Da "Il sole 24 ore"

Dopo il successo della prima edizione, Agenzia ICE e Alibaba hanno deciso di estendere l'accordo e di continuare a puntare sull'Italian Pavilion: mille nuove PMI italiane avranno la possibilità di accedere ad Alibaba.com, leader mondiale tra le piattaforme B2B, e di entrare a far parte della sezione dedicata all'offerta di prodotti unici per portare il Made in Italy nel mondo.

Alibaba.com è il portale di export digitale che permette ai buyer internazionali di ricercare produttori di beni a livello mondiale, in tutte le categorie merceologiche. Ad oggi, con 180 milioni di utenti registrati di cui 26 milioni di buyer attivi da 190 Paesi, rappresenta la maggiore piattaforma mondiale di commercio B2B.

Le aziende interessate potranno inviare la propria manifestazione di interesse.
La piattaforma Alibaba.com ospita una sezione dedicata alle aziende e ai prodotti del Made in Italy, in cui saranno ospitate unicamente le aziende aderenti;
Le aziende riceveranno supporto alla registrazione sulla piattaforma Alibaba.com;
Per 24 mesi, le aziende selezionate per il progetto avranno i vantaggi di un Global Gold Supplier sulla piattaforma Alibaba.com senza dover sostenere il costo di membership, che verrà finanziato dall’Agenzia ICE.
Le aziende verranno seguite e guidate all’utilizzo della piattaforma per sfruttare al meglio l’opportunità di internazionalizzazione;
Sarà data visibilità ai prodotti delle aziende ammesse nel padiglione Made in Italy di Alibaba.com per portarle a vendere online in più di 190 paesi;
Le aziende partecipanti riceveranno un credito per finanziare campagne pubblicitarie in keyword advertising per generare ulteriore flusso di traffico verso la vetrina aziendale.

L’adesione al progetto è riservata alle aziende che NON sono già in possesso di un Account a pagamento su Alibaba.com.

Per maggiori informazioni sul progetto, leggi la circolare informativa.

Pubblicato in Affari internazionali
Martedì, 26 Luglio 2022 10:46

Cos'è la Vetrina degli Associati?

Cos'è la Vetrina degli Associati?

E' l’opportunità che Confindustria Chieti Pescara offre gratuitamente alle aziende per dare maggiore visibilità e occasioni di business, trovare e cercare nuovi partners o potenziali clienti.

Attraverso il portale dell'Associazione www.confindustriachpe.it, che conta centinaia di contatti al giorno, ogni azienda potrà disporre di una "Vetrina on line" dedicata nella quale sono contenuti: i dati anagrafici dell'azienda, il logo aziendale, il link diretto al sito dell'azienda, la descrizione dell'attività della Società, dei marchi trattati, dei prodotti e dei servizi erogati, l'email di contatto, eventuali brochure o fotografie dei prodotto o dell'azienda, la geolocalizzazione.

Tramite la potente funzione di "ricerca" sul nostro portale, inserendo la ragione sociale o un servizio/prodotto il sistema evidenzierà la vetrina aziendale delle vostre potenziali aziende partner! http://www.confindustriachpe.it/imprese/tutte-le-imprese

Lo strumento di ricerca funziona su tutte le parole in tutti i campi della vetrina: più dettagliata sarà la vostra descrizione aziendale, più gli utenti del portale avranno la possibilità di visualizzare la vostra impresa tra i risultati delle loro ricerche.

In allegato il tutorial che vi guiderà alla realizzazione della vostra vetrina.

Per ogni ulteriore informazione e supporto tecnico: vQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Organizzazione

COMUNICATO STAMPA

Nona edizione di InnovAzioni, aperto il bando del contest nazionale organizzato da Confindustria Chieti Pescara.
Possono partecipare PMI, Startup, Onlus, e spinoff universitari di tutta Italia.

Pescara, 26 luglio 2022 – “Se sei un’Azienda PMI, una Start-up, uno Spin-off universitario o una Onlus che ritiene di avere innovato nel suo settore, puoi partecipare alla selezione per l’assegnazione del premio InnovAzioni”.

Questo l’appello lanciato sul sito innovazioni.camp, che invita a diventare protagonisti dell’edizione 2022 di uno dei più grandi eventi nazionali dedicati all’innovazione, firmato Confindustria Chieti Pescara.

Nono anno consecutivo, infatti, per “InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita”, organizzato e promosso dalla Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori e il Comune di Pescara. Cornice della manifestazione, che si concluderà con la premiazione dei migliori casi aziendali di innovazione sabato 12 novembre 2022, sarà l’Aurum, in Largo Gardone Riviera.

Nella sua storia il Contest ha assegnato 24 premi a PMI e 12 a Startup, con 159 imprese finaliste salite sul palco dell’Aurum.

Nelle ultime edizioni, sempre più presenti progetti relativi a grandi temi di attualità come industria 4.0, manifattura additiva, biomedicale, moda sostenibile, turismo esperienziale, agricoltura IOT, applicativi blockchain ed energy saving.

Il Premio nazionale Campioni d'InnovAzioni PMI anche quest’anno è quindi aperto alle piccole e medie imprese di tutti i settori, con sede legale e operativa in Italia, inclusi spinoff universitari, startup e onlus, che abbiano ideato o realizzato negli ultimi 24 mesi progetti all’avanguardia in termini di innovazione di prodotto, di processo o sotto il profilo organizzativo. Ai sei vincitori, tre aziende e tre startup/spin-off, oltre al titolo di Campione di InnovAzioni 2022 PMI / Start-up, verrà assegnata una differente opera di design. Il Monolite dell’Innovazione per le PMI o Onlus e la Spirale dell’Innovazione per le Start-up o Spin-off universitari.

C'è la possibilità di candidarsi al Premio gratuitamente fino al 9 ottobre 2022 e saranno ammessi alla finale i migliori 24 progetti.

Le PMI e le start up candidate saranno infatti valutate per l’ammissione in finale su alcuni parametri come i risultati conseguiti grazie all’innovazione in funzione dell’incremento di fatturato (locale e/o estero), della diminuzione dei costi di produzione e della generazione di occupazione; la presenza di marchi, brevetti, disegni e modelli registrati e/o in corso di registrazione; la presenza di un business plan sintetico o di un business model canvas che descriva una proposta di piano d’investimento. Importante anche presentare un video del progetto che sappia convincere la giuria.

Il regolamento è disponibile sul sito dedicato all'indirizzo https://www.innovazioni.camp/regolamento-campioni-di-innovazioni/ mentre all'indirizzo https://www.innovazioni.camp/iscrizione-campioni-di-innovazioni/ è possibile candidarsi.

Protagonisti del progetto messo in campo da Confindustria Chieti Pescara saranno parallelamente anche gli studenti universitari, attraverso un concorso di idee rivolto proprio a loro, l’Innovation Hackathon, realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi de L’Aquila, l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti Pescara, la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali “LUISS” e l’Università Politecnica delle Marche. I partecipanti, riuniti in team, e supportati da mentor qualificati, lavoreranno insieme nei giorni 11 e 12 novembre per trovare soluzioni “innovative” a problematiche aziendali segnalate da aziende associate a Confindustria Chieti Pescara. Gli studenti interessati possono iscriversi entro il 21 ottobre: https://www.innovazioni.camp/iscrizione-innovation-hackathon/

“Innovare per generare cambiamenti positivi:” spiega Paolo De Grandis, Presidente della Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara “ci vuole coraggio per crescere e con questo Contest riusciamo a far conoscere moltissimi casi di imprese tese alla ricerca dell’eccellenza e del successo, da cui nascono sempre contaminazioni positive. La digitalizzazione è stata un fattore imprescindibile per la ripresa dell’economia del nostro Paese. Ad esempio, la crescita del mercato digitale ha interessato tutti i principali settori economici. Lo scorso anno l’impiego di soluzioni digitali nella vita di tutti i giorni si è accentuato ed è diventato normale, dal lavoro allo studio. I numeri sull’utilizzo di device e sugli investimenti in tecnologie ci rassicurano sulla diffusa percezione che il digitale è qui per restare. Questo apre sicuramente spazi anche per nuovi servizi e prodotti innovativi, che con questo contest vogliamo incentivare. Allo stesso tempo, l’innovazione non è solo nel digitale, ma vogliamo promuovere l’innovazione di processo, di prodotto, organizzativa, in tutti i settori di business perché fare cultura sull’ innovazione aiuta a superare le criticità che tutte le imprese si trovano ad affrontare quotidianamente, soprattutto in un periodo di grande instabilità come quello che stiamo vivendo”.

Anche per questa edizione si rinnova il sodalizio di InnovAzioni con enti eccellenti del settore, da tutta Italia, come ad esempio il Premio Best Practices di Confindustria Salerno e il club CDTI - Club Dirigenti Tecnologie dell’Informazione. La manifestazione si svolgerà inoltre sotto il patrocinio del Comune di Pescara.

Per ulteriori informazioni su InnovAzioni 2022, ci si può rivolgere alla Segreteria Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara attraverso la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando il numero 085/4325544.

Pubblicato in Organizzazione

Il commercio verso l'estero e le esportazioni spesso richiedono l'uso di documenti rilasciati o vistati dalle Camere di Commercio. Nel tempo lo studio dei processi e l'utilizzo degli strumenti di certificazione digitale e l'evoluzione dei flussi documentali hanno offerto la possibilità alle imprese di abbandonare progressivamente la dimensione analogica. La CCIAA di Chieti Pescara ha da tempo implementato il progetto "Certificato di origine su formulario con stampa in azienda" al quale hanno già aderito numerose imprese ed ha definito i termini e le mopdalità per l'avvio del progetto "Certificato di origine su foglio bianco con stampa in azienda". Quest'ultimo oltre ad eliminare l'incombenza del materiale ritiro del documento analogico nei punti di consegna presso le sedi camerali, permetterà la stampa del certificato d'origine direttamente su foglio bianco con superamento dell'utilizzo dei formulari Unioncamere.

La stampa in azienda su foglio bianco prevede come standard operativo il rilascio di un originale e una copia del certificato con corresponsione dei correlati previsti diritti di segreteria.

Per approfondimenti: https://www.chpe.camcom.it/pagina153_documenti-a-valere-per-lestero.html

Pubblicato in Affari internazionali
Lunedì, 25 Luglio 2022 16:02

Stelle al Merito del Lavoro anno 2023

il Ministero del Lavoro ha diramato le istruzioni (in allegato 1) per la presentazione delle candidature per il conferimento delle "Stelle al Merito del Lavoro" per l'anno 2023.

Le proposte di candidatura devono essere presentate agli Ispettorati del Lavoro entro il termine perentorio anticipato quest’anno al 14 ottobre 2022, corredate dai seguenti documenti:

1) autocertificazione relativa alla nascita;

2) autocertificazione relativa alla cittadinanza italiana;

3) attestato di servizio o dei servizi prestati presso una o più aziende fino alla data della proposta o del pensionamento indicando l’attuale o l’ultima sede di lavoro;

4) attestato relativo alla professionalità, perizia, laboriosità e condotta morale in azienda;

5) curriculum vitae;

6) autorizzazione da parte dell’interessato al trattamento dei dati personali (artt. 13-14 GDPR - Regolamento UE 2016/679);

7) residenza, recapito telefonico ed e-mail ove disponibile.

Le attestazioni di cui ai punti 3) e 4) ed eventualmente il curriculum vitae di cui al punto 5) possono essere anche contenuti in un documento unico rilasciato dall’azienda di appartenenza.

Le candidature presentate lo scorso anno - e non accolte - sono decadute.

Se le ragioni del mancato esito positivo sono venute meno, la domanda può essere ripresentata, corredata dai documenti prima dettagliati.

Anche per il 2023 il Ministero del Lavoro sollecita la presentazione di candidature femminili – con l’obiettivo di assicurare equilibrio tra i generi nel numero di conferimenti – nonché espresse da piccole e medie imprese. Per i lavoratori residenti all'estero la sede di presentazione è la locale Ambasciata.  

Per agevolare la verifica dei requisiti per i lavoratori con discontinuità delle sedi di lavoro è consigliato l’invio dell’estratto conto previdenziale INPS per attestare il raggiungimento del numero minimo di anni di servizio.

L’istruttoria avviene presso le competenti Direzioni interregionali/territoriali del lavoro, affiancate da apposite Commissioni alle quali partecipa un rappresentante del nostro sistema.

Vi chiediamo di segnalare eventuali candidatura a questi uffici (085-432551 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.) per poter supportare le stesse in sede di Commissione di valutazione.

Pubblicato in Organizzazione

Con la Circolare SIMEST 2/394/2022 (v.allegato), il Fondo 394 si arricchisce di nuove misure a supporto delle PMI e MID Cap esportatrici per fare fronte agli impatti negativi sulle esportazioni derivanti dalle difficoltà e rincari degli approvvigionamenti a seguito della crisi russo-ucraina.

Le misure specifiche sono due:

Si tratta di un finanziamento con rimborso a tasso zero con una eventuale quota di cofinanziamento a fondo perduto, in regime di Temporary Crisis Framework1, fino al 40% dell’intervento agevolativo complessivo, nei limiti di € 400.000 di agevolazione.

Le imprese italiane destinatarie di tale misura sono quelle che hanno realizzato, negli ultimi 3 anni, un fatturato medio export verso Ucraina e/o Federazione Russa e/o Bielorussia di almeno il 20%, subendo una flessione dei ricavi da tali aree a seguito del conflitto.

Le richieste di finanziamento potranno essere presentate entro il 31 ottobre 2022.

Si tratta di un finanziamento destinato alle imprese esportatrici verso qualunque geografia con approvvigionamenti da Ucraina e/o Federazione Russa e/o Bielorussia e che subiscano un calo degli stessi o un aumento complessivo del costo totale di tali forniture. Il finanziamento, il cui rimborso è a tasso zero, può prevedere una quota di cofinanziamento a fondo perduto, in regime di Temporary Crisis Framework1, fino al 40% dell’intervento agevolativo complessivo, nei limiti di € 400.000 di agevolazione.

Pubblicato in Affari internazionali

Nona edizione di InnovAzioni: è aperto il bando del contest nazionale cui possono partecipare PMI, Startup, Onlus, e spinoff universitari di tutta Italia.

L’autunno aprirà infatti le porte alle idee con la nona edizione di “InnovAzioni – Strumenti e soluzioni per la crescita”.

L’evento, organizzato e promosso dalla Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori e con il patrocinio del comune di Pescara, premia le innovazioni.

Vuoi essere il campione di InnovAzioni 2022?

Per partecipare basta aver ideato o realizzato, negli ultimi ventiquattro mesi, uno o più progetti innovativi all’interno del proprio settore di appartenenza.

La partecipazione è completamente gratuita; basta compilare il modulo online presente sul sito entro e non oltre il 9 OTTOBRE 2022. Il regolamento completo è già consultabile sul sito ufficiale.

Soddisfi i requisiti di accesso?

Potranno essere protagoniste tutte le PMI, start-up, spin-off universitari e associazioni senza scopo di lucro con sede legale e operativa in Italia le quali rispondono alle seguenti richieste:
- Essere soggetti giuridici da almeno tre mesi prima la candidatura.
- Aver ideato o realizzato negli ultimi ventiquattro mesi uno o più progetti innovativi all’interno del proprio prodotto, processo o profilo organizzativo.

Cosa ti verrà richiesto?

Durante la competizione ciascun concorrente avrà a disposizione dieci minuti di tempo per poter presentare il proprio progetto con l’aiuto di un video preregistrato (durata max. 5 minuti) che dovrà essere allegato nella fase di iscrizione. Al termine della presentazione il progetto sarà sottoposto ad alcuni quesiti provenienti dal Comitato di valutazione.

L’80% del punteggio finale sarà deciso dalla commissione, mentre il restante 20% dal numero di “like” (mi piace) accumulati sulla pagina Facebook di “InnovAzioni”.

Dove e quando avrà luogo?

La proclamazione dei vincitori avverrà sabato 12 novembre 2022, a chiusura della seconda giornata dell’evento annuale InnovAzioni.

Cosa si vince?

I vincitori, tre nella categoria PMI (comprese le Onlus) e tre nella categoria start-up/spin-off, riceveranno il titolo di “Campione di InnovAzioni 2022” accompagnato da una prestigiosa opera dallo stile moderno.

Inoltre, partecipando alla competizione si avrà l’occasione di conoscere alcune prestigiose personalità che porteranno la loro esperienza alla due giorni, parlando del panorama innovativo italiano. Nelle scorse edizioni sono state testimonial imprese come: Ferrero, Acqua e Sapone, Elica, Clementoni, Guzzini, Lavazza, Don The Fuller e tante altre.

Entra nel network di InnovAzioni 2022 e rilancia la tua idea!

Per maggiori informazioni:
http://www.innovazioni.camp
https://facebook.com/innovazioni.camp
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segreteria Servizi Innovativi Confindustria Chieti Pescara tel. 0854325544

Pubblicato in Sviluppo d'impresa
Lunedì, 25 Luglio 2022 10:11

Diamo il Benvenuto a: DIGITAL FINANCING SRL

Oggi Confindustria Chieti Pescara ha un associato in più: DIGITAL FINANCING SRL

E' una start-up innovativa nata dall’iniziativa di professionisti dinamici e motivati, con un’esperienza consolidata all’interno di importanti realtà societarie. Si propone come partner di riferimento per far crescere il business offrendo i  servizi di consulenza progettuale, finanziaria e fiscale.

La DIGITAL FINANCING SRL farà parte della Sezione Servizi Innovativi e sarà rappresentata in Confindustria Chieti Pescara dal Dott. Luca Intermesoli.

Scopri di più su https://www.digitalfinancing.it/

Pubblicato in Organizzazione

L’intervista odierna di LAQTV al Direttore Generale Luigi Di Giosaffatte, all’indomani dell’Assemblea dei soci. 
L’industria italiana sta dando prova della sua responsabilità sociale? Dalla carta alla carpenteria metallica, dall’agroalimentare alla chimica, tutta la manifattura vede sconvolti i paramentri della redditività a causa del rialzo dei costi energetici. Mancava giusto la crisi del governo Draghi che in queste ore potrebbe ridefinire gli orizzonti. Cosa è auspicabile per le imprese?

Qui il servizio di Catia Napoleone: https://youtu.be/lIZ8k2SS1pg

Pubblicato in Organizzazione

Pubblichiamo la NEWSLETTER per i Soci Confindustria Chieti Pescara a cura dello Studio Torcello sul tema: Crescita delle certificazioni di sostenibilità

Pubblicato in Organizzazione
Pagina 3 di 499

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account