Gianluca Ravasini

Gianluca Ravasini

Energia, Trasporti e Logistica, Sviluppo e Reti di Impresa, Segreteria Sezione Energia, Sezione Trasporti e Logistica, Responsabile Sede Vasto

Contatti
Telefono: 0873 366336 - 085 4325534 - 3355933523
Email: g.ravasini@confindustriachpe.it

Sulla GU n.132 del 9 giugno 2017 è stato pubblicato il Decreto 6 aprile 2017 del MIT – allegato - con il quale è stata recepita la Direttiva n.2015/79 che modifica la Direttiva 96/53 in materia di dimensioni massime dei veicoli che circolano in traffico nazionale ed internazionale e di pesi massimi autorizzati nel traffico internazionale, entrato in vigore il 10 giugno scorso (cfr. circolare n.7.110 del 8 maggio 2015).
Segnaliamo di seguito le principali novità, peraltro già trattate nella richiamata circolare:
"combustibile alternativo": vengono inseriti fonte di energia alternative al combustibile, quali l'elettricità; l'idrogeno; il gas naturale liquido e compresso (LNG; CNG), compreso il biometano; gas di petrolio liquefatto (GPL); energia meccanica immagazzinata/prodotta a bordo, incluso il calore di scarto;
"operazione di trasporto intermodale": viene incluso il trasporto di uno o più container o casse mobili fino ad una lunghezza totale massima di 45 piedi e quelle relative alle vie navigabili interne, il cui tragitto iniziale o terminale non superi 150 km nel territorio dell'UE. Il terminale idoneo più vicino può essere situato anche in uno Stato diverso da quello in cui sono avvenute le operazioni iniziali o terminali.
Container da 45': veicolo a motore a 2 assi e semirimorchio a 3 assi destinato al trasporto di uno o più container o casse mobili fino a lunghezza totale di 45 piedi, il peso massimo ammesso è di 42 tonn; con veicolo a motore a 3 assi e semirimorchio a 2 o 3 assi, invece, il peso massimo consentito per container o cassa mobile con lunghezza totale fino a 45 piedi, è di 44 ton. Le dimensioni massime della lunghezza degli autoarticolati possono essere superate di 15 cm nel caso di veicoli che trasportano, nel trasporto intermodale, container o casse mobili per una lunghezza di 45 piedi.

Trasporto di container: lo speditore deve consegnare al vettore cui affida il trasporto di container e cassa mobile una dichiarazione indicante il peso dello stesso; il vettore deve fornire agli organi di controllo tutta la documentazione per consentire la verifica di eventuale sovraccarico. Con decreto del MIT saranno fornite istruzioni al riguardo.
Dispositivi aerodinamici: al fine di migliorare l'efficienza energetica, i veicoli o i veicoli combinati equipaggiati con dispositivi aerodinamici possono superare la lunghezza ammessa per consentirne l'installazione nella parte posteriore dei veicoli. I superamenti della lunghezza massima non devono comportare un aumento della lunghezza di carico di tali veicoli o veicoli combinati.
Pesatura veicoli: entro il 27 maggio 2021 con decreto del MIT, saranno adottate misure specifiche per identificare i veicoli o i veicoli combinati in circolazione che possono aver superato il peso massimo autorizzato. Le misure possono consistere in sistemi automatici collocati sulle infrastrutture stradali o in apparecchiature di pesatura installate a bordo dei veicoli. Tali apparecchiature – la cui installazione non riguarda i veicoli immatricolati in altri Stati membri – devono essere interoperabili e compatibili con tutti i tipi di veicoli al fine di consentire il dato di pesatura del veicolo in movimento al conducente ed agli organi di controllo.

La Sezione Energia di Confindustria Chieti Pescara ha organizzato il workshop "Efficienza energetica 4.0" che si svolgerà mercoledì 28 giugno 2017, ore 15.00-18.30, presso la sede di Confindustria a Mozzagrogna (CH).

L'energia come vantaggio strategico nell'Industria 4.0. La grande sfida per le PMI consiste nel riuscire a gestire qualcosa di enormemente complesso in maniera semplice e nel contempo migliorare senza rischi la produttività e l'efficienza energetica riducendo costi e consumi. Le tecnologie IoT possono contribuire al nuovo modello del mercato dell'efficienza energetica? Se ne parlerà, con taglio operativo, durante il seminario che sarà l'occasione per approfondire le opportunità di sviluppo e i vantaggi per le aziende nell'ambito dell'efficienza energetica: investimenti, monitoraggio e diagnosi energetiche, ruolo delle ESCo, modelli applicabili, applicazioni web come strumenti innovativi di efficienza, analisi di casi concreti ecc.

La partecipazione al workshop è gratuita ed è consigliata a tutte le piccole e grandi aziende che siano interessate ad approfondire i vantaggi di un oculato monitoraggio delle prestazioni e dei consumi energetici, per un'ottimizzazione dei costi e della funzionalità dei propri servizi.

Alle ore 18.00 momento di networking tra i partecipanti.

In allegato il programma dettagliato dell'evento.

Per info: segreteria Sezione Energia, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., mob. 3355933523

Si allega il testo del documento sul pacchetto "Clean Energy for All Europeans" presentato da Confindustria nazionale il 31 maggio u.s. nel corso dell'incontro con i Parlamentari Europei a Bruxelles.

La Commissione Europea ha dato via libera al provvedimento italiano sul cd articolo 39 che prevede sconti sugli oneri di sistema per le imprese ad elevato consumo di energia, dichiarandolo compatibile con la disciplina sugli aiuti di stato.

Si allega il comunicato stampa della Commissione Europea.

Si allegano le slides e la documentazione illustrata durante il Seminario tecnico che si è svolto il 16 maggio scorso presso la sede di Confindustria a Mozzagrogna (CH).

Nel dettaglio:

“Il quadro normativo di riferimento per gli autotrasportatori” - FAUSTO PALMAROLI, Funzionario Ufficio delle Dogane di Pescara
"La dichiarazione telematica"
 - NICOLA ALLEGRETTA, Responsabile Area Assistenza ed Informazione agli Utenti - Ufficio delle Dogane di Pescara

Il seminario è stato coordinato da Giuseppe Ranalli, Presidente della Sezione Trasporti e Logistica, promotore dell'iniziativa.

Vivace e costruttivo il dibattito tra i presenti con risposte e informazioni utili sia agli imprenditori che ai consulenti presenti in sala.

..............................................................................................................................................................................

N.B. Le slides presentate dall'ing. FAUSTO PALMAROLI "Il quadro normativo di riferimento per gli autotrasportatori", di 125 pagine, sono disponibili su CD o con chiavetta USB previ contatti preliminari con la segreteria della Sezione Trasporti e Logistica, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Si allega comunicazione del Presidente di Sezione Nicola Fabrizio e modulo manifestazione di interesse per la costituzione del Contratto di Rete da far pervenire alla segreteria sezionale all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti.

Si allegano le slides di presentazione illustrate dai relatori durante il seminario organizzato dalla Sezione Energia e dal Gruppo Giovani Imprenditori, in collaborazione con l'Università degli Studi di Teramo

La Sezione Energia ed il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con l'Università degli Studi di Teramo, hanno organizzato il seminario formativo "Finanziamenti europei ed elementi di Europrogettazione: opportunità per le PMI".

Il seminario, programmato per venerdì 21 aprile 2017, dalle ore 16:00 alle ore 18:30 presso la sala Orofino di Confindustria a Pescara (Via Raiale 110/bis), ha l'obiettivo di fornire informazioni e strumenti per una corretta erogazione, gestione e controllo dei finanziamenti europei e per accedere ai nuovi programmi comunitari erogati direttamente dall'Unione Europea (fondi a gestione diretta) per il prossimo periodo 2014–2020.
Nel corso del seminario verranno impartite indicazioni pratiche su come accedere alle fonti di finanziamento e fare richiesta di sovvenzione secondo le procedure utilizzate dalla Commissione Europea.
Il seminario, con taglio molto operativo, è rivolto alle imprese e a tutti i soggetti che abbiano o meno un'esperienza di base sui finanziamenti comunitari e siano interessati a migliorare la metodologia generale d'approccio in vista delle nuove opportunità offerte dai fondi europei a gestione diretta e indiretta per il periodo 2014-2020.

Relatori:

Marina D'OrsognaProf. Ordinario di Diritto Amministrativo Facoltà Scienze Politiche Università di Teramo
Andrea CiccarelliProf. Associato di Statistica Economica Facoltà Scienze Politiche Università di Teramo
Federica RaggiDottoressa commercialista revisore legale dei conti, esperta in programmi e progetti comunitari
Luca AttardiIngegnere esperto in programmi e progetti comunitari

Durante il Seminario ci sarà uno spazio dedicato al dibattito e alle domande delle Aziende.

In allegato il programma del seminario

Per informazioni:
segreteria Sezione Energia – mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
segreteria Gruppo Giovani – mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

"Il Corridoio Est-Ovest nella portualità della Macro Regione Adriatica ". E' stato il titolo del convegno organizzato dalla Sezione Trasporti e Logistica di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con il POLO INOLTRA e con l'ASPO Azienda Speciale per i porti di Ortona e Vasto della CCIAA di Chieti.
Tema centrale del convegno le opportunità di sviluppo per la portualità della "macro regione mediana", in particolare del valore della "trasversalità" e dell'intermodalità alla luce degli indirizzi comunitari e della strategia di riforma della portualità nazionale.
La Regione Macro Adriatica rappresenta senza dubbio un asse strategico di collegamento di fondamentale importanza per il nostro paese. La sua centralità e la posizione dei suoi porti, Pescara, Ortona e Vasto, collocati lungo l'asse dei grandi traffici Nord-Sud in Adriatico segna lo stretto legame con i porti della regione tirrenica, ossia con il cosiddetto corridoio Est-Ovest, rendendola senz'altro protagonista nell'attuale scenario logistico-portuale.

Occorre ragionare in termini anzitutto di "sistemi portuali", e poi "di sistemi di quadranti logistici" quali porti, interporti e terminal intermodali, i collegamenti di ultimo miglio ferroviari e gli allacciamenti tra questi e le Reti Ten T comprese le infrastrutture immateriali come fast corridor e pre clearing.

Hanno partecipato GENNARO ZECCA
 Presidente Confindustria Chieti Pescara,
 FEDERICA CHIAVAROLI
 Sottosegretario di Stato alla Giustizia, CAMILLO D'ALESSANDRO Consigliere regionale con delega ai Trasporti, ENRICO MORETTI Direttore Marittimo Abruzzo, Molise e Isole Tremiti, GIUSEPPE RANALLI Presidente Sezione Trasporti e Logistica Confindustria Chieti Pescara, RODOLFO GIAMPIERI 
Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale, FRANCESCO MARIA DI MAJO, Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, FRANCESCO DI CESARE, Presidente Risposte Turismo e Curatore Adriatic Sea Forum, CLAUDIO SCHIAVONI Presidente Confindustria Ancona, STEFANO CENCI Presidente Unindustria-Sede di Civitavecchia, ROBERTO DI VINCENZO Presidente Camera di Commercio di Chieti, DANIELE BECCI Presidente Camera di Commercio di Pescara. Coordinatore dei lavori ANTONIO NERVEGNA.

Dal dibattito, molto partecipato, è emersa l'importanza della collaborazione e dell'alleanza fra le due Autorità di Sistema Portuale intervenute auspicando un accordo pragmatico con il solo fine dello sviluppo ed indipendentemente dalle aggregazioni dei porti così come nello spirito della riforma delle autorità portuali. Gli intervenuti hanno sottolineato la necessità di una forte sinergia fra la componente privata e le istituzioni, a tutti i livelli, per favorire lo sviluppo dell'imprenditorialità legata sia alle attività "port related" (attività connesse) che a quelle "port required" (attività necessarie), in una dimensione sempre più internazionale.
E' infine emerso come la semplificazione delle procedure per facilitare il transito di merci e passeggeri, la promozione di centri decisionali strategici rispetto all'attività di porti e la riorganizzazione amministrativa, costituiscono il combinato necessario per il rilancio della portualità e della logistica, in grado di dare ai porti italiani il ruolo che meritano nel Mediterraneo e nel panorama mondiale. Ai porti abruzzesi si chiede di uscire da una situazione in alcuni casi di marginalizzazione. Essere oggi all'interno di un unico distretto, un unico Sistema Portuale, rafforza tutti, anche i porti abruzzesi. Si auspica, quanto prima, la piena operatività dei Comitati di Gestione delle Autorità di Sistema Portuale.

In allegato slide e foto del Convegno

Per informazioni rivolgersi: Dott. Gianluca Ravasini
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel: 0873366336

La Sezione Trasporti e Logistica di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con il Polo Inoltra e l'Agenzia Speciale per i Porti di Ortona e Vasto-ASPO, è lieta di invitarVi al convegno dal tema: "Il Corridoio Est-Ovest nella portualità della Macro Regione Adriatica" che si terrà Lunedì 27 marzo 2017 – ore 15.30-18.30  c/o la Sala Orofino di Confindustria Chieti Pescara (Via Raiale 110/bis, Pescara).

Il convegno si propone di valutare le opportunità di sviluppo per la portualità della "macro regione mediana", in particolare del valore della "trasversalità" e dell'intermodalità alla luce degli indirizzi comunitari e della strategia di riforma della portualità nazionale.
Al convegno parteciperanno, tra gli altri, i Presidenti dell'Autorità di Sistema Portuale di Ancona, Rodolfo Giampieri, di Civitavecchia, Francesco Maria Di Majo e il Direttore Marittimo Abruzzo, Molise e Isole Tremiti, Enrico Moretti.

In allegato il programma dell'evento.

La partecipazione al convegno è libera.

Per info: segreteria Sezione Trasporti e Logistica
Tel. 0873/366336, mob. 3355933523, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina 14 di 17

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account