di tale seduta, il Consiglio direttivo di Ance Chieti Pescara, su proposta del Presidente Antonio D’Intino, ha provveduto a conferire i nuovi incarichi e nominare i propri rappresentanti in seno agli enti bilaterali delle province di Chieti e Pescara Cassa Edile di Chieti e Cassa Edile di Pescara e Ente Scuola Edile/Cpt di Chieti e Formedil Pescara, al Comitato Piccola Industria di Confindustria Chieti Pescara e al Consiglio Generale di Confindustria Chieti Pescara.

Così il Presidente Ance Chieti Pescara Antonio D’Intino sugli esiti della riunione: “Le rappresentanze di Ance Chieti Pescara in seno agli Enti Bilaterali delle due province rivestono particolare importanza, perché gli organismi svolgono nel nostro sistema un ruolo sempre più determinate. Infatti, in questo contesto di grande crescita del settore dell’edilizia, grazie anche agli incentivi derivanti dal Superbonus, gli Enti Paritetici ovvero Casse Edili e Scuole Edili, attraverso l’erogazione di servizi in tema di formazione, salute e sicurezza sul lavoro, offrono occasioni di crescita per i lavoratori e per le imprese, anche in termini economici. Gli Enti Bilaterali del sistema Ance Chieti Pescara sapranno certamente affrontare con successo il rapido cambiamento che sta vivendo oggi il mercato del lavoro e offrire supporto adeguato e qualificato a tutti gli operatori del settore”.

Ecco tutti i nomi.

Alla carica di Presidente della Cassa Edile di Chieti e della Cassa Edile di Pescara è stato nominato William Strever (Strever S.p.A.). I Soci Ergi Balla (B & B Costruzioni S.r.l.), Giuseppe Girolimetti (Girolimetti Fulvio Srl), Andrea De Leonibus (Prorec Srl), Rocco Di Marzio (CO.GE.MAR. Srl) e Fabrizio Ciammaichella (ICORI Srl) diventano inoltre componenti dei Comitati di Gestione di entrambi gli Enti. I soci Gerardo Gigli (Edimac Srl), Roberto Chiola (Smart Build Srl) e Marcello Mirolli (Marinelli Umberto Srl) sono stati invece designati componenti il Consiglio Generale per entrambi gli Enti.

L'incarico di Presidente dell'Ente Scuola Edile/Cpt di Chieti e del Formedil Pescara è stato conferito a Carlo Cericola (Cericola S.r.l.). Per l’Ente Scuola Edile/Cpt di Chieti sono stati designati componenti il Consiglio di amministrazione Rossano Cardinale (Cardinale Srl) e Mario Tasso (Ingg. Tasso & Candeloro Srl). Per il Formedil Pescara diventano componenti il Consiglio di amministrazione Rossano Cardinale (Cardinale Srl), Mario Tasso (Ingg. Tasso & Candeloro Srl), Giulia Sergiacomo (Di Vincenzo Dino & C. Spa), Roberto Chiola (Smart Build Srl) e Carlo Luciani (Sangroter Srl).

Francesca Di Muzio (Di Muzio Laterizi Srl) e Luciano Pitucci (Edilpini Srl) sono invece i nuovi componenti del Comitato Piccola Industria di Confindustria Chieti Pescara.

Giovanni Di Vincenzo (Di Vincenzo Dino & C. Sp.a.), infine, è stato designato componente il Consiglio generale di Confindustria Chieti Pescara.

In allegato foto di Carlo Cericola e William Strever.

www.confindustriachpe.it

Pubblichiamo il servizio che Rete8 ha dedicato al caro energia con intervista a Luigi Di Giosaffatte, Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara.

Qui il link al servizio: https://youtu.be/WKowII3uQ70

Pagina 2 di 346

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account