Gianluca Ravasini

Gianluca Ravasini

Energia, Trasporti, Logistica
Segreteria Sezione Energia, Trasporti e Logistica
Responsabile Sede Vasto

Telefono 0873 366336 - 085 4325534 - 3355933523
email g.ravasini@confindustriachpe.it

Si allega comunicazione del Presidente di Sezione Nicola Fabrizio e modulo manifestazione di interesse per la costituzione del Contratto di Rete da far pervenire alla segreteria sezionale all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti.

Si allegano le slides di presentazione illustrate dai relatori durante il seminario organizzato dalla Sezione Energia e dal Gruppo Giovani Imprenditori, in collaborazione con l'Università degli Studi di Teramo

La Sezione Energia ed il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con l'Università degli Studi di Teramo, hanno organizzato il seminario formativo "Finanziamenti europei ed elementi di Europrogettazione: opportunità per le PMI".

Il seminario, programmato per venerdì 21 aprile 2017, dalle ore 16:00 alle ore 18:30 presso la sala Orofino di Confindustria a Pescara (Via Raiale 110/bis), ha l'obiettivo di fornire informazioni e strumenti per una corretta erogazione, gestione e controllo dei finanziamenti europei e per accedere ai nuovi programmi comunitari erogati direttamente dall'Unione Europea (fondi a gestione diretta) per il prossimo periodo 2014–2020.
Nel corso del seminario verranno impartite indicazioni pratiche su come accedere alle fonti di finanziamento e fare richiesta di sovvenzione secondo le procedure utilizzate dalla Commissione Europea.
Il seminario, con taglio molto operativo, è rivolto alle imprese e a tutti i soggetti che abbiano o meno un'esperienza di base sui finanziamenti comunitari e siano interessati a migliorare la metodologia generale d'approccio in vista delle nuove opportunità offerte dai fondi europei a gestione diretta e indiretta per il periodo 2014-2020.

Relatori:

Marina D'OrsognaProf. Ordinario di Diritto Amministrativo Facoltà Scienze Politiche Università di Teramo
Andrea CiccarelliProf. Associato di Statistica Economica Facoltà Scienze Politiche Università di Teramo
Federica RaggiDottoressa commercialista revisore legale dei conti, esperta in programmi e progetti comunitari
Luca AttardiIngegnere esperto in programmi e progetti comunitari

Durante il Seminario ci sarà uno spazio dedicato al dibattito e alle domande delle Aziende.

In allegato il programma del seminario

Per informazioni:
segreteria Sezione Energia – mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
segreteria Gruppo Giovani – mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

"Il Corridoio Est-Ovest nella portualità della Macro Regione Adriatica ". E' stato il titolo del convegno organizzato dalla Sezione Trasporti e Logistica di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con il POLO INOLTRA e con l'ASPO Azienda Speciale per i porti di Ortona e Vasto della CCIAA di Chieti.
Tema centrale del convegno le opportunità di sviluppo per la portualità della "macro regione mediana", in particolare del valore della "trasversalità" e dell'intermodalità alla luce degli indirizzi comunitari e della strategia di riforma della portualità nazionale.
La Regione Macro Adriatica rappresenta senza dubbio un asse strategico di collegamento di fondamentale importanza per il nostro paese. La sua centralità e la posizione dei suoi porti, Pescara, Ortona e Vasto, collocati lungo l'asse dei grandi traffici Nord-Sud in Adriatico segna lo stretto legame con i porti della regione tirrenica, ossia con il cosiddetto corridoio Est-Ovest, rendendola senz'altro protagonista nell'attuale scenario logistico-portuale.

Occorre ragionare in termini anzitutto di "sistemi portuali", e poi "di sistemi di quadranti logistici" quali porti, interporti e terminal intermodali, i collegamenti di ultimo miglio ferroviari e gli allacciamenti tra questi e le Reti Ten T comprese le infrastrutture immateriali come fast corridor e pre clearing.

Hanno partecipato GENNARO ZECCA
 Presidente Confindustria Chieti Pescara,
 FEDERICA CHIAVAROLI
 Sottosegretario di Stato alla Giustizia, CAMILLO D'ALESSANDRO Consigliere regionale con delega ai Trasporti, ENRICO MORETTI Direttore Marittimo Abruzzo, Molise e Isole Tremiti, GIUSEPPE RANALLI Presidente Sezione Trasporti e Logistica Confindustria Chieti Pescara, RODOLFO GIAMPIERI 
Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale, FRANCESCO MARIA DI MAJO, Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, FRANCESCO DI CESARE, Presidente Risposte Turismo e Curatore Adriatic Sea Forum, CLAUDIO SCHIAVONI Presidente Confindustria Ancona, STEFANO CENCI Presidente Unindustria-Sede di Civitavecchia, ROBERTO DI VINCENZO Presidente Camera di Commercio di Chieti, DANIELE BECCI Presidente Camera di Commercio di Pescara. Coordinatore dei lavori ANTONIO NERVEGNA.

Dal dibattito, molto partecipato, è emersa l'importanza della collaborazione e dell'alleanza fra le due Autorità di Sistema Portuale intervenute auspicando un accordo pragmatico con il solo fine dello sviluppo ed indipendentemente dalle aggregazioni dei porti così come nello spirito della riforma delle autorità portuali. Gli intervenuti hanno sottolineato la necessità di una forte sinergia fra la componente privata e le istituzioni, a tutti i livelli, per favorire lo sviluppo dell'imprenditorialità legata sia alle attività "port related" (attività connesse) che a quelle "port required" (attività necessarie), in una dimensione sempre più internazionale.
E' infine emerso come la semplificazione delle procedure per facilitare il transito di merci e passeggeri, la promozione di centri decisionali strategici rispetto all'attività di porti e la riorganizzazione amministrativa, costituiscono il combinato necessario per il rilancio della portualità e della logistica, in grado di dare ai porti italiani il ruolo che meritano nel Mediterraneo e nel panorama mondiale. Ai porti abruzzesi si chiede di uscire da una situazione in alcuni casi di marginalizzazione. Essere oggi all'interno di un unico distretto, un unico Sistema Portuale, rafforza tutti, anche i porti abruzzesi. Si auspica, quanto prima, la piena operatività dei Comitati di Gestione delle Autorità di Sistema Portuale.

In allegato slide e foto del Convegno

Per informazioni rivolgersi: Dott. Gianluca Ravasini
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel: 0873366336

La Sezione Trasporti e Logistica di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con il Polo Inoltra e l'Agenzia Speciale per i Porti di Ortona e Vasto-ASPO, è lieta di invitarVi al convegno dal tema: "Il Corridoio Est-Ovest nella portualità della Macro Regione Adriatica" che si terrà Lunedì 27 marzo 2017 – ore 15.30-18.30  c/o la Sala Orofino di Confindustria Chieti Pescara (Via Raiale 110/bis, Pescara).

Il convegno si propone di valutare le opportunità di sviluppo per la portualità della "macro regione mediana", in particolare del valore della "trasversalità" e dell'intermodalità alla luce degli indirizzi comunitari e della strategia di riforma della portualità nazionale.
Al convegno parteciperanno, tra gli altri, i Presidenti dell'Autorità di Sistema Portuale di Ancona, Rodolfo Giampieri, di Civitavecchia, Francesco Maria Di Majo e il Direttore Marittimo Abruzzo, Molise e Isole Tremiti, Enrico Moretti.

In allegato il programma dell'evento.

La partecipazione al convegno è libera.

Per info: segreteria Sezione Trasporti e Logistica
Tel. 0873/366336, mob. 3355933523, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Confindustria ritiene necessario aggiornare e rivedere le politiche energetiche italiane e definire con chiarezza il percorso di decarbonizzazione sul lungo periodo. Le misure di promozione delle rinnovabili e dell'efficienza energetica vanno definite nel quadro di indirizzi strategici, coerenti con gli obiettivi fissati dall'Unione Europea e con la Disciplina in materia di aiuti di Stato che stabilisce limiti alla definizione degli incentivi.
Si allega:
1.Le slide presentate il 1 marzo 2017 in occasione dell'audizione parlamentare del Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e del Ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti, sulla revisione della Strategia Energetica Nazionale (SEN).

2. le Proposte di Confindustria nazionale per la consultazione preliminare del MiSE

Avviso preliminare e ricognitiva dei Comuni per la segnalazione dei danni provocati dal maltempo del gennaio 2017.


Facendo seguito alle nostre comunicazioni precedenti, in attesa dell'approvazione da parte del Consiglio dei Ministri della Delibera a firma del capo dellla Protezione Civile Fabrizio Curcio (ndr. il commissario delegato per la ricognizione dei danni provocati dal maltempo, per le relative operazioni di accertamento e risarcimento danni diretti da quantificare, dovrebbe essere il Presidente D'Alfonso) comunichiamo alle aziende associate interessate che molti comuni, al fine comunque di facilitare l'invio di preliminari e ricognitive segnalazioni di danni subiti dai cittadini/imprese in occasione dei gravi fenomeni atmosferici del gennaio 2017, hanno pubblicato sul proprio sito istituzionale le schede relative alle varie tipologie di richieste di risarcimento inoltrabili: scheda A, riservato alle imprese agricole; scheda B, per l'edilizia privata e scheda C, riservato ad attività economiche e produttive (vedere allegati).

N.B. Le aziende associate che hanno fatto pervenire in Associazione la scheda rilevazione disservizi dovranno comunque compilare ed inoltrare al Comune di residenza la "scheda C" come suindicato.

L'intento delle Amministrazioni Comunali, come disposto per altro dal DGR n.4 dell'8/01/2015, è quello di fungere da tramite tra i cittadini, le attività produttive e gli Enti preposti all'erogazione dei risarcimenti, formulando una stima complessiva dei danni occorsi su ciascun territorio comunale.

Occorre precisare che, come detto, l'erogazione dei risarcimenti avverrà sulla scorta delle decisioni assunte dal Governo e e quindi dalla Regione in relazione all'emergenza maltempo.

Ad oggi, in mancanza di altre comunicazioni ufficiali, il termine ultimo stabilito per la presentazione delle richieste è il 28 febbraio 2017 e le stesse potranno essere consegnate all'Ufficio Protocollo dei rispettivi Comuni di residenza e/o dove è ubicata l'impresa, sia tramite consegna a mano, che tramite raccomandata postale o posta elettronica certificata all'indirizzo pec.

Ci riserviamo di aggiornarvi tempestivamente in occasione di qualsiasi novità sulla questione.

Sul sito di e-distribuzione è attiva una sezione dedicata per le richieste online.

Aumentano i canali di contatto a disposizione dei clienti per richiedere gli indennizzi extra che, a seguito dell'eccezionale ondata di maltempo abbattutasi nelle scorse settimane sulle Marche e l'Abruzzo, l'azienda si è impegnata a corrispondere, oltre a quelli automatici previsti dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas (Delibera AEEGSI 646/15).

Le richieste possono essere presentate presso gli sportelli disponibili a Pescara (Via Conte di Ruvo, 5), Teramo (Viale Bovio, 40), Chieti (Via Auriti, 1), Vasto (Via del Porto, 16) Lanciano (Zona Industriale, località Follani, 30), Giulianova (Via Galilei, 102) e Ascoli Piceno (Viale Treviri, 192), aperti dalle 8:30 alle 13 e dalle 14 alle 15:30 dal lunedì al venerdì. Inoltre, e-distribuzione ha appositamente creato per i clienti ulteriori canali per facilitare la presentazione delle richieste.

E' infatti a disposizione il sito www.e-distribuzione.it, con una sezione dedicata all'emergenza neve nella quale è possibile compilare il modulo on line e allegare documenti o scaricare lo stesso modulo che potrà essere inviato alla casella postale di e-distribuzione 5555 – 85100 Potenza, al fax numero 800 046 674, alla PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ( http://e-distribuzione.it/it-IT/Pagine/Emergenza-neve.aspx )

Il modulo di Richiesta di Informazione/Richiesta Indennizzi aggiuntivi/Richiesta risarcimenti danni, per Vs comodità, lo trovate anche in allegato alla presente.

Per qualunque chiarimento o difficoltà riguardanti la compilazione o l'invio del modulo, ci si può anche rivolgere al numero verde 800 08 55 77 e ricevere ulteriore assistenza. Gli sportelli creati per le richieste di indennizzo svolgono, in questa fase, anche una particolare funzione di ascolto del territorio per raccogliere segnalazioni dei clienti su eventuali problemi alla rete elettrica. A questi si aggiungono linee di contatto dedicate tra i responsabili di zona di e-distribuzione, i sindaci e le autorità locali.

e-distribuzione ricorda che qualsiasi criticità o danneggiamento delle linee può essere segnalato sempre chiamando il numero verde 800 08 55 77 o sul sito www.e-distribuzione.it, dove è stata creata un'apposita sezione.

Mercoledì, 01 Febbraio 2017 09:42

Questionario mobilità casa-lavoro 2017

E' online l'indagine per la valutazione della mobilità casa-lavoro 2017

Gentile associato,

Ogni giorno, più volte al giorno, nelle provincie di Chieti e di Pescara si spostano migliaia di persone per raggiungere il luogo di lavoro.
Il questionario promosso e coordinato dalla Sezione Trasporti e Logistica servirà per conoscere le abitudini e le modalità di spostamento attuali dei lavoratori, ad individuare alternative più comode, rapide, economiche per muoversi tra casa e lavoro.

La somministrazione del questionario è on-line, utilizzabile quindi tramite PC, tablet, smatphone e prevede l'utilizzo della piattaforma Google Form; l'utente deve solo disporre di un account Google (Clicca questionario per accedervi). L'indagine si compone di n.4 sezioni con quesiti a risposte precompilate.

La compilazione richiederà meno di 5 minuti; sono semplici risposte che ci aiuteranno, come detto, a conoscere le abitudini quotidiane di spostamento casa/lavoro e, soprattutto, le motivazioni, molto spesso condizionate da vari fattori, che inducono alla scelta dei mezzi, pubblici o privati, con i quali quotidianamente si raggiungono i luoghi di lavoro.
Il fine ultimo è l'individuazione di scelte strategiche per incentivare forme di mobilità sostenibile in grado di soddisfare la domanda reale e potenziale di mobilità sul nostro territorio.
Per poter raggiungere questo scopo abbiamo bisogno che ciascun Vostro dipendente/collaboratore sia informato e facilitato nel rispondere al questionario; la figura del mobility manager, ove prevista in azienda, potrà essere di supporto per la massima diffusione e condivisione dell'iniziativa.
Il questionario è formulato in maniera totalmente anonima.

Per accedere on-line: questionario

Ti ringraziamo per la collaborazione.

Per info e dettagli: segreteria Sezione Trasporti e Logistica, dr Gianluca Ravasini (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., Tel.0873/366336)

Cordialmente.

IL DIRETTORE GENERALE
Luigi Di Giosaffatte

E' convocato il Consiglio Direttivo allargato a tutti i componenti della Sezione Trasporti e Logistica Chieti Pescara per mercoledì 1 febbraio 2017 alle ore 17:00, presso la sede di Pescara, in Via Raiale 110/bis, per la discussione del seguente:

ORDINE DEL GIORNO:

1. Introduzione del Presidente;

2. Programmazione attività annualità 2017;

3. Sistema portuale abruzzese e trasporto su ferro – approfondimenti con Camillo D’Alessandro, consigliere regionale con delega ai Trasporti;

4. Varie ed eventuali.

Pagina 13 di 16

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account