Da "Il sole 24 ore"
Raffaella Di Mario

Raffaella Di Mario

Agevolazioni, Finanziamenti Ambiente
Segreteria Sezione Ambiente

Telefono 085 4325541 - 340 8422025
email r.dimario@confindustriachpe.it

COMUNICAZIONE ALLA STAMPA

Seminario Tecnico
"La gestione delle terre e rocce da scavo nel DPR 120/2017"opportunità, strategie – 20 ottobre

Venerdì 20 Ottobre 2017 a partire dalle 9:15, la Sezione AMBIENTE di CONFINDUSTRIA Chieti Pescara, insieme alle Sezioni Costruttori Edili – ANCE CHIETI, ANCE PESCARA, organizzano un seminario di approfondimento sulla gestione delle terre e rocce da scavo, aggiornata dal nuovo Regolamento approvato con DPR 1207/2017, in vigore dal 22 Agosto 2017.

Il workshop, patrocinato da ARTA Abruzzo, Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente, SNPA, e dagli Ordini degli Architetti e Ingegneri della provincia di Chieti, intende fornire un quadro puntuale, aggiornato, degli adempimenti che la nuova disciplina normativa pone a carico delle imprese edili nel settore dell'utilizzo dei materiali da scavo che, a certe condizioni, non sono soggetti alla normativa dei rifiuti nonché̀, indicazioni applicative, al fine di rendere omogenei i criteri e le modalità̀ con le quali dare attuazione al Regolamento.

Saranno affrontati i temi relativi al campo di applicazione, alle novità̀ in materia di gestione delle terre e rocce provenienti da siti oggetto di bonifica, alle nuove norme per le terre e rocce da scavo che restano rifiuti, alla gestione delle terre e rocce da scavo escluse dal campo di applicazione del nuovo decreto, alle norme transitorie, nonché́ ai nuovi compiti delle Agenzie Ambientali.
Di particolare interesse per le imprese le disposizioni inerenti la suddivisione in tre procedure gestionali diverse per le terre e rocce da scavo provenienti da:
• cantieri di piccole dimensioni (quantità̀ di terre e rocce escavate inferiori a 6.000 metri cubi) indipendentemente dal fatto che i progetti di opere ricadano o meno tra quelli assoggettati a VIA/AIA;
• cantieri di grandi dimensioni (quantità̀ di terre/rocce escavate superiori a 6.000 metri cubi), per progetti di opere che ricadono nelle procedure VIA/AIA;
• cantieri di grandi dimensioni (quantità̀ di terre/rocce da scavo superiori a 6.000 metri cubi) per progetti di opere non assoggettate a procedure di VIA/AIA
e il ruolo degli organi di controllo nei procedimenti di gestione delle terre e rocce da scavo.

Alla luce delle novità̀ intervenute nella normativa ambientale, sopra sintetizzate, occorre ripercorrere, i vari passaggi di settore, per aggiornare, all'interno delle imprese, i corrispondenti adeguamenti tecnico-operativi, con la collaborazione di funzionari tecnici esperti, operanti nei settori pubblico e privato.

Relazioneranno il Dott. Marcello Cruciani, esperto professionista della Direzione Legislativa, Mercato Privato di ANCE nazionale, il Direttore Generale di ARTA Abruzzo, Arch. Francesco Chiavaroli, coadiuvato dal Direttore del Distretto ARTA L'Aquila, Dott.ssa Virginia Lena e dalla responsabile U.O. Distretto ARTA L'Aquila, Ing. Silvia Ronconi, componente de Gruppo di Lavoro interagenziale "Terre e rocce da scavo".

Al Presidente della Sezione Ambiente Chieti Pescara, Dott. Franco Pietrantonio e al Vice Presidente della Sezione Ambiente Dott. Francesco D'Alessandro, il compito di introdurre, moderare e coordinare i lavori.

La presenza dei Presidenti di Ance Chieti e Ance Pescara, Ing. Gennaro Strever e Dott. Marco Sciarra, del Dott. Massimiliano Caraceni e del Dott. Giuseppe Totaro, Presidenti, rispettivamente, degli Ordini Architetti e Ingegneri della Provincia di Chieti, sottolinea l'importanza della manifestazione e di un percorso di collaborazione in rete, al servizio delle imprese, già̀ sperimentato con successo, in altre occasioni.

La partecipazione è libera.

In allegato l'invito.

Gli operatori della comunicazione sono invitati a partecipare.

Facciamo riferimento e seguito alla nostra precedente comunicazione del 4 Ottobre c.a., per ricordare alle imprese l'evento in oggetto.
La Sezione AMBIENTE di CONFINDUSTRIA Chieti Pescara, insieme alle Sezioni Costruttori Edili – ANCE CHIETI, ANCE PESCARA, Vi invitano ad un seminario di approfondimento sulla gestione delle terre e rocce da scavo, aggiornata dal nuovo Regolamento approvato con DPR 1207/2017, in vigore dal 22 Agosto 2017.
Il workshop, patrocinato da Arta Abruzzo, Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente, SNPA, e dagli Ordini degli Architetti e Ingegneri della provincia di Chieti, intende fornire un quadro puntuale, aggiornato, degli adempimenti che la nuova disciplina normativa pone a carico delle imprese edili nel settore dell'utilizzo dei materiali da scavo che, a certe condizioni, non sono soggetti alla normativa dei rifiuti nonchè, indicazioni applicative, al fine di rendere omogenei i criteri e le modalità con le quali dare attuazione al Regolamento.
Saranno affrontati i temi relativi al campo di applicazione, alle novità in materia di gestione delle terre e rocce provenienti da siti oggetto di bonifica, alle nuove norme per le terre e rocce da scavo che restano rifiuti, alla gestione delle terre e rocce da scavo escluse dal campo di applicazione del nuovo decreto, alle norme transitorie, nonché ai nuovi compiti delle Agenzie Ambientali.
Di particolare interesse per le imprese le disposizioni inerenti la suddivisione in tre procedure gestionali diverse per le terre e rocce da scavo provenienti da:
• cantieri di piccole dimensioni (quantità di terre e rocce escavate inferiori a 6.000 metri cubi) indipendentemente dal fatto che i progetti di opere ricadano o meno tra quelli assoggettati a VIA/AIA;
• cantieri di grandi dimensioni (quantità di terre/rocce escavate superiori a 6.000 metri cubi), per progetti di opere che ricadono nelle procedure VIA/AIA;
• cantieri di grandi dimensioni (quantità di terre/rocce da scavo superiori a 6.000 metri cubi) per progetti di opere non assoggettate a procedure di VIA/AIA
e il ruolo degli organi di controllo nei procedimenti di gestione delle terre e rocce da scavo.
Alla luce delle novità intervenute nella normativa ambientale, sopra sintetizzate, occorre ripercorrere, i vari passaggi di settore, per aggiornare, all'interno delle imprese, i corrispondenti adeguamenti tecnico-operativi, avvalendoci della collaborazione di funzionari tecnici esperti, operanti nei settori pubblico e privato.
Relazioneranno il Dott. Marcello Cruciani, esperto professionista della Direzione Legislativa, Mercato Privato di ANCE nazionale, il Direttore Generale di ARTA Abruzzo, Arch. Francesco Chiavaroli, coadiuvato dal Direttore del Distretto ARTA L'Aquila, Dott.ssa Virginia Lena e dalla responsabile U.O. Distretto ARTA L'Aquila, Ing. Silvia Ronconi, componente de Gruppo di Lavoro interagenziale "Terre e rocce da scavo".
Al Presidente della Sezione Ambiente Chieti Pescara, Dott. Franco Pietrantonio e al Vice Presidente della Sezione Ambiente Dott. Francesco D'Alessandro, il compito di introdurre, moderare e coordinare i lavori.
La presenza dei Presidenti di Ance Chieti e Ance Pescara, Dott. Gennaro Strever e Dott. Marco Sciarra, del Dott. Massimiliano Caraceni e del Dott. Giuseppe Totaro, Presidenti, rispettivamente, degli Ordini Architetti e Ingegneri della Provincia di Chieti, sottolinea l'importanza della manifestazione e di un percorso di collaborazione in rete, al servizio delle imprese, già sperimentato con successo, in altre occasioni.
Data l'importanza degli argomenti trattati Vi invitiamo vivamente a partecipare.
All. brochure evento.

Si riporta di seguito la comunicazione dell'Azienda Speciale della CCIAA dell'Aquila relativa al seminario in oggetto.

SEMINARIO DI INFORMAZIONE
"L'attuale disciplina del Responsabile Tecnico e i recenti aggiornamenti"

La Sezione regionale dell'Abruzzo dell'Albo Gestori Ambientali, per consentire a tutti gli operatori, enti, imprese e consulenti di conoscere gli aspetti fondamentali e gli elementi specifici, introdotti con le Deliberazioni n.6 e n.7 del 30 maggio 2017 del Comitato Nazionale, circa i nuovi requisiti minimi che deve possedere il Responsabile Tecnico, organizza un seminario formativo in web conference, tenuto da Marco Casadei, componente del Comitato Nazionale , che si terrà il prossimo 12 ottobre 2017 presso l'aula formativa dell'Azienda Speciale della Camera di Commercio dell'Aquila, Agenzia per lo Sviluppo, Nucleo Industriale Bazzano, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 con il seguente programma
• Nuovi Requisiti previsti per il RT
• Periodo transitorio
• Verifiche di idoneità
• Compiti del RT
La partecipazione al seminario è gratuita ma è subordinata all'invio di una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , contenente i dati personali: nome, cognome, indirizzo azienda, ruolo ricoperto in ambito aziendale, tel, fax, e-mail.

La Sezione AMBIENTE di CONFINDUSTRIA Chieti Pescara, insieme alle Sezioni Costruttori Edili – ANCE CHIETI, ANCE PESCARA, Vi invitano ad un seminario di approfondimento sulla gestione delle terre e rocce da scavo, aggiornata dal nuovo Regolamento approvato con DPR 1207/2017, in vigore dal 22 Agosto 2017.

Il workshop, patrocinato da Arta Abruzzo, Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente, SNPA, e dagli Ordini degli Architetti e Ingegneri della provincia di Chieti, intende fornire un quadro puntuale, aggiornato, degli adempimenti che la nuova disciplina normativa pone a carico delle imprese edili nel settore dell'utilizzo dei materiali da scavo che, a certe condizioni, non sono soggetti alla normativa dei rifiuti nonchè, indicazioni applicative, al fine di rendere omogenee le modalità e i criteri con i quali dare attuazione al Regolamento.
Saranno affrontati i temi relativi al campo di applicazione, alle novità in materia di gestione delle terre e rocce provenienti da siti oggetto di bonifica, alle nuove norme per le terre e rocce da scavo che restano rifiuti, alla gestione delle terre e rocce da scavo escluse dal campo di applicazione del nuovo decreto, alle norme transitorie, nonché ai nuovi compiti delle Agenzie Ambientali.
Di particolare interesse per le imprese le disposizioni inerenti la suddivisione in tre procedure gestionali diverse per le terre e rocce da scavo provenienti da:
• cantieri di piccole dimensioni (quantità di terre e rocce escavate inferiori a 6.000 metri cubi) indipendentemente dal fatto che i progetti di opere ricadano o meno tra quelli assoggettati a VIA/AIA;
• cantieri di grandi dimensioni (quantità di terre/rocce escavate superiori a 6.000 metri cubi), per progetti di opere che ricadono nelle procedure VIA/AIA;
• cantieri di grandi dimensioni (quantità di terre/rocce da scavo superiori a 6.000 metri cubi) per progetti di opere non assoggettate a procedure di VIA/AIA
e il ruolo degli organi di controllo nei procedimenti di gestione delle terre e rocce da scavo.
Alla luce delle novità intervenute nella normativa ambientale, sopra sintetizzate, occorre ripercorrere, i vari passaggi di settore, per aggiornare, all'interno delle imprese, i corrispondenti adeguamenti tecnico-operativi, avvalendoci della collaborazione di funzionari tecnici esperti, operanti nei settori pubblico e privato.
Relazioneranno il Dott. Marcello Cruciani, esperto professionista della Direzione Legislativa, Mercato Privato di ANCE nazionale, il Direttore Generale di ARTA Abruzzo, Arch. Francesco Chiavaroli, coadiuvato dal Direttore del Distretto ARTA L'Aquila, Dott.ssa Virginia Lena e dalla Responsabile U.O. Distretto ARTA L'Aquila, Ing. Silvia Ronconi, componente de Gruppo di Lavoro interagenziale "Terre e rocce da scavo".
Al Presidente della Sezione Ambiente Chieti Pescara, Dott. Franco Pietrantonio e al Vice Presidente della Sezione Ambiente Dott. Francesco D'Alessandro, il compito di introdurre, moderare e coordinare i lavori.
La presenza dei Presidenti di Ance Chieti e Ance Pescara, Cav. Comm. Gennaro Strever e Dott. Marco Sciarra, del Arch. Massimiliano Caraceni e dell'ing. Giuseppe Totaro, Presidenti, rispettivamente, degli Ordini Architetti e Ingegneri della Provincia di Chieti, sottolinea l'importanza della manifestazione e di un percorso di collaborazione in rete, al servizio delle imprese, già sperimentato con successo, in altre occasioni.
All. brochure evento.

L'Helpdesk nazionale REACH, istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico, organizza un corso di formazione specialistica dedicato al Reach, finalizzato a sviluppare le competenze necessarie per affrontare la preparazione dell'analisi di impatto sugli aspetti socio-economici legati alle decisioni di autorizzare e restringere la produzione, importazione e uso delle sostanze chimiche, come previsto dal Regolamento (CE) n.1907/2006 (REACH).
L'analisi socio economica è richiesta, infatti, alle imprese e alle autorità che intendano presentare all'Agenzia Europea delle Sostanze Chimiche (ECHA) una domanda di autorizzazione o restrizione.
Il corso si svolgerà a Roma, dall'11 ottobre (ore 13.00) al 13 ottobre 2017 (17.00 circa) presso l'ENEA, (Lungotevere Thaon di Revel, 76).
La docenza sarà tenuta da rappresentanti delle istituzioni e soggetti coinvolti nell'attuazione del regolamento REACH, tra cui il Ministero dello Sviluppo Economico, l'ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, l'ENEA, FEDERCHIMICA, i membri italiani e europei del Risk Assessment Committee (RAC) e del Socio-Economic Assessment Committee (SEAC) dell'ECHA.
La partecipazione è gratuita.Le imprese interessate possono effettuare la registrazione al corso sul sito web del Ministero dello sviluppo Economico entro il 29 Settembre 2017
All. Programma manifestazione.

L'Agenzia per lo Sviluppo, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pescara, in collaborazione con l'Azienda Speciale della Camera di Commercio dell'Aquila, Ecocerved e con la stessa Camera di Commercio di Pescara, dedica una giornata di approfondimento alle tematiche di gestione dei rifiuti speciali, con particolare riferimento alla compilazione del formulario di trasporto e alla tenuta del Registro di carico e scarico rifiuti, sia nella versione cartacea che telematica, per i soggetti obbligati all'iscrizione al Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti, meglio noto come SISTRI.
Il corso è gratuito e si terrà presso la Camera di Commercio di Pescara il 21 Settembre p.v.
L'evento si articolerà in due sessioni uguali:l'impresa potrà scegliere se partecipare la mattina o il pomeriggio.
Maggiori informazioni sul sito web della Camera di Commercio di Pescara
Si allega la locandina dell'evento.

Le problematiche legate alla mancata manutenzione degli impianti di depurazione, da parte degli enti gestori, in Abruzzo e il conseguente inquinamento del fiume Pescara, nonché di un importante tratto del mare Adriatico, nell'estate 2016, hanno causato notevoli danni economici e di immagine al turismo regionale e, ovviamente, alle imprese operanti nel settore balneare.

Per favore esegui il login o registrati per leggere tutto l'articolo

Giovedì 16 Marzo 2017, a partire dalle ore 9:00, presso gli uffici di Pescara di Confindustria Chieti Pescara, si terrà un workshop di approfondimento si principali strumenti agevolativi ad oggi attivi, destinato alle imprese interessate a migliorare il proprio livello di competitività e di innovazione.
Durante l'incontro saranno infatti presentati alcuni strumenti di finanza agevolata per determinate tipologie di investimento di maggiore interesse per le imprese.

PROGRAMMA
Ore 9:00 Registrazione partecipanti;
Ore 9:15 Saluti istituzionali;
Ore 9:30 Interventi sui seguenti argomenti:
• Credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno -"Imprese e competitività" 2014-2020 (Fers);
• Grandi progetti investimento R&S FRI;
• Incentivi SIMEST all'internazionalizzazione: partecipazione a fiere e mostre; apertura corner, show-room, magazzini all'estero; credito agevolato per aziende che operano all'estero;
• INAIL Bando ISI 2017 progetti di miglioramento livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
• Credito di imposta R&S;
• Agevolazioni regione Abruzzo POR FESR 2014-2020: bandi invia di emanazione;
• Sostegno alle Start Up innovative SMART & START;
• Rilancio aree di crisi industriale Incentivi legge 181/1989;
• Contratti di Sviluppo nazionali e regionali;
• Beni Strumentali Nuova Sabatini;
• Iper e Superammortamento;
• Autoimprenditorialità –Nuove imprese a tasso zero;
Ore 12:30 Incontri B2B su prenotazione.

Relatori
Dott. Francesco Astolfi ASTOLFI SPA
Dott. Luca Gerri ASTOLFI SPA
Dott. Alfredo Castiglione RAMSES GROUP Srls
Prof. Angelo Castrignanò STUDIO CASTRIGNANO'

La partecipazione è gratuita.
Si prega di confermare la propria presenza.

Lunedi 13 Febbraio p.v., alle ore 18:00, presso la sala conferenze "Orofino", si terrà un workshop di approfondimento sulla tecnologia innovativa e brevettata della Società Ingelia Italia, relativa al processo di carbonizzazione idrotermale.

Per favore esegui il login o registrati per leggere tutto l'articolo

La legge di bilancio 2017 (L 11 Dicembre 2016 , n. 232) proroga al 31 Dicembre 2018 il termine per la concessione dei finanziamenti agevolati a valere sullo strumento agevolativo della c.d. Nuova Sabatini, istituito dall'art. 2 del DL 69/2013 (Decreto legge del Fare) a fronte della realizzazione di investimenti in beni strumentali, macchinari ed impianti, nuovi di fabbrica da parte delle imprese di micro, piccola e media dimensione.
Di conseguenza, con Decreto del Direttore Generale per gli incentivi alle imprese n. 7814 del 22 Dicembre 2016, viene disposta, a partire dal 2 Gennaio 2017, la riapertura dello sportello per la presentazione delle istanze, sportello chiuso il 3 settembre 2016 per esaurimento delle risorse disponibili.
Risorse.
Il Plafond della Cassa Depositi e Prestiti è stato incrementato fino a 7 miliardi di euro e per la corresponsione dei contributi alle PMI sono stati stanziati 560 milioni di euro così ripartiti:
28 milioni di euro per l'anno 2017
84 milioni di euro per l'anno 2018
112 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2019 al 2021,
84 milioni di euro per l'anno 2022
28 milioni di euro per l'anno 2023.
Contributo e spese agevolabili
Ricordiamo che la Legge Sabatini prevede la concessione di un contributo annuo in conto interessi, pari al 2,75%, a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l'acquisto di macchinari ed impianti , beni strumentali di impresa e attrezzature nuove di fabbrica, nonché hardware, software e tecnologie digitali, classificati, nell'attivo dello stato patrimoniale alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4 dell'articolo 2424 del codice civile e localizzati sul territorio nazionale.
Contributo maggiorato
L'art. 55. comma 1 della legge di bilancio 2017, ha introdotto un contributo maggiorato del 30% (3,75%) annuo, per investimenti in tecnologie digitali (compresi investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification, sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti).
Per tali investimenti è stata fissata una riserva pari al 20% delle risorse complessivamente stanziate dalla legge di bilancio da utilizzare entro il 30 Giugno 2018. In caso contrario i fondi oggetto di riserva rientreranno nella disponibilità della misura.
Le modalità e i termini di concessione di tali contributi maggiorati saranno definiti in un ulteriore e specifico provvedimento del Direttore generale per gli incentivi alle imprese del Mise.
Per richieste di chiarimenti o per domande sulle singole pratiche è attiva la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzabile dal legale rappresentante dell'impresa, allegando documento di identità o copia di eventuale procura.
I quesiti di carattere informatico possono essere rivolti al Servizio Helpdesk informatico, dal lunedì al venerdì ore 9-13, al seguente recapito telefonico: 06- 54.92.78.68.
Presentazione Domande
L'impresa presenta alla banca o all'intermediario finanziario, unitamente alla richiesta di finanziamento, la domanda di accesso al contributo ministeriale, attestando il possesso dei requisiti e l'aderenza degli investimenti alle previsioni di legge.
Si allega elenco aggiornato delle banche convenzionate.

Pagina 1 di 4

Seguici attraverso i nostri canali social

Icon TwitterBlu   Icon GoogleBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu