Laura Federicis

Laura Federicis

Assistenza Presidenza e Direzione, Convenzioni, Centro Studi, Ufficio Relazioni con i Media
Segreteria Sezione Turismo

Telefono 085 4325543 - 3405579577
email l.federicis@confindustriachpe.it

Si terrà domani 16 ottobre 2020 alle ore 16:00 l'evento phygital a partecipazione gratuita 90 minuti con FRANCO MINIERO - Da endotermico a elettrico - come gestire la transizione verso il futuro del trasporto pubblico.

E' ancora possibile prenotare la propria partecipazione - cliccando qui. La partecipazione è aperta a tutti gli interessati.

LE SFIDE DELLA MOBILITA'
Il cambiamento nel settore dei trasporti privati è guidato principalmente dalla necessità di abbattere le emissioni di gas climalteranti a livello globale e di ridurre la quantità di inquinanti locali generati dalla combustione, soprattutto nelle grandi aree metropolitane.
Ogni crisi è anche un eccezionale acceleratore dei processi evolutivi, diventando un incentivo al cambiamento.

General Management di Zhengzhou Yutong Heavy Industries Co. già Vice Presidente di Iveco, Vice President di Scania e CEO di FIAT Professional, Franco Miniero è di origini abruzzesi.
Nel curriculum la laurea in Economia conseguita presso l'Università D'Annunzio.
Durante questo evento ci offrirà la possibilità di conoscere il punto di vista dei grandi costruttori di veicoli industriali.

PROGRAMMA
h.15.30 accoglienza partecipanti
h.16:00 introduzione di Silvano Pagliuca, Presidente Confindustria Chieti Pescara
h.16:15 testimonianza
h.17:15 dibattito

Ricordiamo che questo format, promosso dall'attuale Presidente Silvano Pagliuca e denominato “90 minuti con …”, è iniziato nel dicembre 2008 con Maurizio Beretta, ex DG di Confindustria e ha visto susseguirsi nel tempo personalità di rilievo quali l’allora AD di F2i, Vito Gamberale (2009), Giuseppe Farina, membro del Tusian in Turchia (2010), l’astronauta statunitense Lawrence J. DeLucas (2010), Luca Giuratrabochetta, Country Manager di Google Enterprise (2012), Stefano Parisi, Presidente di Confindustria Digitale (2013), Simone Puksic, Presidente ASSINTER ITALIA (2018), Domenico De Masi, Sociologo e professore di Sociologia del lavoro (2018), e infine il Ten.Col. Sergio Schiavone (2019).

È un appuntamento ormai consolidato con imprenditori, manager e personaggi di spicco che si sono distinti nell’ambito delle proprie attività e che si sono succeduti in questi appuntamenti, arricchendoci con le loro preziose testimonianze e permettendoci di rivolgere la mente al mondo, pur mantenendo le radici territoriali nel nostro piccolo ma amato Abruzzo.

Si ringrazia il main sponsor dell'evento N&C s.r.l. SYSTEM INTEGRATOR www.nectlc.com

In allegato la locandina di invito.
Per info e supporto: Confindustria Chieti Pescara, tel.085432551 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Vuoi aggiornare il tuo inglese e quello dei tuoi collaboratori?

L'inglese fluente è ormai un prerequisito per il successo di ogni azienda che voglia affacciarsi su nuovi mercati internazionali o gestire una negoziazione in modo produttivo. 

The British School of Pescara offre corsi in Distance Learning che consentono a dipendenti e manager di partecipare dal proprio ufficio o da casa senza alcuna limitazione.

Grazie alla convenzione appena siglata tra Confindustria Chieti Pescara e British School of Pescara, le aziende associate possono godere di offerte esclusive e flessibili, pensate per il mondo dell'impresa.

Vantaggi & Sconti

  • Placement test sempre gratuito per stabilire il livello degli aspiranti partecipanti.

Scegli tra: 

  • Corsi General English con preparazione a certificazione LanguageCert (tutti i livelli)
  • Corsi specializzati di Business English con piattaforma dedicata
  • Esami di certificazione linguistica LanguageCert (con riconoscimento MIUR) in presenza o online
  • Servizi di Traduzione

Sono inoltre aperte le iscrizioni ai Workshop online Public Speaking in English, realizzato in esclusiva per gli associati Confindustria. I primi workshop si terranno nelle seguenti date: Mercoledì 18 novembre 2020 dalle 9.30 alle 13.30 e Mercoledì 9 dicembre 2020 dalle 9.30 alle 13.30, con posti limitati per garantire la necessaria attenzione a ciascun partecipante.

Sconti per i Soci come da listino allegato.

Per informazioni

Pierluigi Guidi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3924272762

In Confindustria:

Laura Federicis Tel 085 4325543 lQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NB: Per usufruire degli sconti in convenzione è necessario presentare il certificato di adesione associativa Confindustria Chieti Pescara, che si può richiedere via e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dichiarazione del Presidente Silvano Pagliuca in occasione dell’incontro con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo

 

San Salvo, 10 Ottobre 2020 – Così il Presidente di Confindustria Chieti Pescara Silvano Pagliuca in occasione dell’incontro con il Ministro Catalfo da poco concluso: “Ho voluto cogliere questa importante visita per parlare di Abruzzo soprattutto in termini di opportunità. Una piccola regione per estensione e numero di abitanti ma strategica per alcuni settori produttivi e felice per la posizione geografica che la mette al centro del Paese a cerniera tra il Nord e il Sud e tra l’Est e l’Ovest, vocata ad un ruolo certamente più importante, vista la sua condizione geografica di land bridge Tirreno-Adriatico, che ingloba le aree retroportuali ed interne del Lazio e dell’Abruzzo in un corridoio logistico estremamente funzionale.

Una regione verde e industrializzata nel contempo. Due anime apparentemente in contrapposizione che in Abruzzo hanno saputo trovare il giusto equilibrio a vantaggio dello sviluppo economico di tutta la regione.

È responsabilità di tutti e in primis della politica creare le condizioni di un territorio eco sostenibile e che sia in grado di esprimere valore aggiunto rispetto ad altri angoli del mondo migliorando o addirittura creando le infrastrutture che ogni paese moderno dovrebbe avere e che in diversi casi ha.

In Abruzzo abbiamo finalmente anche la ZES per la quale però auspichiamo al più presto la nomina del commissario. Una ZES indispensabile anche per valorizzare lo sviluppo del traffico merci tra i due mari Tirreno e Adriatico. Ma se non vogliamo vanificare gli sforzi ed incorrere in delusioni è importante ora investire sulle opere infrastrutturali al servizio della logistica.

I nostri scali marittimi sono, infatti, parte integrante e sostanziale della costituenda Zes, per i numeri legati al traffico consolidato e per le loro potenzialità. I porti di Ortona e di Vasto hanno dimostrato, specialmente in questi ultimi anni, con i loro operatori di poter garantire tutti i servizi richiesti dall'utenza, nonostante la mancanza di fondali adeguati (le imprese portuali e le aziende industriali aspettano da anni che vengano effettuati i dragaggi). Dovranno essere ancora di più uno degli asset strategici per la reindustrializzazione del territorio, svolgendo una funzione essenziale per la logistica del sistema produttivo.

Acceleriamo i tempi di adeguamento infrastrutturale per mettere in sicurezza anche le banchine con la convinzione che l'intermodalità delle merci, con i rispettivi raccordi ferroviari, rappresenti un momento di crescita per l'economia, nel segno della sostenibilità ambientale legata ai trasporti e alla razionalizzazione della logistica.

La ns posizione geografica ancora una volta ci premia visto che affacciamo su un mare i cui dirimpettai sono paesi importanti per il nostro export. Parlo dell’Europa dell’est dove abbiamo importanti tassi di crescita e dove l’Italia è presente con 3.672 imprese controllate e 4.690 imprese partecipate per un totale di 362.000 addetti e un fatturato di 54 miliardi; ma oltre ai dirimpettai abbiamo anche un’area del mediterraneo più a sud molto importante per gli sviluppi futuri. Insomma, una regione cerniera che offrirà a Roma e al Lazio un hub portuale distaccato sull’adriatico.

Lo scorso 7 ottobre è stato ufficializzato dal Governo alla presenza del Ministro de Micheli, dei presidenti delle due regioni Zingaretti e Marsilio e dell’AD di Ferrovie Gentile il progetto che ci darà finalmente l’alta capacità. Una leva che sarà utilissima quando il nostro Paese chiederà il riconoscimento da parte della Commissione Europea di un corridoio Barcellona-Civitavecchia-Ortona-Pescara-Ploce tra le reti transeuropee dei trasporti. Un’opportunità per accedere ad ingenti finanziamenti e far crescere il sistema infrastrutturale Abruzzese.

Chiediamo alla politica di assumersi questa responsabilità, una responsabilità che faciliti ma è una responsabilità di tutti, siamo chiamati a risponderne davanti alla storia e al futuro degli abruzzesi”.

“A tutto ciò”, ha concluso PAGLIUCA rivolvendosi al Ministro “va aggiunto prepotentemente e come asset strategico trasversale la digitalizzazione. Una digitalizzazione tutta da fare nel nostro Paese ma a maggior ragione da fare nel nostro Abruzzo. Importanti saranno le linee guida che il Governo saprà dare (e devo dire sta dando) a vantaggio dell’interoperabilità dei servizi egov che ogni regione dovrà presto erogare.

Questo grande Paese ha necessità di fare scelte chiare e coraggiose perché, dopo più di 25 anni si cominci di nuovo a crescere. Senza la crescita non c’è possibilità di riprendere l’occupazione stabile”.

Relazioni con i Media Confindustria Chieti Pescara - Laura Federicis - 085/4325543 - 340/5579577

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.confindustriachpe.it

Premio nazionale per Confindustria Chieti Pescara

Brand Ambassador 2020 per la capacità di fidelizzare e l’ampia rappresentanza delle imprese

 

Pescara, 8 Ottobre 2020 – Un riconoscimento importante per Confindustria Chieti Pescara che è stata premiata ieri (7 ottobre) a Roma dal Vice Presidente nazionale all'Organizzazione, Sviluppo e Marketing Alberto Marenghi, all’interno del Meeting nazionale Rete marketing di Confindustria nazionale come Brand Ambassador 2020.

La motivazione del prestigioso riconoscimento ne mette in risalto “la capacità di fidelizzare e avvicinare realtà fuori dal Sistema”. Risultati e numeri non scontati, viste le complessità del momento sui mercati e le nuove sfide all’orizzonte per l’associazionismo di impresa. Un risultato quello di Confindustria Chieti Pescara, che è “frutto di un intenso gioco di squadra e di precise attività messe in atto sul territorio con determinazione e spirito di iniziativa”, ha detto il Direttore Generale Luigi di Giosaffatte che ieri ha ritirato il premio insieme alla referente Area marketing associativo Marilena Mariani e ad Alessandro Addari, presidente del Comitato Piccola Industria Chieti Pescara.

Quest’ultimo, chiamato da Roma per tenere un intervento sul ruolo dell’imprenditore come ambasciatore del brand Confindustria, ha affermato che “Confindustria Chieti Pescara si distingue come associazione attenta ai bisogni delle imprese e allo stesso tempo capace di ispirare visione per il futuro ed esprime leadership. Questo in tutti i settori di impresa che rappresentiamo sul territorio. Sapere di avere un alleato al proprio fianco è fondamentale per l’impresa di oggi, che ha necessità di moltiplicare il proprio valore e trova in Confindustria senso di appartenenza, stimolo al «fare rete» tra gli associati, difesa dei legittimi interessi, formazione continua, creazione di relazioni, scouting di opportunità di business”.

Ieri insieme a Confindustria Chieti Pescara, che è l’associazione di imprese più rappresentativa sul territorio, sono state premiate altre sei associazioni di altre regioni italiane, per le migliori performance di marketing.

“Siamo tra le prime 7 territoriali a livello nazionale per migliori performance in termini di nuove imprese associate e numero di addetti rappresentati. Un premio inaspettato, una grande gioia che condividiamo con il territorio. Per noi ora si apre una fase ancora più impegnativa”, ha affermato Di Giosaffatte, “perché abbiamo la responsabilità di portare avanti e migliorare gli asset che ci hanno consentito di raggiungere questi risultati. Servizi efficaci e rappresentanza degli interessi delle imprese sono il nostro pane quotidiano: ringrazio la squadra dei miei collaboratori e tutti gli imprenditori che rendono forte il nostro sodalizio credendo nell’associazionismo e anche i nuovi associati, numerosi, che stanno aderendo negli ultimi mesi per fruire dell’assistenza all’attività di impresa che siamo riusciti a mettere in campo per l’emergenza”.

FOTO ©Renato Franceschin 

Relazioni con i Media Confindustria Chieti Pescara - Laura Federicis - 085/4325543 - 340/5579577

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.confindustriachpe.it

Ufficio Stampa - Melissa Di Sano

COMUNICATO STAMPA

PROGETTI INNOVATIVI PREMIATI DA CONFINDUSTRIA CHIETI PESCARA: PROROGATO IL BANDO, CANDIDATURE  FINO AL 14 OTTOBRE

 

Pescara, 7 ottobre 2020È stato prorogato alla mezzanotte del 14 ottobre il termine ultimo per il Concorso Campioni di Innovazione PMI. Obiettivo dare maggiore opportunità a tutte le imprese interessate a questa edizione che si sta dimostrando particolarmente gettonata.

Al premio, ricordiamo, possono concorrere tutte le PMI, Start-up e Spin-Off universitari con sede legale e operativa in Italia, che hanno ideato o realizzato negli ultimi 24 mesi uno o più progetti innovativi, in termini di innovazione di prodotto, di processo o organizzativa. Le iscrizioni sono aperte fino al 14 ottobre e possono essere effettuate all’indirizzo https://www.innovazioni.camp/partecipa-alla-selezione/.

Due categorie di gara distinte: PMI e Start-up/Spin-off universitari. Ogni categoria avrà tre vincitori, che avranno inoltre accesso di diritto alla finale del Premio Best Practice di Salerno, con cui per il quarto anno il Premio Campioni di Innovazioni è gemellato.

Si aggiunge, ai premi già esistenti, il Premio Speciale Città di Pescara, che sarà assegnato al progetto innovativo per la città o in generale per la Pubblica Amministrazione.

I Premi saranno consegnati il 14 novembre nell'ambito della sesta edizione dell'Evento InnovAzioni in cui saranno premiate anche grandi aziende italiane.

Per tutti i partecipanti al Contest, possibilità di incontrare business angels e incubatori di impresa.

Per informazioni contattare Confindustria Chieti Pescara allo 085432551 o visitare il sito dell’evento all’indirizzo https://www.innovazioni.camp.

 

Ufficio relazione con i Media Confindustria Chieti Pescara

Dr.ssa Laura Federicis– tel 0854325543, 3405579577 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bureau Veritas Italia propone un incontro gratuito di aggiornamento tecnico - in modalità webinar - per illustrare su quali leve principali può agire un’impresa per mitigare il proprio impatto sul clima e sull’ambiente, ottenendo importanti benefici operativi, reputazionali e di mercato.

Sempre più spesso le aziende vengono valutate non solo in funzione della solidità finanziaria, ma anche della capacità di gestire le sfide dei cambiamenti climatici e della transizione ad una low carbon economy.
Misurare e rendicontare le proprie performance ambientali diventa dunque uno strumento di autoconsapevolezza e responsabilità; affidandosi agli standard internazionali (ISO 14064-1; ISO 14067; ISO 50001) si ha la possibilità di beneficiare di best practice di riferimento, che diventano linguaggio comune nel nuovo contesto di sviluppo sostenibile.

Anche i principali modelli di economia circolare, contenuti negli standard inglese BS 8001 e francese XP X 30-901, portano l’azienda a osservare con sguardo nuovo i propri processi energetici e materici, con l’obiettivo di una riduzione di ogni possibile spreco.
Infine, come logica conseguenza dei risultati raggiunti, la comunicazione corretta e supportata da evidenze oggettive e misurabili permette ad ogni azienda di presentarsi al mercato con una testimonianza forte, distintiva e credibile.

Partecipando a questo evento approfondisci i temi dei Sustainable Development Goals 12 e 13.

La partecipazione al webinar è gratuita, previa iscrizione entro il 27 ottobre 2020.
Ad iscrizione avvenuta saranno fornite le credenziali per accedere alla webinar room.

PER ISCRIZIONI: cliccare sul seguente link: https://www.bureauveritas.it/newsroom/le-sfide-della-sostenibilita-competere-nel-mercato

Il Gruppo Bureau Veritas, in convenzione con Confindustria Chieti Pescara, propone ai soci un webinar gratuito incentrato su una figura più che mai utile nella ripresa aziendale, l’Esperto in Gestione COVID.

Gli Esperti Gestione COVID si occupano nelle realtà aziendali delle attività quotidiane; sono professionisti che hanno funzioni di coordinamento per l’attuazione delle misure di prevenzione e controllo anticontagio da COVID-19. Essi costituiscono il principale referente aziendale con le strutture del Sistema Sanitario Regionale e gli enti di controllo.

WEBINAR • ESPERTO GESTIONE COVID - AFFRONTARE LA "NUOVA NORMALITÀ" CON COMPETENZA
15 ottobre 2020 • Ore 14.55 - 16.00
La partecipazione è gratuita, previa iscrizione entro il 14 ottobre 2020.
Ad iscrizione avvenuta saranno fornite le credenziali per accedere alla webinar room.

PER ISCRIZIONI: cliccare sul seguente link: https://www.bureauveritas.it/newsroom/esperto-gestione-covid-affrontare-la-nuova-normalita-con-competenza-

LE SFIDE DELLA MOBILITA'
Il cambiamento nel settore dei trasporti privati è guidato principalmente dalla necessità di abbattere le emissioni di gas climalteranti a livello globale e di ridurre la quantità di inquinanti locali generati dalla combustione, soprattutto nelle grandi aree metropolitane.
Ogni crisi è anche un eccezionale acceleratore dei processi evolutivi, diventando un incentivo al cambiamento.

Si terrà il 16 ottobre 2020 alle ore 16:00 l'evento phygital a partecipazione gratuita 90 minuti con FRANCO MINIERO - Da endotermico a elettrico - come gestire la transizione verso il futuro del trasporto pubblico.

General Management di Zhengzhou Yutong Heavy Industries Co. già Vice Presidente di Iveco, Vice President di Scania e CEO di FIAT Professional, Franco Miniero è di origini abruzzesi.
Nel curriculum la laurea in Economia conseguita presso l'Università D'Annunzio.
Durante questo evento ci offrirà la possibilità di conoscere il punto di vista dei grandi costruttori di veicoli industriali.

PROGRAMMA
h.15.30 accoglienza partecipanti
h.16:00 introduzione di Silvano Pagliuca, Presidente Confindustria Chieti Pescara
h.16:15 testimonianza
h.17:15 dibattito

Clicca qui per iscriverti gratuitamente all'evento, che è aperto a tutti gli interessati.

Ricordiamo che questo format, promosso dall'attuale Presidente Silvano Pagliuca e denominato “90 minuti con …”, è iniziato nel dicembre 2008 con Maurizio Beretta, ex DG di Confindustria e ha visto susseguirsi nel tempo personalità di rilievo quali l’allora AD di F2i, Vito Gamberale (2009), Giuseppe Farina, membro del Tusian in Turchia (2010), l’astronauta statunitense Lawrence J. DeLucas (2010), Luca Giuratrabochetta, Country Manager di Google Enterprise (2012), Stefano Parisi, Presidente di Confindustria Digitale (2013), Simone Puksic, Presidente ASSINTER ITALIA (2018), Domenico De Masi, Sociologo e professore di Sociologia del lavoro (2018), e infine il Ten.Col. Sergio Schiavone (2019).

È un appuntamento ormai consolidato con imprenditori, manager e personaggi di spicco che si sono distinti nell’ambito delle proprie attività e che si sono succeduti in questi appuntamenti, arricchendoci con le loro preziose testimonianze e permettendoci di rivolgere la mente al mondo, pur mantenendo le radici territoriali nel nostro piccolo ma amato Abruzzo.

Si ringrazia il main sponsor dell'evento N&C s.r.l. SYSTEM INTEGRATOR www.nectlc.com

In allegato la locandina di invito.
Per info e supporto: Confindustria Chieti Pescara, tel.085432551 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

COMUNICATO STAMPA

Finanza agevolata, incontri virtuali per progetti reali

Evento B2B Speciali Incentivi. E’ ancora possibile iscriversi

Un faccia a faccia virtuale di trenta minuti, durante i quali l’imprenditore potrà usufruire della consulenza di una società specializzata in finanza agevolata. L’evento B2B Speciale Incentivi è uno degli incontri da remoto organizzati dal Comitato Piccola Industria Chieti Pescara, e si terrà giovedì 8 ottobre, dalle ore 9 alle 17.

“Si tratta di un’opportunità per le aziende del nostro territorio" spiega Alessandro Addari, Presidente del Comitato, “in una congiuntura difficile come quella che stiamo vivendo, fornire mezzi idonei che favoriscano la finanza agevolata è fondamentale per il rilancio del tessuto produttivo, incrementando la competitività delle imprese”

Conoscere gli interventi disposti dal legislatore nazionale, regionale e comunitario, ha l’obiettivo di mettere a disposizione delle aziende strumenti finanziari a condizioni più vantaggiose di quelle di mercato, per favorire lo sviluppo di progetti e la realizzazione di nuovi investimenti. Gli strumenti sono diversi, dai finanziamenti agevolati agli sgravi fiscali, dai contributi a fondo perduto alla garanzia del credito.

Le società che prestano la loro consulenza sono associate a Confindustria Chieti Pescara e, in virtù di una specifica convenzione di servizio, supportano le imprese associate nella presentazione, implementazione, rendicontazione di progetti di investimento, garantendo condizioni vantaggiose e risparmi sull’acquisizione dei servizi di consulenza.

Per partecipare all’evento, basta prenotare un appuntamento individuale, indicando una o più misure di interesse e la fascia oraria che si preferisce. Per info, chiamare i numeri 085/4325541 o 085/4325511.

Relazioni con i Media Confindustria Chieti Pescara - Laura Federicis - 085/4325543 - 340/5579577

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.confindustriachpe.it

Ufficio Stampa - Melissa Di Sano

COMUNICATO STAMPA

Giuseppe Ranalli eletto Presidente del Comitato Regionale Piccola Industria di Confindustria Abruzzo.  

Le PMI hanno un ruolo centrale per il benessere, la tenuta sociale e lo sviluppo sostenibile.

 

L’Aquila, 6 ottobre 2020 - Giuseppe Ranalli è il nuovo Presidente del Comitato Regionale Piccola Industria di Confindustria Abruzzo. L’elezione è avvenuta nel corso della riunione del Comitato Regionale P.I. tenutasi ieri a L’Aquila; presenti i componenti dei Comitati Provinciali della P.I. delle Confindustrie Territoriali di Chieti Pescara, L’Aquila e Teramo.

 

Un compito non da poco quello che aspetta Ranalli: in Abruzzo sono circa 1.200 le Piccole e Medie Imprese rappresentate dal sistema Confindustriale, con approssimativamente 40.000 addetti. Le nostre PMI hanno quindi un ruolo centrale per il benessere, la tenuta sociale e lo sviluppo sostenibile del territorio. Da subito il neo presidente ha dichiarato che il suo impegno sarà rivolto alla promozione della realità industriale regionale in ottica di valorizzazione delle filiere produttive. Forte, inoltre, il credo di Ranalli nella formazione per imprenditori e collaboratori di impresa: a breve incontri qualificati col mondo universitario e della finanza, con l’obiettivo di far crescere le PMI oltre i confini nazionali. 

 

Giuseppe Ranalli, laureato in Giurisprudenza, nato a Ortona nel 1969, è titolare delle aziende Ranalli Srl e Ditta Ranalli Giuseppe srl, nonché socio delle società Fiore Srl, Archibugi Ranalli Srl, Concorde Srl e AC Logistics Srl, di Ortona, nei settori dei carburanti marina, trasporti e della logistica.

Un imprenditore “del fare”, con vasta esperienza nel campo associativo avendo ricoperto molti ruoli in passato tra cui Presidente dei Giovani di Confindustria Chieti e Vice Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Abruzzo, Componente di Giunta di Confindustria Chieti, Consigliere Incaricato di Confindustria Abruzzo per i Trasporti, Presidente della Sezione Trasporti di Confindustria Chieti Pescara, Componente di Giunta di Confindustria Chieti Pescara e del Comitato Regionale Piccola Industria di Confindustria Abruzzo.

Nel quadro delle linee politiche e programmatiche di riferimento di Confindustria Abruzzo e nazionale, all’atto della sua nomina ha rinnovato l’impegno volto a rendere il Comitato Regionale sempre più incisivo e propositivo con specifico riferimento alle problematiche delle PMI. 

Quattro le parole chiave del programma con cui ha conquistato la fiducia dei colleghi: credito, logistica, innovazione, sostenibilità.

Al momento della sua elezione Ranalli ha spiegato: “Per quanto riguarda il credito ed i rapporti con il sistema bancario, la vera scommessa sarà accompagnare le imprese per un accesso agevolato al credito per i progetti di riorganizzazione, innovazione e ricerca e sviluppo. Sulla logistica e le ZES occorre lanciare una task force regionale sulle infrastrutture quale fattore di competitività. Il post Covid deve ripartire dalla immediata ultimazione delle opere programmate nel Master Plan e rinviate alla nuova programmazione 2021/2017. Sulla ricerca ed innovazione, Industria 4.0 e la Digitalizzazione rappresentano le sfide di portata eccezionale per le imprese abruzzesi, in particolare le PMI. Diventa fondamentale il ruolo del Digital Innovation Hub abruzzese “Match 4.0” che dovrà essere in grado di attivare e consolidare il network degli attori territoriali dell’innovazione e della ricerca. Le PMI che guardano al futuro infine non possono prescindere dalla sostenibilità: attiveremo una campagna di sensibilizzazione e stimoleremo la cultura del ricorso a forme di energia alternative. Non dimentichiamo che in Europa nei prossimi anni questa parola sarà centrale nelle linee di finanziamento del Recovery Fund.”

 

Infine, il neo Presidente ha salutato così i colleghi presenti alla riunione: “L’impegno che attende l’imprese durante e post Covid è molto complesso. Bisogna cogliere, nella difficoltà del momento, le opportunità celate e renderle occasione di sviluppo. Rete di imprese, ricerca, innovazione dei processi produttivi. La nuova scommessa parte dalla centralità dell’impresa quale motore dello sviluppo. Il territorio deve ritrovare la sua vocazione industriale in una logica di sostenibilità. Sostenibilità e produttività, ma una burocrazia non frenetica ed immobilizzante che ingessa e scoraggia il tessuto produttivo.  Regole certe e tempi certi.”

 

Pagina 4 di 275

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account