Da "Il sole 24 ore"
Stefania D'Aviero

Stefania D'Aviero

Segreteria Sindacale, Archivio Generale-multimediale
Segreteria Gruppo Giovani Imprenditori, 
Sezione Servizi Innovativi

Telefono 085 43255544
Cell. 328 2616776
e-mail s.daviero@confindustriachpe.it

Organizzata dalla Sezione Servizi Innovativi e dalla Sezione Trasporti e Logistica di Confindustria Chieti Pescara, si svolgerà venerdì 15 giugno p.v. la visita aziendale presso la Tyco Electronics Srl, importante realtà produttiva del nostro territorio, che nel 2016 ha festeggiato i suoi 75 anni di attività insieme a Confindustria Chieti Pescara.
La TE Connectivity di San Salvo produce connettori per il mercato Automotive e insieme alle aziende del Gruppo TE, ha portato avanti numerosi brevetti, collaborando assieme a inventori, costruttori e risolutori di problemi in tutto il mondo, per creare soluzioni che garantiscano l'affidabilità dell'energia, dei dati e dei segnali, dagli spazi più piccoli agli ambienti più ostili.

L'appuntamento è alle ore 15.00 presso la sede dello stabilimento nella Zona Industriale di San Salvo.

Di seguito il programma:

  • ore 15:00 Arrivo della delegazione e registrazione
  • ore 15:15 Saluti e introduzione:
  1. - Fernando Battista, Direttore di Stabilimento TE Connectivity
  2. - Cristiano Fino, Presidente Sezione Servizi Innovativi
  3. - Giuseppe Ranalli, Presidente Sezione Trasporti e Logistica
  • ore 15:30 Interventi tematici (flussi logistici, top-down & bottom-up communication, Digital Factory, best practices HR management)

Facilitators:

Chiara Graziano – HR Manager

Saverio Vinciguerra: Continuous  Improvement  Site Leader

  • ore 16:15 Dibattito
  • ore 16:45 Visita allo stabilimento
  • ore 17:50 Chiusura dei lavori

Per meglio organizzare la visita si richiede gentile conferma di partecipazione a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In allegato la locandina.

Si svolgerà il 3 luglio 2018 la terza edizione del Forum dell'Economia Digitale - FED 2018, l'evento organizzato in collaborazione dai Giovani Imprenditori e Facebook Italia.

Quest'anno l'evento si concentrerà sull'importanza delle competenze digitali come driver di sviluppo industriale ed economico, oltre che culturale e sociale.

Il Forum si terrà a Milano presso il MiCo Centro Congressi (Via Gattamelata 5, ingresso Gate 14).

Per partecipare è necessario accreditarsi sul sito: www.forumeconomiadigitale.it

Avrà luogo a Pescara, martedì 29 maggio, alle ore 10:30, presso la Sala Favetta del Museo delle Genti d'Abruzzo, la Presentazione del Libro "Un'Alternanza da Manuale".
Il Libro, realizzato dai Giovani di Confindustria Abruzzo, attraverso uno specifico Gruppo di lavoro, in partnership con Adecco, vuole rappresentare un pratico vademecum rivolto sia alla Scuola che all'Impresa, al fine di fornire uno strumento operativo per una reale e fattiva implementazione dell'Alternanza Scuola lavoro.

Il Manuale ha quindi l'obiettivo di informare sulle opportunità dell'Alternanza Scuola Lavoro ma anche di continuare un proficuo dibattito sulla volontà di costruire una Regione accogliente per famiglie e progetti imprenditoriali di qualità, e di favorire e supportare le esigenze del Territorio e di chi vi opera.

In allegato il programma.

Si allegano le slides di presentazione illustrate dai relatori durante il workshop, organizzato dalla Sezione Energia e dalla Sezione Servizi Innovativi, "SMART INDUSTRY" LE NUOVE SFIDE DELL'INDUSTRIA 4.0, svoltosi il 17 maggio 2018 presso la nostra sede.

Da sempre Arta Abruzzo, con il suo personale altamente qualificato, è a disposizione di tutte le imprese regionali che chiedano supporto tecnico nella redazione delle pratiche ambientali.

Oggi questa prassi, ormai consolidata, è stata ufficializzata con un protocollo d'intesa sottoscritto a Pescara, nella sede di Confindustria, dal Direttore Generale di Arta Francesco Chiavaroli e dal Presidente di Confindustria Chieti  Pescara Gennaro Zecca.

«Sin dal mio insediamento alla guida di Arta - ricorda Chiavaroli - ho insistito sull'importanza del tempo come fattore determinante per le imprese e, in generale, per lo sviluppo economico della nostra regione. Ho dunque intavolato, da subito, un dialogo costruttivo con l'Associazione degli industriali di Chieti e Pescara perché ritengo che, rispetto ai controlli di tipo ispettivo, una forma di supporto preventivo, peraltro prescritto dalla legge 132 del 2016, istitutiva del Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente, di cui Arta fa parte insieme alle altre Agenzie, possa accelerare sensibilmente i tempi delle procedure autorizzative in materia ambientale, con conseguente risparmio nei costi delle pratiche.

La convenzione con Confindustria - osserva Chiavaroli - costituisce di fatto una sorta di appendice alla "Carta di Pescara", lanciata dalla Regione Abruzzo nel 2016 per ridurre gli oneri amministrativi, fiscali e tributari e prevedere agevolazioni finanziarie a beneficio delle imprese che abbraccino i principi e gli obiettivi dell'industria sostenibile».

Nell'incontro di questa mattina il direttore di Arta ha evidenziato l'urgenza di organizzare un evento formativo congiunto sulle "varianti sostanziali" delle procedure AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) e VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), nel quale sviluppare una proposta di semplificazione amministrativa ed operativa da sottoporre alla Regione. Seguiranno iniziative a carattere scientifico e divulgativo sulle varie istanze in materia ambientale istruite da Arta che siano d'interesse per le aziende delle province di Chieti e Pescara: dalla VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) all'AUA (Autorizzazione Unica Ambientale), passando per le certificazioni ambientali come EMAS o la ISO 14001 e la documentazione relativa alla gestione di terre e rocce da scavo.

«Con la sottoscrizione dell'accordo - sottolinea il presidente di Confindustria Chieti Pescara Gennaro Zecca - eleviamo a sistema un dialogo continuativo tra le imprese e le competenze tecniche che Arta ha sempre dimostrato di esercitare senza condizionamenti diversi dalla tutela ambientale. Tracciamo così un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato a garanzia della crescita e dello sviluppo sostenibile del territorio».

Per il Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte «la firma di questa convenzione segna un momento importante di vera collaborazione tra pubblico e privato per prevenire errori procedurali e documentali in fase autorizzativa e accelerare i tempi delle procedure rispettando ogni puntuale indicazione di legge, in una logica di condivisione anziché di contrapposizione. Questa è la strada per dimostrare alle imprese che rappresentano l'asse portante dell'economia del Paese. Siamo sicuri - conclude Di Giosaffatte - che modelli positivi come questi possano e debbano essere replicati in altri territori».

Nelle foto allegate: il Direttore Generale di Arta Abruzzo, Francesco Chiavaroli (a destra), con il Presidente di Confindustria Chieti Pescara, Gennaro Zecca; i due firmatari della convenzione con il Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte.

Dall'opposizione ideologica alle infrastrutture al sistema della formazione bloccato, dalle disfunzioni della Pubblica Amministrazione alla giustizia troppo lenta, fino al caso emblematico dei vaccini, si pagano ancora troppi dazi in Italia all'inerzia e a un'industria che parla sempre di più la lingua straniera. Tutte le volte che l'Italia dice «No», il conto che i cittadini pagano, quindi, è decisamente salato. Soprattutto in termini di mancate opportunità.
E l'Abruzzo non è immune dalla sindrome di Nimby, come dimostrano le recenti opposizioni alle trivelle e alla centrale della Snam a Sulmona, e le proteste degli anni passati per impedire la realizzazione del Centro Oli dell'Eni ad Ortona.
Per questa ragione Confindustria Chieti Pescara e l'associazione App Abruzzo, ha promosso una tavola rotonda per presentare il libro I No che fanno la decrescita, scritto per Guerini dal giornalista economico de Il Foglio Alberto Brambilla e dal docente universitario abruzzese e opinionista economico Stefano Cianciotta.
L'evento si svolgerà venerdì 18 maggio, alle ore 17.30, nella Sala Orofino di Confindustria Chieti Pescara in via Raiale 110 bis.
Insieme con gli autori saranno chiamati a fare il punto sulle strategie, le azioni e gli strumenti da mettere in campo per trovare soluzioni che consentano al Paese di tornare a crescere, il direttore generale di Confindustria Chieti Pescara Luigi Di Giosaffatte, il vicepresidente di Confindustria Chieti Pescara e presidente di App Abruzzo Alessandro Addari, e il presidente Ance Pescara Marco Sciarra. Introdurrà e modererà i lavori il curatore delle pagine culturali del quotidiano abruzzese La Città, Simone Gambacorta.

"In Italia, affermano Brambilla e Cianciotta, si sta consolidando sempre di più la tendenza a dire no, una tendenza che condiziona fortemente i politici, affannati a inseguire gli istantanei umori e i timori delle masse. La conseguenza è che le istituzioni prendono o annunciano decisioni tattiche di breve termine per capitalizzare consenso, invece di indicare un indirizzo strategico di lungo periodo".

"Nello scenario attuale, afferma Marco Sciarra, gli imprenditori devono iniziare a reagire contro la cultura del sospetto e della denuncia, ed imparare a comunicare con i cittadini al fine di riaffermare i valori dell'impresa sia in termini sociali che di sviluppo economico, auspicando cosi come nel dopoguerra, un rinascimento industriale".

"Nimby, "Not in my Backyard", si chiamano così i gruppi di protesta che, puntualmente, accolgono quasi ogni progetto, cantiere o infrastruttura di cui si prevede l'avvio o la costruzione. 359 le opere pubbliche censite nel 2016 dal Nimby Forum, ha osservato il direttore generale Luigi Di Giosaffatte.
Si tratta, spesso, di comitati di cittadini sinceramente preoccupati per le ricadute sull'ambiente dei progetti presentati, ma anche altrettanto spesso di gruppi e partiti di opposizione che cavalcano i timori dei cittadini, dipingendo un'opera infrastrutturale o un progetto strategico come dannosa per l'ambiente, la salute pubblica, il paesaggio e senza una valutazione scientifica sulla sostenibilità ambientale economica e sociale. L'assenza di coinvolgimento ricorre al secondo posto, dopo le preoccupazioni per l'ambiente, come causa alla base delle contestazioni. Confindustria Chieti Pescara da anni si batte per lo sviluppo sostenibile dei territori che prevede il coinvolgimento dei cittadini e allo stesso tempo mette al bando strumentalizzazioni volte a ritardare o annullare azioni si sviluppo del territorio e delle imprese ormai indispensabili in un contesto di economia globalizzata".

"Un altro elemento da considerare, afferma Alessandro Addari, è l'impatto delle cosiddette "fake news" - sempre più "virali" attraverso il Web e i canali Social - nel diffondere "notizie" non sorrette da dati concreti, alimentando sovente movimenti del "NO" a prescindere; un fenomeno da contrastare anzitutto attraverso l'educazione digitale, in particolare dei più giovani, partendo dalla Scuola e da gestire con attenzione diffondendo, attraverso gli stessi canali, informazioni accurate e basate si dati verificati".

Si svolgerà, presso la sede dell'Istituto Mecenate per la parte di teoria e presso l'Istituto Alberghiero "F. De Cecco" per la parte di laboratorio, il percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) dal titolo "T.O.P. d'Abruzzo - Tecnico Operatore Pasticcere d'Abruzzo" per il conseguimento della qualifica "Tecnico Operatore Pasticceria".
In allegato il bando e la domanda d'Iscrizione.

Si svolgerà a Lanciano, Palazzo degli Studi C.so Trento e Trieste, l'11 e 12 maggio 2018, il corso relativo al Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali.
L'evento, promosso dall'Ordine degli Avvocati di Lanciano, ha l'obiettivo di fornire ai partecipanti una solida preparazione sia sulla materia del Regolamento che sulle sue applicazioni pratiche in termini di misure organizzative e tecnologiche atte ad ottemperare ai requisiti. Particolare attenzione anche ai profili sanzionatori e conseguenti responsabilità sia sul piano civile che amministrativo e penale.
In allegato il programma dettagliato.

In allegato il comunicato stampa relativo al Protocollo di collaborazione sottoscritto oggi tra Confindustria e il Commissario di Governo, Giuseppe Vadalà, per promuovere lo sviluppo della legalità, della trasparenza, della sostenibilità ambientale e l'innovazione tecnologica nell'attività di bonifica e messa in sicurezza delle discariche abusive.

Si terrà venerdì 4 maggio 2018 presso l'Università G. D'annunzio, Dipartimento di Econimia sede di Pescara, il workshop BIG DATA SCIENCE IMPRESA 4.0 Modelli avanzati di gestione dell'informazione.

In allegato il programma dettagliato dell'evento che avrà inizio alle ore 10:15.

Pagina 10 di 40

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account