Da "Il sole 24 ore"
Confindustria Chieti Pescara - Articoli filtrati per data: Ottobre 2021

Cari Associati,

è stata pubblicata la nuova ordinanza del Ministro della salute, recante la disciplina degli spostamenti da e verso l’estero (ordinanza 22 ottobre 2021).

L’ordinanza è efficace dal 26 ottobre al 15 dicembre p.v.

In allegato, una nota di Confindustria contenente una tabella riassuntiva degli obblighi per gli spostamenti da e per l’estero e una tabella riassuntiva delle deroghe a tali obblighi.

Con i migliori saluti.

IL DIRETTORE GENERALE

Luigi Di Giosaffatte

Pubblicato in Organizzazione

MANOVRA: LA PROROGA DEL SUPERBONUS E’ UN SEGNALE POSITIVO. OTTIMO RISULTATO PER INDUSTRIA E COSTRUZIONI

"Dai testi circolati finora consideriamo un segnale positivo la proroga del bonus 110% fino al 2023 e la previsione di un decalage fino al 2025. Si tratta di un ottimo risultato per il mondo industriale e delle costruzioni, anche nell’ottica della ripresa economica. Il superbonus e la sua cedibilità è una misura di impulso importante agli investimenti e che risponde anche alle richieste dell’Europa di rendere più efficiente e moderno il nostro patrimonio immobiliare". Cosi Emanuele Orsini, Vice Presidente per il Credito, la Finanza e il Fisco, subito dopo il varo della Manovra da parte del Consiglio dei Ministri. Nel corso del suo intervento al convegno 'Oltre la crisi. Il finanziamento della ripartenza', organizzato da ACB Academics & Consultants for Business e il Sole 24 Ore, Orsini è poi tornato a invocare l’abrogazione dell’Irap “ma senza dare spazio ad aumenti dell'Ires, poichè scoraggeremmo l'attrazione degli investimenti e ci muoveremmo nella direzione opposta rispetto all'orientamento assunto dall'Ue”. Inoltre, il Vice Presidente ha ricordato la posizione di Confindustria sul cuneo fiscale, secondo cui, puntando su un taglio deciso, si otterrebbe un duplice effetto: il rilancio dei consumi e l’alleggerimento del pesante carico fiscale che sopportano le imprese. Infine, Orsini si è soffermato sul tema del Patent Box, auspicando che “nell'ambito del DL Fiscale, il Governo non ne confermi l'abrogazione. Si tratta di uno strumento importante, a maggior ragione per un Paese come l'Italia ricco di ingegno, know how e creatività e che quindi deve continuare a produrre idee. Dai testi circolati finora apprendiamo come segnale", ha concluso.


LAVORO: PATTO SOCIALE DEVE ESSERE SUI TEMI CONCRETI. SERVE MATURITA’, NON MINACCIARE SCIOPERI

"Come Confindustria già da un anno stiamo proponendo un patto sociale, che significa fare una profonda riflessione sulle tematiche più importanti del lavoro. Innanzitutto, il tema dell'efficacia della contrattazione collettiva e la discussione sul salario minimo". Così il Vice Presidente con delega al Lavoro e alle Relazioni Industriali, Maurizio Stirpe, intervenendo alla presentazione del Rapporto sulla Filiera delle Telecomunicazioni in Italia, presentato da Asstel e sindacati. A proposito della riforma degli ammortizzatori sociali e delle politiche attive del lavoro, Stirpe ha osservato che “avrebbe gradito una maggiore presenza delle parti sociali nella definizione di alcuni di questi istituti. Abbiamo fatto una proposta 15 mesi fa e l'abbiamo inviata al sindacato, che non ha mai risposto. Con il governo – ha aggiunto – stiamo provando a contribuire alla gestione di una situazione difficile. Il nostro è un atteggiamento di forte maturità mentre il sindacato sembra comportarsi come quando eravamo bambini a una partita di calcio: prende il pallone e se lo porta a casa. Minaccia costantemente lo sciopero, questa è l'evocazione ogni qualvolta che c'è qualcosa che non corrisponde del tutto alla linea del sindacato. Vogliamo e dobbiamo provare a dare una mano al governo e, con il sindacato, ci piacerebbe fare altrettanto ed entrare nel merito di una serie di argomenti che entrano nella carne viva delle persone. Speriamo – ha concluso –che sia possibile fare in un prossimo futuro quello che non siamo riusciti a fare fino ad adesso".


PENSIONI: NO A QUOTE, LAVORARE SU ECCEZIONI. FORNERO RESTI, RAGIONI DELLA LEGGE ANCORA VALIDE

“Non c'è bisogno di ragionare sulle quote ma di fare, al contrario, una discussione franca sulle 'circostanze esimenti' dall'applicazione della legge Fornero, lavorando dunque sulle eccezioni, con criteri oggettivi e non politici. Vogliamo in una parola una Fornero in un certo senso 'alleggerita' ampliando la fascia dei lavori gravosi e aumentando le salvaguardie”. Così il Vice Presidente con delega al Lavoro e alle Relazioni Industriali, Maurizio Stirpe, in un’intervista all’Adn-kronos. Si tratta di “un processo che potrebbe anche essere graduale ma che dovrà condurre al termine sempre alla legge Fornero: evidentemente non si ricordano le ragioni per cui Monti varò la riforma. Ragioni che ancora restano tutte in piedi e che sono ancora tutte valide", ha sottolineato Stirpe ricordando come il ritorno graduale alla legge Fornero fosse già stato pianificato da tempo. "Nessuno quindi deve considerarsi sorpreso, perché è un lavoro che ha già dato buoni risultati e non capisco perché non continuare su questa strada”, ha concluso.

APPALTI: DDL DELEGA E’ UN TASSELLO FONDAMENTALE PER RESTITUIRE EFFICIENZA AL SETTORE

“Gli obiettivi di semplificazione, razionalizzazione e digitalizzazione" del disegno di legge delega al Governo in materia di contratti pubblici "possono realmente contribuire a restituire efficienza ed efficacia al settore degli appalti pubblici, mettendo le nostre imprese nelle condizioni di operare alla pari rispetto ai loro competitors europei". Così il Direttore Generale, Francesca Mariotti, in audizione sul ddl presso la Commissione lavori pubblici del Senato. "La scarsa capacità amministrativa resta uno dei principali freni in tema di programmazione, pianificazione e accelerazione degli investimenti pubblici e un nodo fondamentale da affrontare è certamente rappresentato dal rapporto tra amministrazione, imprese e cittadini", ed "occorre ricostruire un rapporto di fiducia reciproca tra PA e utenti, superando un'antica e consolidata cultura del sospetto nei confronti dei cittadini, delle imprese e degli stessi funzionari pubblici", ha evidenziato la DG Mariotti. Confindustria "considera il disegno di legge delega in esame un tassello fondamentale di un necessario percorso di adeguamento graduale del nostro Paese ai livelli di efficienza amministrativa dei suoi principali competitors". Tuttavia, "il mercato degli appalti pubblici – ha proseguito - sconta criticità dovute, in primis, ad un quadro normativo complesso, assai instabile e poco attento all'efficienza dei processi, in buona parte motivato dall'esigenza di scongiurare pericoli di corruzione e/o di infiltrazione. L'obiettivo principale di questa riforma deve essere, pertanto, quello di pervenire ad un apparato normativo e regolatorio il più possibile semplice, chiaro, flessibile e stabile”.

Leggi Il testo dell’Audizione di Confindustria sul DDL delega contratti pubblici: https://bit.ly/3moiprE

Pubblicato in Sviluppo d'impresa

II FORUM SULL’INTERNAZIONALIZZAZIONE DI CONFINDUSTRIA CHIETI PESCARA
PRESENTATI ALLE IMPRESE GLI STRUMENTI PER COMPETERE ALL’ESTERO.

Pescara, 29 ottobre 2021 – Si è tenuto ieri 28 ottobre 2021 presso la sede associativa di Via Raiale 110 bis a Pescara il secondo Forum sull’internazionalizzazione, promosso dal Vice Presidente Confindustria Chieti Pescara con delega in materia, Alessandro Addari.

L’incontro, trasmesso anche in forma di webinar, ha voluto far conoscere alle imprese del territorio gli strumenti più aggiornati per competere all’estero e si è avvalso della prestigiosa collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, di Agenzia ICE, SACE e SIMEST (gruppo Cassa Depositi e Prestiti).

Il Vice Presidente Addari, ha aperto i lavori: “Imprescindibile per le aziende oggi puntare sulle tre I, ovvero Innovazione, come driver di crescita dei prodotti e servizi delle imprese, inseriti in progetti strutturati, che si affacciano quindi ai percorsi di Internazionalizzazione, anche grazie agli strumenti di Interconnessione tra imprese messi a disposizione da Confindustria. L’incontro di oggi rappresenta infatti una tappa del roadshow nazionale di presentazione di Connext, incontro di partenariato industriale che ha proprio l’obiettivo di creare fruttuose interconnessioni tra imprese di ogni dimensione. Proprio con il Made in Italy di qualità, così costruito, le nostre imprese potranno sempre più sviluppare mercati nei contesti internazionali”.

Cinzia La Rosa, Vice Presidente Piccola Industria Confindustria per l’internazionalizzazione, che è intervenuta dalla sede confindustriale di Pescara, ha evidenziato: “Il nostro export continua ad assicurare un contributo fondamentale al PIL, grazie all’eccellenza di tante imprese e alla qualità del Made in Italy. Possiamo però fare di più. Grazie alla formazione e al confronto con i colleghi dobbiamo aiutare le PMI che potrebbero diventare esportatori abituali e che ancora non riescono. Giornate come questa sono fondamentali, perché presentano agli imprenditori, in modo organizzato e coordinato, le opportunità e gli attori utili a sostenerli in questa sfida”.

Stefano Nicoletti, Vice Direttore Centrale per l’internazionalizzazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha così testimoniato: “L’internazionalizzazione del nostro sistema economico è oggi più che mai una priorità e una componente strategica di tutta l’attività di diplomazia economica. Fin dalle prime fasi dell’emergenza pandemica, la Farnesina ha dato vita ad una strategia innovativa per il rilancio dell’export e del Made in Italy culminata nella firma del Patto per l’Export che si articola nei sei pilastri della comunicazione; formazione/informazione; E-commerce; sistema fieristico; finanza agevolata e promozione integrata, attorno ai quali viene progettata l’offerta di attività e servizi per l’accompagnamento delle imprese sui mercati internazionali. Transizione digitale, sviluppo delle capacità manageriali e crescita tecnologica sono i driver della nostra azione”.

Tindaro Paganini, Direttore Ufficio Coordinamento Marketing dell’Agenzia ICE, ha quindi evidenziato: "L’Agenzia ICE mette in campo una serie di progetti innovativi e rende più fruibili quelli esistenti per consolidare la propria vicinanza alle aziende italiane. La gratuità della maggior parte dei Servizi a Catalogo, il ritorno in presenza sul territorio dei funzionari impegnati nell'Export Flying Desk, l’avvio del Progetto Export Tutor, la conclusione di accordi con i principali marketplace, l'estensione della gratuità del primo modulo espositivo per le imprese che partecipano alle varie manifestazioni fieristiche, sono tutti elementi che vanno in questa direzione".

La crescita progressiva delle nostre esportazioni registrata nell’ultimo semestre, superiore ai livelli pre-Covid e al di sopra dei volumi dei nostri peer europei, dimostra la capacità del Made in Italy di saper mantenere intatto il suo valore nei pur mutevoli contesti economici, confermandosi traino essenziale della ripresa. – ha dichiarato Mariangela Siciliano, Responsabile Education di SACE - Mai come in questo momento è fondamentale 'fare sistema', cercando ogni possibile dialogo tra i diversi attori del Sistema Paese che si occupano di sostenere la competitività delle nostre imprese in Italia e nel mondo. L’evento di oggi va in questa direzione e ringraziamo Confindustria Chieti Pescara per averci coinvolti. Attraverso Sace Education, il nostro hub formativo, offriamo da anni alle imprese italiane un sostegno innovativo e gratuito per ripensare le proprie strategie di gestione del rischio alla luce della situazione attuale, implementando approcci e modelli più rigorosi di analisi e conoscenza dei mercati, favorendo una maggiore cultura interna anche in materia di sostenibilità e digitalizzazione”.

Per Carlo De Simone, Responsabile Indirect Channels di Simest: “L’Abruzzo è una regione strategica sull’asse adriatico grazie alla vitalità del suo sistema imprenditoriale. Ne è una prova il numero di domande di finanziamento pervenute negli ultimi tre anni: ben 246 imprese (per 67,8 milioni di euro) hanno chiesto a SIMEST di sostenerle nei loro programmi di investimento all’estero in 31 Paesi. L’impegno di SIMEST nei confronti delle PMI abruzzesi aumenterà a partire dal 28 ottobre grazie alle risorse ricevute dall’Unione Europea – NextGenerationUE: tre nuove linee di finanziamento, con risorse dedicate (480 milioni) e condizioni ancora più convenienti (fondo perduto fino al 40%) per le imprese del Mezzogiorno come l’Abruzzo.

Tre le aziende che hanno portato la loro testimonianza sulle esperienze in campo internazionale: si tratta di Azienda Vinicola Talamonti con Rodrigo Redmont, Premiata Forneria del Corso con Filippo Salce e Prensil Eyewear con Francesco Ruffini.

Il Forum ha costituito inoltre una delle tappe del Roadshow di presentazione di “Connext – Connettiamo le imprese al futuro”, l’Incontro Nazionale di Partenariato Industriale di Confindustria in programma a Milano il prossimo 2 e 3 dicembre. Così ne ha parlato Alberto Marenghi, Vice Presidente Confindustria all’Organizzazione, Sviluppo e Marketing: “La Pandemia ha fatto emergere nuove dinamiche delle catene del valore, rafforzando la valenza strategica della coesione e delle alleanze. Le sinergie sono il cuore del nostro grande progetto di Networking. A Milano avremo un evento finalmente in presenza, ma con un’ampia componente virtuale. Novità di quest’anno: la piattaforma Connext che si arricchisce di un’area Expo digitale con gli stand espositivi riprodotti in 3D. Le visite al padiglione e le interazioni digital possibili in real time in ciascuno stand moltiplicheranno le opportunità, così come i B2B che potranno svolgersi sia in presenza che da remoto. Inoltre, si darà centralità alle Startup, con iniziative dedicate e una Call nazionale sui 4 driver che consentirà loro di connettersi con il mondo manifatturiero e di premiare la capacità di presentare progetti innovativi, sostenibili e scalabili: sono quai 200 le realtà coinvolte. Tutti i “Big Player” stanno confermando la partecipazione. Abbiamo quasi esaurito lo spazio fisico del MiCo disponibile e assegnato diversi pacchetti “full digital” che prevedono presenza solo digitale. La Community coinvolta sarà ancora più ampia: in campo PMI e grandi aziende, imprese famigliari e multinazionali, reti di impresa, Università, centri di ricerca, cluster tecnologici, DIH e Competence Center, enti di formazione, gli attori del credito e della finanza, la PA, Associazioni e Camere di Commercio”.

Allegate foto dell’evento.

Pubblicato in Affari internazionali

Continuano gli appuntamenti con le scuole nell'ambito del percorso "Scuole e Imprese: Fare Rete Fare Goal". Questa settimana Confindustria Chieti Pescara e Randstad hanno incontrato 100 studenti dell'Istituto Savoia di Chieti per parlare di orientamento, formazione continua, tutela del made in Italy e sostenibilità.
Stefano Garraffo, Amministratore dell'Azienda Fiore di Ortona e Componente del Comitato Piccola Industria Chieti Pescara e Delegato Piccola Industria regionale, ha offerto la sua testimonianza presentando agli studenti il settore dei trasporti e della logistica e mettendo in evidenza le figure professionali e le competenze richieste. La Società Fiore, fondata nel 1982, ha sede nel porto di Ortona e da anni ha puntato alla gestione diretta dei servizi portuali e marittimi, investendo in vari rami di attività, in modo da garantire alla propria clientela una gamma completa di servizi: dall'agenzia marittima raccomandataria a spedizioniere doganale all'impresa marittima.

Pubblicato in Education

Confindustria Chieti Pescara si congratula con la sua associata, opeNEtica S.r.l., per aver realizzato, in partnership con la ASL di Pescara, il progetto "Piattaforma di Collaborazione Clinica QUICK WebConnect Gestione Patologie Croniche e Gestione Covid-19”. Il progetto è stato giudicato come uno tra le migliori soluzioni candidate per la categoria "Citizen Journey" del premio "Forum PA Sanità 2021".

Il progetto “Piattaforma di Collaborazione Clinica QUICK WebConnect Gestione Patologie Croniche e Gestione Covid-19” della ASL di PESCARA e dell'Azienda opeNETica ha infatti conquistato il il podio essendo uno tra i vincitori del Premio FORUM PA 2021 per la categoria "Citizen Journey". La conquista della piazza d'onore da parte della ASL di Pescara e dell'azienda opeNETica rappresenta un riconoscimento di valore straordinario in quanto ottenuto in considerazione del carattere innovativo, dell’originalità e della sostenibilità in termini di costi della soluzione adottata per supportare Professionisti e Aziende nell’operatività quotidiana.

Fonte: https://www.forumpa.it/sanita/i-vincitori-del-premio-forum-pa-sanita-2021-i-migliori-progetti-di-innovazione-nel-sistema-salute/

Pubblicato in Organizzazione
Nasce Women in Export, il primo business network italiano in ambito export di SACE Education volto a promuovere l’empowerment femminile mediante il rafforzamento delle competenze tecnico-manageriali in tema di leadership di impresa e internazionalizzazione. «Disporre di un management con un mix di genere paritario non è un diritto da conquistare ma una fonte di vantaggio competitivo per le nostre imprese, in Italia e all’estero» spiega Mariangela Siciliano, head of SACE Education «La diversità e l’inclusione sociale sono da sempre valori cardine che guidano l’operato di SACE e con questa iniziativa intendiamo investire sull’enorme capitale intellettuale femminile che ruota attorno al nostro export, lanciando uno spazio di discussione e di progettualità in cui dare visibilità a modelli di business inclusivi e innescando un social impact nel panorama imprenditoriale italiano che si ripercuota anche nelle performance del nostro Made in Italy nel mondo». Women in Export mette a disposizione un luogo digitale in cui condividere buone prassi ed opportunità di peer education rivolto a professioniste provenienti dal mondo delle imprese, delle istituzioni e dell’associazionismo. Un’attivazione peer-to-peer nella trasmissione non solo di conoscenze ma anche di modelli di carriera. Per approfondimenti https://www.sace.it/education/dettaglio/women-in-export-la-prima-business-community-italiana-dedicata-all-export-femminile
Pubblicato in Affari internazionali

Mancano pochi giorni al II Forum Internazionalizzazione, il consueto appuntamento di Confindustria Chieti Pescara per approfondire gli strumenti per competere nei mercati esteri.

L’Export e gli strumenti per competere all’estero, questi i temi del II Forum Internazionalizzazione che Confindustria Chieti Pescara organizza in collaborazione con Confindustria, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ICE Agenzia, SACE, SIMEST.

Mancano pochi giorni al II Forum Internazionalizzazione, l'appuntamento sugli strumenti per competere all'estero che ogni anno Confindustria chieti Pescara riserva alle aziende.

Si terrà in forma di WEBINAR il prossimo 28 ottobre alle ore 16,00.

All'edizione di quest'anno, realizzata in collaborazione con Confindustria, MAECI, ICE Agenzia, SACE e Simest interverranno:

Alessandro Addari, Vice Presidente Confindustria Chieti Pescara per l’internazionalizzazione
Cinzia La Rosa, Vice Presidente Piccola Industria per l’internazionalizzazione
Stefano Nicoletti, Vice Direttore Centrale per l’internazionalizzazione – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Tindaro Paganini, Direttore Ufficio Coordinamento Marketing - Agenzia ICE
Mariangela Siciliano, Responsabile Education - SACE
Carlo De Simone, Responsabile Indirect Channels – Simest

Nel corso del Forum verrà presentato CONNEXT 2021, l’incontro nazionale di partenariato industriale di Confindustria. Interverranno: Alberto Marenghi, Vice Presidente Confindustria all'Organizzazione, Sviluppo e Marketing; Luigi Paparoni, Special Events Advisor Confindustria e Giulia Bertagnolio, Brand Identity Confindustria.

In allegato il programma dei lavori.

Clicca qui e registrati per seguire i lavori.

Durante il Forum sarà possibile prenotare dei BtoB con Agenzia ICE, SACE e SIMEST scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Affari internazionali

Dopo l’evento di kick off del 28 maggio scorso è proseguita l’attività di Confindustria per la costituzione del Regional Hub italiano, che avrà il ruolo di favorire la partecipazione delle imprese italiane al progetto Gaia-X attraverso la creazione di cosiddetti “data space” - ecosistemi collaborativi dedicati a specifici settori in cui collaborano imprese e fornitori di servizi e/o applicazioni - per sviluppare progettualità e valorizzare i dati secondo standard e criteri definiti e condivisi. Lo scorso 20 ottobre il Direttore Generale di Confindustria, Francesca Mariotti, il CEO di Gaia-X AISBL Francesco Bonfiglio, e i rappresentanti del Founding Committee e dei partner scientifici che stanno collaborando alla costituzione del Regional Hub hanno organizzato un incontro in Confindustria con l’obiettivo di promuovere la conoscenza del progetto Gaia-X e delle sue finalità.

Link alla cartella: https://confindustriaservizi-my.sharepoint.com/:f:/g/personal/slatorre_confindustria_it/Es1qWHYzxlZOj3czClroKFMBz720pD8fEDldU32DTXGXFA?e=hkc9MW

In allegato il modulo per aderire all’Hub italiano.

Pubblicato in Sviluppo d'impresa

Si terrà il 28 ottobre alle ore 16:00, all'interno del FORUM INTERNAZIONALIZZAZIONE “Gli strumenti per competere all’estero", la tappa pescarese del roadshow di presentazione di CONNEXT 2021, l’incontro nazionale di partenariato industriale promosso da Confindustria e in programma i prossimi 2 e 3 dicembre al Mico di Milano.

All’appuntamento con le aziende interverrà  Alberto Marenghi, Vice Presidente di Confindustria per l’Organizzazione, lo Sviluppo e il Marketing, Luigi Paparoni,Special Event Advisor di Confindustria, e Giulia Bertagnolio, Brand Identity Confindustria.

Il secondo appuntamento di CONNEXT parte con una nuova veste, dopo l’edizione del 2020 annullata a causa della pandemia, e il successo dell’edizione 2019, che aveva registrato 7000 presenze e 2500 B2B. 

Una grande occasione di confronto tra tutti gli attori di rilievo del mondo economico, che mette al centro la forza del network per supportare in modo concreto le imprese a gestire e guidare il cambiamento, implementando la loro competitività sui mercati globali attraverso percorsi ad alto valore aggiunto e nuove partnership. Una piattaforma di relazioni basata su dinamiche di integrazione orizzontale e verticale, di crescita delle filiere, di contaminazione con il mondo delle Startup e di dialogo con la Pubblica Amministrazione.

La grande Piazza Virtuale è già online con un sito dedicato (connext.confindustria.it), da cui è possibile accedere alla piattaforma cuore del progetto, e attraverso cui si attiveranno le connessioni che daranno vita a B2B, laboratori innovativi ed eventi tematici.

La seconda edizione di Connext, organizzata in modalità phygital, prevede un calendario ricco di iniziative, articolate su 4 Driver, tutte accessibili online grazie a un Marketplace dinamico: Fabbrica Intelligente, Città del Futuro, Pianeta Sostenibile, Persone Scienze della Vita e Progresso.

Clicca qui e registrati per seguire i lavori.

Pubblicato in Organizzazione

Pubblichiamo la NEWSLETTER per i Soci Confindustria Chieti Pescara a cura dello Studio Torcello e Studio Catena sul tema:

Agevolazioni fiscali per le filiere agricole:
Esonero contributivo previsto in favore degli operatori del settore vitivinicolo ed agrituristico.

Pubblicato in Organizzazione
Pagina 1 di 10

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account