Da "Il sole 24 ore"
Laura Federicis

Laura Federicis

Coordinatore Area Relazioni Istituzionali e Comunicazione, Ufficio Stampa, Centro Studi, Convenzioni, Assistenza Presidenza e Direzione, Generale, Segreteria Sezione Turismo

Contatti
Telefono: 085 4325543 - 3405579577
Email: l.federicis@confindustriachpe.it

Si è tenuta sabato 15 dicembre 2012 alle ore 10.30, presso la sede di Confindustria Pescara, in Via Raiale, 110 bis la conferenza stampa di presentazione del Percorso Formativo “Relazioni industriali” , promosso da Confindustria Pescara e dalle Organizzazioni Sindacali Regionali CIGL, CISL, UIL e UGL e rivolto a tutti gli attori impegnati in tale Sistema.
Il Percorso nasce dall’esigenza di innovare il sistema delle relazioni industriali, che si è fatta più urgente in seguito all’accordo interconfederale del 28 giugno 2011. Dopo mesi di tensioni e di divisioni, tutte le parti sociali hanno firmato un'intesa che sembra porre la parola fine ad alcuni dei temi più complessi che hanno caratterizzato lo scontro sindacale, e non solo, negli ultimi anni. L’intesa stipulata da Confindustria Pescara con CGIL, CISL, UIL e UGL apporta delle novità rilevantissime in materia di misurazione della rappresentatività, dell’efficacia dei contratti collettivi e dei rapporti fra contratti di diverso livello.
Il percorso formativo “Relazioni Industriali” mira a far comprendere come cambia il mondo del lavoro: i mercati esterni e interni, le regole, e in modo particolare attori e ruoli che interagiscono nel sistema delle Relazioni Industriali.
Luigi Di Giosaffatte, Direttore Generale Confindustria Pescara, ha dichiarato: “Gli elementi innovativi rispetto alla cultura sindacale di questi anni possono essere esaminati e sviluppati, anche con una visione critica costruttiva in seno al nostro laboratorio sui nuovi paradigmi delle relazioni industiali.
Sono intervenuti anche:
Nicola Di Matteo, Segretario FIOM-CGIL Regionale
Gaetano Pace, Segretario CISL Abruzzo
Roberto Campo, Segretario UIL Regionale
Giovanna De Amicis, Segretario UGL Provinciale
Il percorso formativo, è stato spiegato in conferenza stampa, non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza verso nuove e più efficienti relazioni industriali ispirate alla ricerca del bene comune attraverso quelle "intese possibili" raggiunte a livello aziendale, anche in deroga alle regolamentazioni contenute nei contratti collettivi nazionali di lavoro, da organizzazioni sindacali espressione della maggioranza dei lavoratori.
Il percorso formativo “Relazioni Industriali” mira a far comprendere come cambia il mondo del lavoro: i mercati esterni e interni, le regole, e in modo particolare attori e ruoli che interagiscono nel sistema delle Relazioni Industriali. Gli obiettivi principali sono:
• approfondire le conseguenze dei cambiamenti in atto nel rapporto di lavoro dal lato della cultura del lavoro, dell'organizzazione, della legislazione e delle relazioni industriali.
• individuare le possibili convergenze tra modelli competitivi e organizzativi emergenti, le politiche di gestione e valorizzazione del capitale umano, e relazioni industriali.
• analizzare i cambiamenti in atto nella Funzione HR sia dal punto di vista delle relazioni con l'esterno che con l'interno dell'organizzazione, in termini di ruoli e competenze.

Pescara, 15 dicembre 2012

 

Confindustria Pescara ha organizzato oggi 14 maggio un incontro tra gli imprenditori associati ed i candidati a Sindaco per la Città di Pescara (FOTO ALLEGATA) per conoscerne i programmi, le iniziative e le proposte in favore dello sviluppo del tessuto economico e imprenditoriale del territorio.

 

Vi trasmettiamo il DOCUMENTO DI PROPOSTE di Confindustria Pescara che è stato sottoposto ai candidati. Il documento è nato dalle segnalazioni della base associativa circa problematiche che quotidianamente gli imprenditori vivono e contiene proposte risolutive da portare all'attenzione della politica.

 

Il Presidente di Confindustria Pescara Enrico MARRAMIERO ha ospitato oggi il prof. Giordano Bruno GUERRI nella sede di rappresentanza dell’Associazione in Penne, presso il Formoda. La visita è proseguita presso lo stabilimento Brioni.

Con questo incontro, riservato al Consiglio Direttivo dell’Associazione e ad un ristretto numero di rappresentanti delle istituzioni locali, Confindustria Pescara ha voluto accompagnare GUERRI, noto studioso e scrittore e da poco anche consulente per l’immagine della Città di Pescara, alla scoperta degli assets strategici del nostro territorio.

Enrico MARRAMIERO ha premesso: “L’associazionismo di rappresentanza ha il compito di comunicare con continuità la cultura d’impresa non solo verso il mondo produttivo, ma anche verso la Società. A questo scopo la conoscenza diffusa e puntuale del mondo le imprese, delle sue storie e dei suoi progetti è il miglior strumento per creare consapevolezza del valore dell’impresa per il progresso economico e civile”.
Entrando nel dettaglio sulle peculiarità dell’Area Vestina il Presidente MARRAMIERO ha continuato: “Ribadiamo l’importanza dell’area che è rappresentata in Confindustria Pescara da ben 46 aziende tra cui Brioni. Crediamo nell’importanza dello sviluppo infrastrutturale delle aree interne e quindi auspichiamo la realizzazione della mare-monti per togliere da questo piccolo isolamento l’Area Vestina e nello stesso tempo il progetto della banda larga. Insieme a queste infrastrutture ci sono idee fondamentali che provengono dall’area vestina che stiamo appoggiando come Confindustria: il Polo dell’Alta moda, la Blow car e lo sviluppo del turismo storico-museale e enogastronomico. Ancora una volta per far funzionare il sistema si devono mettere in mostra le eccellenze. E le eccellenze dell’area vestina, dalla moda fino ad arrivare ai prodotti agricoli, sono fondamentali per lo sviluppo dell’intero territorio del pescarese”

Lucio MARCOTULLIO, Presidente del Formoda ha aggiunto: “Bisogna puntare su una rete tra sistema produttivo e cultura circostante, tra università e imprese, nell’intento di orientare piani di studio, formazione dei giovani, ricerche e strategie d’impresa, per la nascita di una cultura e di un linguaggio comuni tra soggetti appartenenti a realtà diverse e nel totale coinvolgimento delle istituzioni: per raggiungere quegli obiettivi, nel nostro settore, abbiamo dato vita qui a Penne ad una Fondazione aperta, ForModa, da interfacciare al sistema universitario. All’interno della Fondazione sono attivi il Master universitario internazionale in Economia e gestione della moda e il Corso per Operatore dell’Abbigliamento–Sarto confezionista di alta moda maschile. Una formazione di eccellenza per un territorio intriso di eccellenze”.
Giordano Bruno GUERRI ha dichiarato: “L’entroterra pescarese fa parte dell’immagine della città di Pescara. L’unione fa la forza, grande banalità ma assolutamente indispensabile. Lavorerò con tutta la Provincia, con tutto quello che gravita attorno a questa parte bellissima del mondo. Per me la cultura deve servire all’economia: la cultura deve produrre economia, deve produrre ricchezza non deve solo assorbirla. Ci deve essere uno scambio reciproco. La cultura è il petrolio italiano, si dice. Non mi piace perché il petrolio finisce, la cultura no; si moltiplica mentre la si fa. Mi piace definirmi tra le altre mie attività, un manager culturale. Tra i miei progetti c’è potenziare il settore enogastronomico che è una potenza regionale, penso al Montepulciano d’Abruzzo, alla pasta De Cecco che è la più buona del mondo e quindi Pescara è la capitale mondiale della pasta. Le cose che non vengono comunicate non esistono. Perciò il mio impegno è far conoscere Pescara che è un città che ha tutto per diventare nota e celebrata. Quindi bisogna costruire questa immagine che poi gioverà a tutto il territorio. E pensando al territorio e alla Brioni mi è venuta una idea, quella di sottotitolare il prossimo Festival d’Annunziano, è un’anteprima, “D’Annunzio padre dello stile italiano”. In occasione del prossimo festival dedicato a D’Annunzio e alla moda titolo D’Annunzio e la magia della moda ci sarà un convegno pensato alla grande con Isabella Orefice, della durata di due giorni , con famosissimi stilisti, in un contesto molto articolato ricco di sfilate di moda. L’importante è veramente lavorare in squadra, nell’interesse di tutti. Questo territorio ha un’occasione magnifica.”

CONFERENZA STAMPA

INVITO

MERCOLEDI’ 26 MARZO ORE 10,15
SEDE Confindustria Pescara
Via Raiale 110 bis
Sala Orofino

Il Presidente di Confindustria Pescara Enrico Marramiero e il Presidente di ANCE Pescara Giuseppe Girolimetti incontreranno gli operatori della comunicazione in merito ai seguenti temi:
- Problematiche connesse al concordato preventivo ACA;
- Comune di Pescara: gli imprenditori danneggiati dai provvedimenti adottati dalla politica;
- La querelle del Comune di Montesilvano nei confronti della categoria;
- Confindustria Pescara e le peculiarità delle aggregazioni dei territori ( Grande Pescara).

Tutti gli operatori della comunicazione sono invitati a partecipare.
 

CONVOCAZIONE CONFERENZA STAMPA

DOCUMENTO UNITARIO PER IL RILANCIO COMPETITIVO DELL’AREA DI CRISI VAL PESCARA  E TERRITORI DELL’AREA VESTINA ( ART.87.3.c Trattato U.E.)


Si terrà martedì  21 febbraio alle ore 11.30 presso la Sala Figlia di Iorio della Provincia di Pescara la CONFERENZA STAMPA di presentazione del DOCUMENTO UNITARIO PER IL RILANCIO COMPETITIVO DELL’AREA DI CRISI VAL PESCARA  E TERRITORI DELL’AREA VESTINA ( ART.87.3.c Trattato U.E.).
Saranno presenti i rappresentanti delle Associazioni e Organizazioni firmatarie: Confindustria Pescara, Confapi, CNA unitamente a CGIL, CISL, UIL E UGL provinciali.

Nelle aree dei comuni della Val Pescara e della zona Vestina si localizzano situazioni di crisi tra le più gravi della Regione Abruzzo, che richiedono interventi urgenti, per l'intensità degli effetti occupazionali e, contemporaneamente, sussistono le condizioni per la individuazione di specifiche vocazioni produttive che, se opportunamente stimolate, possono generare sviluppo e nuova occupazione.

Per promuovere e sostenere le occasioni di sviluppo produttivo da parte  di nuove imprese investitrici o per processi di ammodernamento e ristrutturazione di imprese già esistenti nel territorio, e favorire ogni possibile, efficace interrelazione che può determinarsi tra le risorse di lavoro in attesa di reimpiego e nuovi investimenti di sviluppo produttivo e di crescita dell'occupazione, le Associazioni presenteranno la loro unitaria proposta di manovra di intervento.

I signori giornalisti sono invitati a partecipare.

CONVOCAZIONE CONFERENZA STAMPA

COMMISSARIAMENTO BANCA CARICHIETI

 

Le Camere di Commercio di Chieti e di Pescara, unitamente alle sotto indicate Associazioni di Categoria e di Consumatori di Chieti e Pescara, terranno

domani martedì 23 settembre alle ore 11.00,
presso la sede di Confindustria Pescara in Via Raiale 110/bis,

una conferenza stampa per sensibilizzare la politica ed i soggetti istituzionali del territorio sulla grave problematica del Commissariamento della Banca Carichieti.

Gli operatori della comunicazione sono invitati a partecipare.

CONFCOMMERCIO

CONFIMI ABRUZZO

CNA

UPAP CLAI

CONFARTIGIANATO ADICONSUM

CONFESERCENTI

ARCO

COLDIRETTI

ADOC

CIA

CASARTIGIANI

CONFCOOPERATIVE

CONFINDUSTRIA CHIETI PESCARA


 

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

9 DICEMBRE 2014:

NASCE CONFINDUSTRIA CHIETI PESCARA


Ore 11.50 del 9 dicembre del 2014: è stato il momento clou dell'Assemblea Generale nel corso della quale i presidenti Paolo Primavera ed Enrico Marramiero hanno firmato , davanti al notaio Antonio Mastroberardino , l'atto che sancisce la fusione delle associazioni degli industriali delle province di Chieti e Pescara nella nuova Confindustria Chieti Pescara.

La sede legale sarà in Via Raiale a Pescara e resteranno attive le sedi di Vasto e Mozzagrogna, nonché la rappresentanza a Penne nell’Area Vestina.

La cerimonia, che si è svolta nel padiglione espositivo della Camera di Commercio di Chieti alla presenza di centinaia di imprenditori e managers nonché delle massime autorità locali e regionali, è stata presentata dalla giornalista Tiziana Le Donne ed è stata trasmessa in diretta tv su Rete8 e in streaming sul sito www. rete8.it.

Una nuova era grazie ad un’azione fortemente voluta dagli imprenditori che, superando campanilismi, vogliono guardare tutti insieme non solo al territorio di un'area metropolitana ma al futuro dell'intera regione. Confindustria Chieti Pescara aggregherà , infatti, i servizi e le strutture di due Associazioni che insieme rappresentano un migliaio di imprese per circa 50.000 dipendenti, di grandi, medie e piccole dimensioni appartenenti a tutti i settori produttivi (Agroalimentare, Chimica-Farmaceutica-Gomma-Plastica-Cartario-Vetro, Governance, Sanità, Legno e Varie, Ambiente, ANCE e Laterizi, Energia, Meccatronica, Servizi Innovativi, Trasporti e Logistica, Turismo, Sistema Moda).

Una realtà associativa con più di 30 professionisti che si occupano di dare servizi alle imprese e di assisterle nelle attività di cui quotidianamente hanno bisogno, due società di servizi che fatturano complessivamente più di un milione di Euro/anno prevalentemente nella formazione professionale utilizzando in massima parte i fondi Interprofessionali che portano benefici diretti alle imprese.

Gli imprenditori hanno approvato anche il nuovo organigramma che vede alla guida di Confindustria Chieti Pescara come Direttore Generale Luigi Di Giosaffatte, già Direttore di Confindustria Pescara, e come Condirettore Fabrizio Citriniti, già Direttore di Confindustria Chieti.


allegati:

  • Relazioni dei Presidenti
  • profili del Direttore Generale Di Giosaffatte e del Condirettore Fabrizio Citrini
  • foto dell’Assemblea

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

Progetto Semplificare per Competere – Evento Pubblico di Apertura del percorso formativo gratuito rivolto alle PA firmatarie dell’accordo del “Patto per l’Efficienza”
Promosso dalla SEZIONE UNIFICATA SERVIZI INNOVATIVI di CONFINDUSTRIA CHIETI – PESCARA


Martedì 23 settembre alle ore 15.00, presso la sede di Confindustria Pescara in Via Raiale 110/bis, prenderà il via il corso di formazione gratuito, promosso dalla SEZIONE UNIFICATA SERVIZI INNOVATIVI di CONFINDUSTRIA CHIETI – PESCARA nell’ambito del progetto denominato “Semplificare per Competere”.

Obiettivo dell’iniziativa, secondo il Presidente della Sezione Alessandro ADDARI, è “coinvolgere direttamente i Dirigenti e i Funzionari delle Pubbliche Amministrazioni in un progetto formativo volto a fornire modelli e strumenti che semplifichino i rapporti tra le Imprese e la PA”.

Il percorso formativo si svilupperà in cinque moduli che tratteranno le seguenti tematiche:

• Esigenze delle Imprese in tema di Semplificazione - cosa vuol dire semplificare;
• Qualità e organizzazione del servizio - Concetto di cliente;
• Modalità e risoluzione dei problemi;
• Comunicazione efficace interna e esterna e gioco di squadra;
• Buone prassi a confronto.
Al termine del percorso formativo, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Relatori del primo incontro saranno Alessandro ADDARI, Presidente della Sezione Unificata Servizi Innovativi di Confindustria Chieti – Pescara, il Vice Presidente Lino OLIVASTRI, Luigi DI GIOSAFFATTE, Direttore Generale di Confindustria Pescara, e Giovanni Maria BOSSICH, Consulente di Direzione per la Sostenibilità delle Organizzazioni e coordinatore del percorso formativo.


Gli organi di stampa sono invitati a partecipare.

 

Si è svolto nei giorni scorsi nella sede di Confindustria in Via Raiale a Pescara un Workshop pragmatico e rigoroso sugli effetti dell’onda lunga della Crisi, che coinvolgono ormai la quasi totalità delle imprese.
Ha aperto i lavori Paolo Di Cintio, Vice Presidente di Confindustria Pescara. Giampaolo Pacini, consulente di strategia d'impresa e Riccardo Diddi, consulente di direzione e temporary manager - Impresaforte srl, hanno analizzato i principali numeri della crisi in relazione ai comportamenti delle aziende più virtuose nell’ affrontare le aree chiave con gli approcci più efficaci e tempestivi. Il rischio infatti è di continuare ad aspettare una inversione di tendenza senza incidere come necessario sulla strategia e sulla governance dell’impresa. Hanno portato inoltre le loro testimonianze sui profili, le strategie, gli strumenti innovativi e i comportamenti efficaci delle aziende che hanno dato una svolta ai risultati della loro gestione.
Florio Corneli, Presidente Federmanager Abruzzo e Molise è intervenuto sulla necessità dello sviluppo di Competenze manageriali per tutte le persone, a partire dall’Imprenditore, che devono sostenere la sfida del cambiamento strutturale in atto, attraverso i nuovi Sistemi di Apprendimento proposti dall’Associazione.
Il ruolo della finanza agevolata e con quale criterio usarne gli strumenti nella logica del risanamento sostenibile è stato il contributo di Maurizio Candelori, consulente d’azienda di Seridea srl.
Ha concluso Giovanni Maria Bossich, consulente di direzione di Sistemi Sostenibili sas che ha anche coordinato l’incontro, con gli esiti di una indagine non convenzionale, rapida ma significativa condotta in tempo reale sulla percezione e l’atteggiamento degli imprenditori presenti in sala di fronte alla crisi in atto. Le conclusioni condivise mostrano confortanti segnali di consapevolezza e disponibilità all’impegno al cambiamento, all’innovazione e ad adeguate forme di networking, nonostante l’incertezza data dalla crisi persistente, dalle carenze strutturali del sistema paese e dalla scarsa fiducia conseguente. Come criticità emerse, la crescita di personale motivato e competente per progetti di profilo realmente innovativo e la lentezza dell’adeguamento competitivo delle piccole imprese.

In allegato gli esiti dettagliati dell’indagine.

Per informazioni: www.confindustria.pescara.it - tel. 085/4325543;
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

Autotrasporti – costi minimi: aggiornamento in Confindustria per le imprese di tutti i settori


Si svolgerà giovedì 2 ottobre dalle ore 14.30 presso la sede di Confindustria Chieti Pescara in Via Raiale 110 bis a Pescara il Seminario Autotrasporto - costi minimi: la decisione della Corte di Giustizia UE e gli impatti sui contratti esistenti e sui procedimenti in corso.
In data 4 settembre 2014 la Corte di Giustizia UE si è pronunciata sui quesiti che le erano stati sottoposti, nel 2013, dal Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio relativamente alla legittimità della normativa italiana dettata in materia di costi minimi per la sicurezza dell’autotrasporto.
La sentenza della Corte presenta luci e ombre, in quanto ha incentrato la propria pronuncia essenzialmente sulle problematiche connesse all’elaborazione dei costi minimi da parte dell’Osservatorio, senza affrontare espressamente la questione inerente alle loro attuali modalità di elaborazione (per effetto della spending review, infatti, a decorrere dal 12 settembre 2012 l’Osservatorio è stato soppresso e la competenza a determinare e pubblicare i costi minimi è stata conferita al Ministero).
Il Convegno organizzato da Confindustria Chieti Pescara analizzerà nel dettaglio il contenuto della decisione della Corte di Giustizia, esaminandone gli effetti sui giudizi in corso ed i risvolti pratici sulla gestione giornaliera dei contratti di trasporto, grazie alla partecipazione di un esperto in materia quale l’Avvocato Alessio Totaro, Partner LS LexJus Sinacta.
Il Seminario si rivolge a Titolari e Manager d'impresa, Direttori Logistica, Responsabili Trasporti, Responsabili Ufficio Legale, ed è gratuito, previa adesione.
Allegato il programma.

 

Per informazioni: www.confindustria.pescara.it - tel. 085/4325543;
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pescara, 30/09/2014
 

Pagina 283 di 293

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account