Federica Ferraro

Federica Ferraro


Lavoro, Sindacale, Relazioni Industriali
Segreteria Sezione Governance

Telefono 085 4325537  3283127355
E-mail  f.ferraro@confindustriachpe.it

 

Ad integrazione delle FAQ pubblicate il 23 novembre u.s., come da nostra comunicazione, l'ANPAL ne ha pubblicate ulteriori il 27 novembre e il 2 dicembre, che si allegano alla presente.

Tali FAQ sono utili per ricevere chiarimenti nonchè per chiarire eventuali dubbi sul Fondo Nuove Competenze, quale misura finalizzata a garantire l'opportunità di sviluppo di competenze dei lavoratori a fronte della rimodulazione dell'orario di lavoro.

Confindustria Chieti Pescara (tel. 085 - 432551) rimane a disposizione per info e chiarimenti nonchè per l’assistenza sindacale, insieme ai quattro partner convenzionati, Adecco Formazione, Cifap Formazione, Randstad HR Solutions e Talentraining che, offrendo un nuovo servizio di supporto alla formazione delle imprese, si renderanno disponibili per la definizione dei percorsi formativi.

Come anticipato, il 12 novembre p.v. dalle 15.00 alle 18.00 si terrà il webinar dal titolo "Forum delle Politiche Attive del Lavoro: esperienze a confronto", promosso dal Tavolo Tecnico delle Politiche Attive, istitutito presso Confindustria Chieti Pescara.

Nel Programma allegato troverete i relatori e i relativi interventi che si avvicenderanno per ragionare insieme sulle regole del lavoro a disposizione delle nostre Aziende come mezzo di politica attiva, con uno sguardo ad esperienze d’oltralpe, best practices messe in atto dalle vicine regioni italiane e testimonianze aziendali del nostro territorio.

Per iscrizioni compilare il modulo on line: https://it.surveymonkey.com/r/ForumPoliticheAttive 

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti gli interessati.

Per ulteriori info contattare Federica Ferraro, f.ferraro@confindustria, 085 4325537

Martedì, 06 Ottobre 2020 15:48

Fondirigenti: pubblicato Avviso 2/2020

Fondirigenti ha deliberato di promuovere l'Avviso 2/2020 da 7 milioni di Euro per supportare lo sviluppo della managerialità e della competitività delle imprese aderenti a Fondirigenti nella fase di ripartenza legata al post Covid-19.
La pandemia ha messo a dura prova la capacità di resistenza delle imprese, rendendo maggiormente evidente l’esigenza di investire in modo deciso e rapido sull’innovazione e la riorganizzazione dei principali processi produttivi e organizzativi. L’Avviso intende quindi incentivare la presentazione di Piani formativi in grado di stimolare le imprese a rendere le funzioni aziendali “tradizionali” sempre più “smart”, resilienti e pronte a rispondere al cambiamento imposto dall’emergenza sanitaria e dai trend topics legati alla sostenibilità a 360°.

I Piani formativi aziendali dovranno riguardare lo sviluppo di competenze in una delle seguenti macro Aree a loro volta articolate in diversi ambiti di azione:

Area 1 – Riorganizzazione dei processi
1.1 Supply chain
1.2 Produzione
1.3 Reti di vendita
Area 2 – Strumenti per il rilancio
2.1 Digital marketing
2.2 Finanza e incentivi
2.3 Nuovi Modelli organizzativi
Area 3 – Sostenibilità e Green Economy
3.1 Sostenibilità

Ogni azienda dovrà scegliere un’Area e, all’interno di essa, un ambito prevalente. Quest’ultimo potrà essere integrato anche da altri ambiti della stessa Area purché venga rispettata la complessiva coerenza tra i contenuti e l’ambito principale individuato.

Il finanziamento massimo è di 10.000 Euro per un solo Piano ad azienda che dovrà concludersi nell’arco temporale di 7 mesi.
Sono escluse dalla partecipazione all’Avviso:
• le Grandi Imprese che al momento della presentazione del Piano abbiano sul proprio conto formazione un saldo disponibile pari o superiore a 15.000 euro;
• le imprese che si trovano in stato di fallimento, di liquidazione coatta amministrativa, di concordato preventivo (salvo il caso previsto dall’art. 186 bis del Regio Decreto 16/3/1942 n. 267), di amministrazione straordinaria (D.Lgs. n. 270/1999), di amministrazione straordinaria speciale (Legge 39/2004), di liquidazione per effetto del verificarsi di una causa di scioglimento, o che abbiano in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali condizioni.

Le aziende potranno scegliere di realizzare il proprio percorso sia a distanza con modalità digitali che in presenza. In caso di formazione in presenza dovranno essere rispettate tutte le disposizioni di prevenzione anti contagio da COVID-19.
L’intero processo di presentazione e rendicontazione dei Piani avverrà digitalmente dall’Area riservata alle aziende, accessibile tramite la sezione MyFondirigenti del sito web del Fondo.
I Piani formativi saranno sottoscritti con firma digitale dal Rappresentante legale delle aziende.
Si invitano, pertanto, tutti gli aderenti a verificare il possesso e la validità della firma digitale.
Anche la Condivisione dei Piani verrà effettuata on line, tramite una funzione dedicata, senza dover ricorrere alla sottoscrizione dei documenti in originale cartaceo. La condivisione avverrà attraverso l’Area riservata delle Parti Sociali accessibile tramite le credenziali contrassegnate dalla C per le Associazioni di Confindustria e dalla F per le Associazioni di Federmanager.
L’accesso all’Area riservata per la compilazione dei Piani sarà disponibile a partire dalle ore 12:00 del 27 ottobre 2020 fino alle ore 12:00 del 1° dicembre 2020.
Tutti i Piani che perverranno entro il termine unico di presentazione verranno sottoposti ad una valutazione, formale da parte della struttura del Fondo, di merito da parte di una Commissione esterna che, a chiusura dei lavori, redigerà una graduatoria.
Il Consiglio di Amministrazione del Fondo delibererà in merito all’approvazione della graduatoria garantendo il finanziamento delle iniziative con un punteggio uguale o superiore alla soglia di approvazione (75/100) nei limiti dello stanziamento previsto di 7 milioni di Euro.
La graduatoria sarà pubblicata sul sito web di Fondirigenti entro al massimo 90 giorni dal termine per la presentazione dei Piani.

Confindustria Chieti Pescara è a disposizione delle aziende con il nuovo Sportello Servizi alla Formazione per l'assistenza delle imprese per la formazione aziendale (Tel. 085432551)

Come già anticipato, le periodiche riunioni delle Commissioni Paritetiche provinciali di Chieti e Pescara, a causa della perdurante situazione di emergenza COVID-19, rimangono temporaneamente sospese fino a data da destinarsi che verrà prontamente comunicata. Le Commissioni continuano ad esaminare e condividere i piani formativi presentati a valere su Fondimpresa da remoto, in via telematica, nei casi di necessità ed urgenza.

Per tutti i casi in cui, invece, le Aziende si avvalgano del silenzio assenso delle Commissioni Paritetiche provinciali, qui di sotto si riportano alcune utili indicazioni operative per caricare il piano formativo in piattaforma.

Per avvalersi del silenzio/assenso sarà necessario allegare, nella sezione “Accordi Sindacali” del formulario di presentazione del piano in caso di invio PEC:

 la ricevuta di consegna attestante la richiesta di condivisione dello stesso alla Commissione Territoriale competente per territorio; o copia della ricevuta Raccomandata A/R; o altra modalità con data certa di invio/ricezione sulla base delle procedure indicate dalla Commissione;
 i contenuti specifici della PEC (documentazione a supporto della condivisione, schede tecniche richieste o altri specifici documenti previsti dalle singole commissioni, il format stesso di accordo compilato) che evidenzino la riconducibilità del piano formativo presentato nei contenuti e nei destinatari.

Nella sezione “Accordi Sindacali” presente nella piattaforma informatica di gestione sarà inoltre necessario compilare i campi obbligatori. Sarà possibile ad esempio compilare i relativi campi - NOME E COGNOME, ORGANIZZAZIONE, LIVELLO, INCARICO, EMAIL - nel seguente modo quando tutti i dati dei firmatari delle commissioni paritetiche non sono disponibili/non si conoscono:

1. Per la parte sindacale si potrà indicare “nessuno” nei campi NOME E COGNOME, ORGANIZZAZIONE, INCARICO; “organizzazioni sindacali dei lavoratori confederali provinciali” nel campo LIVELLO; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. nel campo MAIL;
2. Per la parte datoriale si potrà indicare “il nome dell’azienda” nei campi NOME E COGNOME; “azienda” nei campi ORGANIZZAZIONE e INCARICO; “Organizzazioni imprenditoriali Azienda” nel campo LIVELLO; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. nel campo MAIL

Nella sezione “Accordi Sindacali” in riferimento al luogo ed alla data di condivisione sarà possibile indicare la sede della Commissione Territoriale competente e la data di invio della PEC.

Si precisa che i termini per far sì che si perfezioni il silenzio assenso sono di 20 giorni dalla data di ricevimento del piano formativo all'indirizzo pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per ulteriori chiarimenti rivolgersi a: Federica Ferraro - Area Lavoro Sindacale di Confindustria Chieti Pescara - al num 0854325537 o via email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si comunica che alla luce delle misure che il Governo ha ritenuto di adottare relative all’emergenza Corona Virus con, da ultimo, il DPCM dell’9.3.2020, le periodiche riunioni delle Commissioni Paritetiche Provinciali per la condivisione dei piani formativi a valere su Fondimpresa, sia di Pescara che di Chieti (che si tengono il secondo e il quarto giovedì di ogni mese) sono sospese.

Fino a nuove istruzioni, coloro che avranno necessità urgente di condividere i Piani formativi a valere su Fondimpresa, avvalendosi delle predette Commissioni Paritetiche Provinciali, possono richiedere la modalità a distanza rispettando comunque i termini richiesti sui tempi e la documentazione necessaria.

Per qualsiasi chiarimento, contattare Federica Ferraro – Area Lavoro Sindacale – al num. 085 4325537

Il prossimo lunedì 10 Febbraio, alle ore 15.00, a Pescara, presso la sede di Confindustria Chieti Pescara si terrà il seminario promosso da Fondimpresa Abruzzo dal titolo "FORMIAMOCI: Seminario formativo sull’Avviso 2/2019 PMI!" .

Il seminario è gratuito ed ha lo scopo di presentare l’Avviso 2/2019 di Fondimpresa - Sostegno alla presentazione dei piani formativi sul Conto Formazione delle PMI aderenti di minori dimensioni.

Con l’Avviso Fondimpresa ha stanziato 20 milioni di euro per la realizzazione di piani formativi aziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori delle PMI aderenti di minori dimensioni.
La presentazione delle domande sarà consentita dalle ore 9:00 del 17 febbraio 2020 fino alle ore 13:00 del 20 aprile 2020.
Il contributo aggiuntivo è concesso ai piani presentati sul "Conto Formazione" per un importo compreso tra 1.500,00 e 10.000,00 euro per azienda, nel rispetto dell’intensità massima consentita in base al regime di aiuti applicato e sulla base del maturando iniziale dell’anno in corso su tutte le matricole del Conto Formazione aziendale; in caso di piano interaziendale tali soglie valgono per singola impresa partecipante, secondo le modalità e le condizioni previste dall'Avviso.
Il finanziamento massimo ammissibile, risultante dalla somma del contributo aggiuntivo nei limiti dell’intensità massima prevista per azienda beneficiaria e la totalità delle risorse accantonate sul Conto Formazione, non può superare l’importo complessivo di 40.000 (quarantamila) euro.
L’Avviso 2/2019, le relative linee guida e tutta la documentazione di riferimento è consultabile e scaricabile al seguente link: https://www.fondimpresa.it/…/avvisi-…/1572-avviso-2-2019-pmi

Per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare gli Uffici di Fondimpresa Abruzzo (https://www.fondimpresa.it/…/articolazioni-territor…/abruzzo)

L'Area Lavoro Sindacale di Confindustria Chieti Pescara rimane pur sempre a disposizione per chiarimenti, anche relativamente alla condivsione dei piani formativi a livello sindacale.

Si comunica che il termine unico di presentazione dei piani formativi a valere sull'Avviso 1/2019 di Fondirigenti è stato nuovamente prorogato alle ore 11 del 14 gennaio 2020.

A tal riguardo, Confindustria Chieti Pescara e Federmanager Abruzzo Molise, al fine di gestire la nuova modalità di condivisione on line a livello territoriale (quindi per le Aziende prive al loro interno di rappresentanza sindacale interna), di cui si rimanda al Testo Integrale e alle Linee Guida per tutti i dettagli, nonché garantire la valutazione dei Piani proponendi, invitano le Aziende a trasmettere gli stessi a Confindustria Chieti Pescara e a Federmanager, sempre attraverso il sistema web, entro e non oltre il 07 gennaio 2020.

Per info e chiarimenti:
Per Confindustria Chieti Pescara: Federica Ferraro - Area Lavoro Sindacale - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 085/4325537
Per Federmanager Abruzzo Molise: Monica La Frazia - Segreteria di Presidenza - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 085/27348

Si comunica che il termine unico di presentazione dei Piani formativi a valere sull'Avviso 1/2019 di Fondirigenti - già previsto per le ore 13 del 14 novembre 2019 - viene prorogato alle ore 11 del 2 dicembre 2019.

A tal riguardo, Confindustria Chieti Pescara e Federmanager Abruzzo Molise, al fine di gestire la nuova modalità di condivisione on line a livello territoriale (quindi per le Aziende prive al loro interno di rappresentanza sindacale interna), di cui si rimanda al Testo Integrale e alle Linee Guida per tutti i dettagli, nonché garantire la valutazione dei Piani proponendi, invitano le Aziende a trasmettere gli stessi a Confindustria Chieti Pescara e a Federmanager, sempre attraverso il sistema web, entro e non oltre il 25 novembre 2019.

Una volta che le Parti sociali condivideranno il Piano, il sistema web invierà alla PEC aziendale e all'indirizzo e-mail del Rappresentante Legale e del Referente Aziendale la comunicazione di avvenuta condivisione.
Qualora un Piano venisse sospeso dalle Parti Sociali, il sistema web trasmetterà alla PEC aziendale e all'indirizzo e-mail del Rappresentante Legale e del Referente Aziendale una comunicazione sullo stato del Piano con i recapiti dei Rappresentanti incaricati della condivisione per i necessari approfondimenti. A seguito del ricevimento della e-mail, l'utente dovrà rientrare nella propria Area riservata ed effettuare le eventuali modifiche richieste dalle Parti Sociali.
Per evitare disguidi e rallentamenti nel processo di condivisione è importante che gli indirizzi e-mail dei Referenti aziendali siano corretti ed aggiornati.

Per info e chiarimenti:
Per Confindustria Chieti Pescara: Federica Ferraro - Area Lavoro Sindacale - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 085/4325537
Per Federmanager Abruzzo Molise: Monica La Frazia - Segreteria di Presidenza - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 085/27348

Da settembre ricomincia a pieno regime il lavoro delle Commissioni Paritetiche Provinciali di Chieti e Pescara, relativamente alla condivisione dei piani formativi a valere su Fondimpresa, dopo la pausa estiva del mese di agosto. Le prossime Commissioni si terranno giovedì 12 e giovedì 26 settembre pp.vv.

In ossequio a quanto previsto dai Protocolli d'Intesa istitutivi le Commissioni di cui trattasi, sottoscritti rispettivamente in data 01.08.2017 e 05.10.2017, visionabili cliccando qui, si ricordano brevemente le modalità di condivisione dei piani formativi per le aziende interessate prive di rappresentanza sindacale.

Le Commissioni Paritetiche Provinciali di Chieti e Pescara, sebbene distinte ed autonome e composte da un componente per ogni parte firmataria, si riuniscono entrambe il secondo e il quarto giovedì di ogni mese presso la sede di Confindustria Chieti Pescara, sita in Pescara alla Via Raiale n.110 bis.

Le Aziende proponenti i piani devono inviare i documenti utili ai fini della condivisione, come di seguito specificati, 5 gg lavorativi prima delle riunioni delle Commissioni, pena lo slittamento d'ufficio della presentazione del piano all'incontro immediatamente successivo, all'indirizzo pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L'invio all'indirizzo di posta certificata è necessario per il decorso del termine dei 20 gg utile ai fini del perfezionamento dell'istituto del silenzio-assenso, così come previsto già dall'Accordo Interconfederale Confindustria e CGIL, CISL e UIL del 25 giugno 2014. Nell'oggetto della email è necessario, altresì, indicare il codice identificativo del piano proponendo, nonché il nome del piano formativo/azienda beneficiaria.

Nella specie, se si tratta di piani formativi finanziati con le risorse del Conto Formazione il soggetto proponente dovrà formulare richiesta di condivisione tramite pec allegando:
- formulario generato dalla piattaforma;
- bozza del Verbale di condivisione del piano formativo in formato word.
Nel Verbale di condivisione deve essere specificato in maniera univoca che nell'Azienda beneficiaria non è presente rappresentanza sindacale interna (RSA/RSU) ovvero è possibile allegare un'autodichiarazione ex DPR 445/2000 del legale rappresentante che attesti tale mancanza.
Qualora il Piano formativo preveda lo svolgimento di corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro, nel verbale di condivisione dovrà specificarsi se le azioni formative in materia di salute e sicurezza sul lavoro rientrano nell'ambito dell'Accordo Stato Regioni del 21.12.2011 ai sensi dell'art. 37 del D.Lgs. n.81/2008 e/o dell'Accordo del 22.02.2012 concernente la formazione degli operatori su specifiche attrezzature di lavoro, nonché dovrà evincersi l'avvenuta consultazione del/i RLS aziendale/i, in base a quanto disposto dell'art.50, comma 1, lettera d, del D.Lgs n.81/2008.

La condivisione dei piani formativi sugli Avvisi del Conto di Sistema, pubblicati da Fondimpresa, passerà, invece, sotto il vaglio della Commissione provinciale di CONFINDUSTRIA, CGIL, CISL e UIL qualora le aziende interessate siano localizzate in una sola provincia (per i piani che coinvolgono Aziende site in più province/regioni la competenza è demandata alla Commissione Paritetica Nazionale).
A tal fine, il soggetto proponente dovrà inviare la richiesta di condivisione entro i termini di cui sopra, allegando:
- bozza del Verbale di condivisione in formato word;
- Verbale di costituzione del Comitato Paritetico di Pilotaggio e il relativo Regolamento;
- eventuale presa d'atto delle rappresentanze sindacali interne;
- excel aziende partecipanti nonché ogni altro ulteriore documento utile e necessario ai fini della condivisione.


Tutti i piani formativi, così condivisi dalle Commissioni Paritetiche, rimarranno depositati presso la reception di Confindustria Chieti Pescara, pronti per essere ritirati dalle Aziende.

Per ogni ulteriore chiarimento a riguardo contattare la dr.ssa Federica Ferraro, via email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonicamente al numero 0854325537.

Si comunica che è pienamente attiva e operativa la Convenzione stipulata tra Confindustria Chieti Pescara, ANF - Associazione Nazionale Forense di Pescara e Associazione Equilibrio & R.C., ente italiano che si occupa dello sviluppo e della creazione di sistemi stragiudiziali di risoluzione delle controversie ad ampio raggio. In virtù del sopracitato accordo è stato istituito uno sportello consulenziale specialistico che si occuperà, attraverso l'operato di professionisti del settore, di attività di negoziazione/mediazione, quale strumento di prevenzione, gestione e risoluzione di controversie, con particolare riferimento alla tematica della successione generazionale aziendale.

Nella specie verrà offerto supporto alle Aziende Associate nei seguenti campi:
a. Controversie esterne (mediazione commerciale)
b. Controversie interne ( workplace mediation)
c. Conflitti derivanti dal passaggio generazionale: negoziazione aziendale
Il servizio offerto in relazione al passaggio generazionale prevede:
- diagnosi e proposta di modalità di intervento, consistente nell'analisi della situazione familiare nell'azienda dal punto di vista dei conflitti attuali e potenziali;
- fase operativa, con interventi diversi a seconda delle esigenze (ad es. gestione dei conflitti con un approccio concentrato sulla negoziazione per la sostenibilità della competitività aziendale, adozione di sistemi integrati per la prevenzione e gestione dei conflitti, formazione e consulenza nelle stesse materie, intervento di un mediatore ad hoc, sempre in sinergia con i professionisti (avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro) che già abitualmente assistono le aziende per le materie di loro competenza.

In allegato una scheda riassuntiva del nuovo servizio.

Per chiarimenti e approfondimenti contattare la dott.ssa Federica Ferraro via email all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonicamente al num. 0854325537

Pagina 1 di 2

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account