Da "Il sole 24 ore"
Gianluca Ravasini

Gianluca Ravasini

Energia, Trasporti, Logistica
Segreteria Sezione Energia, Trasporti e Logistica
Responsabile Sede Vasto

Telefono 0873 366336 - 085 4325534 - 3355933523
email g.ravasini@confindustriachpe.it

Gentile associato,
a seguito dell'emergenza meteo di questi giorni, Vi invitiamo a voler compilare e restituire in tempi brevi la Scheda rilevazione e segnalazione disservizi (allegata) che servirà esclusivamente per avere una stima dei danni subiti dalle attività economiche e produttive.
Tale intervento si rende necessario per riportare alle Isituzioni competenti, in caso di richiesta, l'entità dei danni subiti dalle imprese associate e dovuti all'emergenza neve e consentire agli Enti interessati la richiesta dello stato di calamità.

Precisiamo che la ns rilevazione non è sostitutiva di eventuali obblighi di segnalazione a carico delle imprese per l'ottenimento di benefici o per altri scopi.

La scheda può essere redatta in formato elettronico ed inoltrata all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.oppure a mezzo fax al numero 085.4325550

Vi ringraziamo fin d'ora per la fattiva collaborazione e il pronto riscontro che siamo certi riserverete alla presente.

Chiusura fase emergenza.

Grazie al lavoro incessante degli uomini di e-distribuzione accorsi da tutta Italia, è ripreso il servizio elettrico nelle aree colpite dall’eccezionale ondata di maltempo in Abruzzo e nelle Marche.
 
Le squadre continuano ad operare per intervenire su isolati casi di disalimentazione. Nelle zone che richiedono riparazioni particolarmente complesse sono stati dispiegati circa 1.000 gruppi elettrogeni.
 
Proseguiranno ora le operazioni capillari per riparare i guasti causati principalmente dai manicotti di ghiaccio su oltre 3.000 chilometri di rete; un lavoro particolarmente complesso gestito in coordinamento con la Protezione Civile, le Prefetture e le Amministrazioni Locali. A questo sforzo si aggiunge quello per la gestione e organizzazione della logistica del combustibile per alimentare i gruppi elettrogeni installati, che garantiranno il servizio fino al ripristino fisico dei tratti di rete danneggiati.

Per supportare i clienti dell’area colpita dall’eccezionale ondata di maltempo è attiva una linea dedicata del numero verde 803500 per avere informazioni, segnalare guasti o problematiche relative ai gruppi elettrogeni.

Trasmettiamo in allegato il calendario dei divieti di circolazione 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30 dicembre 2016.
Il calendario non presenta significative novità e ricalca sostanzialmente quello dell'anno precedente.

La Camera di Commercio di Chieti, in collaborazione con ASPO, il Polo della Logistica e l'Istituto Tecnologico per i Trasporti e la Logistica, organizza il 3° Corso di Orientamento "ECONOMIA DEL MARE E VALORE DELLA PORTUALITA' - IMPORTANZA DELLA LOGISTICA E DELLA INTERMODALITA'".

Il Corso è rivolto a 50 giovani tra 16 e 35 anni e la partecipazione è gratuita. 

Gli organizzatori del corso informano che le  aziende associate a Confindustria, indipendentemente dall'età, possono iscrivere i loro collaboratori/dipendenti addetti alla logistica in qualità di uditori ed ai quali verrà rilasciato regolare attestato di partecipazione.

A partire dal 3 febbraio 2017 e fino al 21 aprile 2017 gli incontri si terranno ogni venerdì dalle 16 alle 18 all'Istituto Tecnologico per i Trasporti e la Logistica di Ortona.

Le iscrizioni al corso si possono effettuare presso l'Informagiovani di Ortona (Polo Eden) oppure direttamente on-line sul sito della Camera di Commercio:

http://www.ch.camcom.it/P42A1703C2S1/3--Corso-di-Orientamento--Economia-del-mare-e-valore-della-portualita---importanza-della-logistica-e-della-intermodalita-.htm

In allegato il programma dettagliato del corso.

La Corte di Giustizia dell'Unione Europea si è pronunciata con ordinanza motivata nella causa C-121/16, relativa ad una controversia avente ad oggetto il pagamento di differenze tariffarie basate sulla ormai superata normativa dei costi minimi della sicurezza.

A differenza della controversia che ha dato vita alla sentenza della Corte del 4 settembre 2014 – con la quale è stata sancita la contrarietà della normativa sui costi minimi rispetto al diritto dell'Unione Europea – l'ordinanza in commento non riguarda le determinazioni dell'Osservatorio, bensì le "tabelle" sui costi minimi elaborate direttamente dal Ministero dei Trasporti "prima" dell'entrata in funzione dello stesso Osservatorio e che regolavano la stipula di contratti verbali di servizi di autotrasporto.

La Corte di Giustizia stabilisce che, stante la diversa modalità di determinazione dei costi minimi (non affidata ad un organismo privatistico quale l'Osservatorio), l'abrogata disciplina sui costi minimi non consentiva o agevolava la conclusione di accordi in contrasto con i principi della libera concorrenza, anche se la determinazione finale era sottoposta alla consultazione non vincolante delle rappresentanze del trasporto e della committenza.

L'ordinanza si conclude dichiarando che l'articolo 101 TFUE, in combinato disposto con l'art. 4, par. 3, TUE, non contrasta con una disciplina nazionale, come quella sui costi minimi, in forza della quale il prezzo dei servizi di trasporto non può essere inferiore ai costi minimi di esercizio "determinati da un'amministrazione nazionale".

La Corte di Giustizia, quindi, risponde in merito alla facoltà di un organismo pubblicistico di determinare tariffe minime per tutelare un interesse pubblico, non affrontando il tema della coerenza dei costi minimi di esercizio rispetto agli obiettivi di sicurezza stradale, argomento specificamente affrontato invece dalla sentenza del 4 settembre 2014.

Ricordiamo, a tal ultimo proposito, che nella sua precedente pronuncia la Corte di Giustizia UE ha espressamente sancito l'inidoneità dei costi minimi a garantire il conseguimento della sicurezza stradale ed ha concluso le premesse stabilendo che "la determinazione dei costi minimi d'esercizio non può essere giustificata da un obiettivo legittim

La Sezione Trasporti e Logistica di Confindustria Chieti Pescara ha organizzato un seminario tecnico sul tema "Il contratto di logistica: elementi giuridici e aspetti pratici" che si terrà mercoledì 30 Novembre 2016 dalle ore 15:00 alle ore 18:00 presso la sede di Confindustria a Pescara.

INVITO ESTESO A TUTTI I COMPONENTI DELLA SEZIONE

E' convocato il Consiglio Sezione Trasporti e Logistica per lunedì 14 novembre 2016 alle ore 11:30, presso la sede di Confindustria a Pescara (Via Raiale 110/bis), per la discussione del seguente:

ORDINE DEL GIORNO

1. Introduzione del Presidente
2. Collegamenti aerei da/per Aeroporto d'Abruzzo – notizie e approfondimenti dal Presidente di SAGA, Nicola Mattoscio;
3. Il nuovo modello di gestione per il trasporto ferroviario in Abruzzo – resoconto del Direttore di Trenitalia Abruzzo, Marco Trotta;
4. Il nuovo servizio di traffico combinato Interporto d'Abruzzo-Interporto di Novara – presentazione di S. Rattenni e N. D'Arcangelo;
5. Prossimi appuntamenti di Sezione e attività in programma – seminario sul contratto di Trasporto del 30.11, relatore Prof. M. Campailla;
6. Varie ed eventuali

L'Azienda Speciale per i Porti di Ortona e Vasto e la Camera di Commercio di Chieti Vi invitano alla presentazione del libero "IL NUOVO CORRIDOIO MEDITERRANEO" - SVILUPPO DELLA PORTUALITA' ABRUZZESE- autori Ing. A. Nervegna (resp.le dello sviluppo della portualità per la Regione Abruzzo); dr. E. Di Pretoro (consulente del Comune di Ortona).

Dal Mediterraneo all'Adriatico, la trasversale per lo sviluppo della nostra regione attraverso l'economia del mare.

- VENERDÌ 7 OTTOBRE 2016, ORE 17.30, sede Camera di Commercio, Via F.lli Pomilio, Chieti scalo -

IN ALLEGATO IL PROGRAMMA

INVITO ESTESO A TUTTI I COMPONENTI DELLA SEZIONE

Come da indicazioni del Presidente di Sezione, Nicola Fabrizio, Vi comunichiamo che la riunione del Consiglio di Sezione è stata fissata per giovedì 6 ottobre 2016, ore 14.00 c/o la sede di Vasto (CH) di Confindustria (C.so Mazzini 641).

Ordine del giorno:

  • Aggiornamento sulle attività di Sezione da parte del Presidente;
  • Esamina proposte e contributi operativi dei responsabili dei Gruppi di Lavoro;
  • Varie ed eventuali.

La riunione del Direttivo, dalle ore 15.30 alle ore 17.00, proseguirà a Cupello (CH) con una visita al sito Civita 1D degli impianti di produzione, del metanodotto e delle facilities di connessione alla rete SNAM della Rockhopper Italia SpA.

- IN ALLEGATO LA CONVOCAZIONE -

Pagina 14 di 16

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account