Da "Il sole 24 ore"

COMUNICATO STAMPA

Bollette di luglio: imprese alla canna del gas.
DI GIOSAFFATTE, Confindustria Chieti Pescara: “Con le bollette dell'energia alle stelle e profitti azzerati oggi segniamo il punto di non ritorno”


Pescara, 15 luglio 2022 – “Il caro energia sulle bollette gas e elettricità di luglio metterà gli imprenditori alla canna del gas. Una provocazione macabra ma che rende l’idea della drammaticità del momento. Dalla carta alla carpenteria metallica, dall’agroalimentare alla chimica, tutta la manifattura vede sconvolti i parametri di redditività. Un’ondata di chiusure e cassintegrazione attraversa l’industria nelle nostre Province. Chiediamo un contesto normativo e fiscale in cui poter lavorare e dare lavoro. In autunno – se non ci saranno interventi urgenti e di portata tale da riportare i costi di approvvigionamento energetico alla situazione pre-crisi molte aziende potranno decidere la chiusura definitiva con costi sociali altissimi”.

Così Luigi Di Giosaffatte, Direttore Generale di Confindustria Chieti Pescara, associazione che rappresenta oltre 800 realtà produttive di tutti i settori, tra grandi, medie e piccole imprese delle due province.

Già a gennaio scorso c'era stata la denuncia di Confindustria Chieti Pescara: l’incidenza della componente energia sul conto economico era passata dal 10-15% a oltre il 50%. Mentre la concorrenza estera si avvantaggiava di costi molto inferiori. Nei fatti oggi, aziende industriali italiane che hanno in portafoglio commesse di lunga durata si trovano in situazioni di svantaggio competitivo rispetto ad aziende anche europee il cui Stato abbia adottato misure di sostegno più incisive. In questo modo viene attuata, di fatto, uno scompenso competitivo che adultera il principio di leale concorrenza che dovrebbe essere garantito in Area Euro.

Lo scenario: a partire dallo scorso anno, i prezzi delle commodity energetiche sono cresciuti progressivamente, raggiungendo livelli critici già a dicembre 2021, e subendo ulteriori rialzi a seguito dell'invasione russa dell'Ucraina. Le dinamiche dei prezzi delle materie prime energetiche stanno colpendo in particolare i paesi europei, ma le stime del Centro Studi Confindustria rivelano come, in confronto a Francia e Germania, l’Italia sia il paese dove la crisi energetica rischia di produrre i maggiori danni.

In particolare, a politiche invariate pre-crisi, l’incidenza dei costi energetici sul totale dei costi di produzione per l’economia italiana si stima possa raggiungere l’8,8% nel 2022, più del doppio del corrispondente dato francese (3,9%) e quasi un terzo in più di quello tedesco (6,8%). Si amplierebbe così il divario di competitività di costo dell’Italia dai principali partner europei. E ciò avverrebbe per tutti i principali comparti dell’economia: dal settore primario, all’industria fino ai servizi.

Alcune aziende abruzzesi sono ricorse alla CIGS per crisi aziendale a causa di risoluzioni contrattuali unilaterali da parte di alcuni fornitori di energia elettrica e gas per eccessiva onerosità sopravvenuta. Il mantenimento dei contratti in essere comporta aumenti di prezzo tali da provocare, per le imprese, costi extra, insostenibili. Non si può fare impresa senza speranza di profitto.

Un esempio di incidenza dei costi energetici? L’ha elaborato il Centro Studi Confindustria Chieti Pescara: per un’azienda manifatturiera di circa 250 dipendenti, da gennaio 2021 a giugno 2022, parliamo di un incremento del costo del gas naturale del 227%, pari a 8,5 mln di euro, che aggiunto al +174% del costo dell’energia elettrica per altri 8,6 mln di euro, ha portato a un incremento dei costi energetici del +197%, per ben 17,1 mln di euro totali. Simili gli incrementi dei prezzi delle quote CO2, per cui la nostra impresa campione ha visto incrementare del 187% (ovvero di ben 583.000 euro in più) il costo da sostenere per le emissioni 2022 rispetto al 2020. Per non parlare degli incrementi della spesa di trasporto containers per raggiungere i clienti oltreoceano, ai quali è destinato il 90% della loro produzione: parliamo di un +277% per un valore di oltre 34 mln di dollari da gennaio 2021 a giugno 2022.

Prosegue Di Giosaffatte: “L’allarme che avevamo lanciato si è avverato: le attività di molte aziende vengono definitivamente sospese. È un salasso: stimiamo che tra gas ed elettricità, le aziende delle nostre province pagheranno, nel 2022, 800 milioni di euro in più rispetto al 2020 e al 2021. Agli imprenditori resta solo l’opzione di riprogrammare le produzioni in funzione delle quotazioni più convenienti delle commodities energetiche. Stiamo affiancando le imprese con audit energetici e tutti stiamo facendo il massimo. Però, non ne usciamo senza un intervento del Governo che metta, a un prezzo corretto, un quantitativo di energia a disposizione delle aziende. Anche i parlamentari abruzzesi di tutte le forze politiche devono rappresentare, al Governo e all’Unione Europea, il grido d’allarme delle nostre imprese. È preoccupante il fatto che a tutt’oggi non si riesca ad approvare il tetto massimo al costo dell’energia per l’opposizione di alcuni Paesi membri. L’Europa della solidarietà del Trattato di Roma rischia di diventare l’Europa dell’opportunismo. L’importanza dell’Unione Europea resta invece innegabile e fondamentale per tutti i Paesi”.

Il riferimento è, quindi, ai 25 miliardi di chilowattora prodotti da fonti rinnovabili in Italia, che potrebbero essere ceduti a prezzo magari di 50 euro a megawattora, unitamente a 4 miliardi di gas di produzione nazionale.

Confindustria Chieti Pescara mette a disposizione delle istituzioni e delle imprese la propria esperienza per predisporre strumenti capaci di convergere realmente su quelle che sono le effettive esigenze del mondo produttivo, unitamente alla promozione di una economia a basse emissioni di carbonio. Priorità, quindi, alla realizzazione e installazione di impianti per produzione energia da fonti rinnovabili. Molte imprese abruzzesi hanno la volontà di rinnovare i propri impianti energetici destinati alla produzione e vogliono rendere sostenibili gli insediamenti industriali per una maggiore competitività.

Come Confindustria Chieti Pescara abbiamo chiesto in passato e chiediamo ancora di investire nuovamente sull'efficientamento energetico mettendo a disposizione ulteriori risorse. Chiediamo inoltre alla Regione di farsi parte attiva verso il Governo per riconoscere l’Industria come asset strategico del nostro Paese che necessita di forte attenzione sul fronte del contenimento dei costi di approvvigionamento energetico e sul fronte dell’approvvigionamento delle materie prime. Occorre ridisegnare gli assetti economici internazionali per consentire all’economia italiana di essere ancora competitiva sui mercati globali. Alla luce di queste considerazioni, riteniamo ricorrano validi motivi per un provvedimento di sospensione dei canoni consortili per le aziende insediate nei nostri agglomerati industriali.”

La Regione, inoltre, potrebbe chiedere lo scorrimento della graduatoria sul bando POR FESR 2014-2020 “promozione di una economia a basse emissioni di carbonio” incentivando le numerose aziende richiedenti a procedere con l’installazione di impianti di energia rinnovabile.

L’Abruzzo a metà 2021 con un emendamento al progetto di legge 182/2021 ha di fatto sospeso l’installazione degli impianti di energia eolica e le grandi installazione di fotovoltaico posizionato a terra. La Corte Costituzionale è intervenuta pochi mesi fa dichiarando l’illegittimità costituzionale della “barricata normativa” che la nostra Regione aveva eretto per bloccare le norme nazionali per l’installazione di impianti di energia da fonti rinnovabili.

Confindustria Chieti Pescara - www.confindustriachpe.it

Pubblicato in Organizzazione

Segnaliamo che lo scorso 7 luglio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del MISE del 20 maggio 2022 che, di concerto con il MEF, attua la misura prevista dall’articolo 15 del Decreto legge 25 maggio 2021, n. 73 (cosiddetto DL Sostegni-bis), istitutiva della Sezione speciale del Fondo di Garanzia per le PMI destinata alla concessione di garanzie su portafogli di obbligazioni emessi da PMI e mid cap a fronte della realizzazione di programmi qualificati di sviluppo aziendale e nell’ambito di operazioni di cartolarizzazione (cd. Basket Bond).

Alleghiamo una nota di approfondimento sui contenuti del Decreto e lo stesso Decreto

Pubblicato in Credito, Finanza e Fisco
Giovedì, 14 Luglio 2022 15:18

ELITE-Confindustria - report luglio 2022

Riportiamo le principali notizie e allegati dal network ELITE – Confindustria

• Giovedì 15 Settembre 2022 partirà la seconda Lounge Intesa San Paolo, dedicata a start up e scale up del programma Up2Stars, il nuovo programma di accelerazione e valorizzazione delle startup innovative, ideato da Intesa Sanpaolo in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center. La classe seguirà un modello di training ad hoc, organizzato in quattro moduli ed erogato in collaborazione con SDA Bocconi. Per maggiori informazioni potete contattare Bruna Maddalena Fogliata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Sarà mia cura condividere con voi il programma non appena possibile.

• Lunedì 3 Ottobre 2022 partirà la terza Lounge Intesa San Paolo, che avrà come target tra le altre le aziende del programma “Imprese Vincenti”. Nei prossimi mesi sarà mia cura condividervi il programma definitivo, vi anticipo che seguirà il modello di training organizzato in quattro moduli ed erogato in collaborazione con SDA Bocconi. Per maggiori informazioni potete contattare Bruna Maddalena Fogliata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 • Martedì 18 Ottobre 2022 partirà la prima Lounge Deloitte, che seguirà il modello di training organizzato in quattro moduli ed erogato in collaborazione con SDA Bocconi. Sarà mia cura condividere con voi il programma non appena possibile. Per maggiori informazioni potete contattare Ernesto Lanzillo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Stefano Santoro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato in Credito, Finanza e Fisco

Viene raccontata sulle pagine web della rivista della Piccola Industria Confindustria, L'Imprenditore, la nostra impresa associata BioAlimenta.

Quella di Cesidio Di Martino, amministratore delegato dell’impresa di Fara San Martino, in Abruzzo, è una vera e propria missione: portare in tavola un prodotto gustoso e bello a vedersi. Con l’aiuto della tecnologia l’imprenditore teatino continua a sperimentare e presto lancerà anche una linea innovativa di multicereali. Unica preoccupazione è il possibile scarseggiare di materie prime senza allergeni, come racconta in questa intervista. 

Complimenti alla nostra associata e buona lettura a tutti.

Leggi l'articolo qui - Fonte: L’Imprenditore: https://www.limprenditore.com/bioalimenta-la-scommessa-vinta-della-pasta-senza-glutine

Pubblicato in Organizzazione
Giovedì, 14 Luglio 2022 13:27

Dyloan acquisisce anche l’azienda T-shock

Abbiamo il piacere di segnalare il nuovo successo che vede protagonista la nostra azienda associata Dyloan, che da trentacinque anni si impegna nell’innovazione tecnologica applicata al mondo del fashion. 

Nuova importante operazione infatti per il Gruppo Dyloan, la società dei fratelli Anna Maria e Loreto Di Rienzo, che, dopo la Orlando Confezioni di Villamagna (Chieti) e la milanese ShapeMode, ha perfezionato l’acquisizione di T-shock, serigrafia per l’abbigliamento di Silvi Marinaspecializzata nella stampa su tessuto e su pelle.

Ai titolari e al loro team le congratulazioni di Confindustria Chieti Pescara.

Fonte: https://www.rete8.it/cronaca/123dyloan-acquisisce-anche-lazienda-t-shock/ 

Pubblicato in Organizzazione

COMUNICATO ALLA STAMPA

Fondimpresa, il Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, apre in Abruzzo un nuovo sportello informativo in Val di Sangro, la più importante area industriale della Regione.

Inaugurato un nuovo sportello operativo di Fondimpresa, in Val Di Sangro, precisamente a Mozzagrogna, presso la sede di Confindustria Chieti Pescara, voluto fortemente dagli Organi direttivi di OBR ABRUZZO, ARTICOLAZIONE TERRITORIALE DI FONDIMPRESA, nella più importante area industriale regionale, a supporto delle aziende, del territorio e dei lavoratori.

“Un forte segnale di prossimità e supporto alle aziende -ha affermato il Presidente Teodoro Calabrese - Fondimpresa, grazie ad una struttura capillare sul Territorio, che in Abruzzo vanta due sportelli Territoriali, a L’Aquila e Mozzagrogna - punta a garantire vicinanza e capacità operativa idonea a rispondere alle esigenze e specificità aziendali, in una logica di integrazione costante con il livello nazionale, attraverso un modello organizzativo stabile ed idoneo a consentire uno standard qualitativo dei servizi svolti.”

“Formazione ed aggiornamento -secondo la vicepresidente Rita Innocenzi- già prima fondamentali elementi di crescita di lavoratori ed imprese, saranno sempre più elemento imprescindibile per adattarsi ai cambiamenti epocali che viviamo; essi dovranno permettere alle nostre imprese ed ai nostri lavoratori di mantenersi in vita, di accrescere le proprie opportunità e di far ripartire la nostra economia colpita da una crisi che non ha precedenti. Fondimpresa è stata sempre presente, al fianco di imprese e lavoratori, anche nel periodo emergenziale con provvedimenti ad hoc e l’obiettivo sfidante sarà quello di sostenere le aziende a realizzare mirati e specifici interventi formativi per la salvaguardia e lo sviluppo di competenze e di professionalità dei propri dipendenti, anche con strumenti non tradizionali, adattati ai mutati scenari. Importanti provvedimenti hanno portato alla regolamentazione della Fad sincrona/teleformazione, strumento attraverso il quale Fondimpresa -anche nella fase emergenziale- è riuscita a supportare e finanziare la formazione dei lavoratori”.

I numeri del Fondo

Fondimpresa in Italia: 211.842 aziende aderenti e 4.946.089 Lavoratori. Nel 2021 Progetti finanziati n. 22896, per un importo complessivo di euro 240.430.766,99

Fondimpresa in Abruzzo: 7.688 aziende aderenti e 131.144 Lavoratori. Nel 2021 Progetti finanziati n. 366 per un importo complessivo di € 2.688.177,72

Recapiti:
Sede L’Aquila, Località Campo di Pile, c/o Confindustria Abruzzo – M. 328.4519548
Sportello Mozzagrogna, Loc Castel di Septe c/o Confindustria Chieti Pescara – M. 388.3794977

L’Aquila, 13 Luglio 2022

Loc. Campo di Pile - L'Aquila
Via Pedemontana, Loc. Castel di Septe - Mozzagrogna (CH)

Pubblicato in Organizzazione
Mercoledì, 13 Luglio 2022 16:28

Approvata la riforma degli ITS

Ieri 12 luglio è stata approvata, dopo quasi un anno di iter, la riforma ITS prevista dal PNRR. Un traguardo importante per garantire al sistema di istruzione terziaria professionalizzante di poter camminare su proprie gambe e rispondere alla domanda di innovazione e di qualità della formazione delle imprese.

In allegato gli articoli del Sole 24 Ore di oggi 13 luglio che ne parlano, con un’intervista al Vicepresidente nazionale di Confindustria con delega all'Education, Giovanni Brugnoli.

Di seguito ed in estrema sintesi le principali novità.

Innanzitutto il nome ITS diventa ITS Academy e ITS sta per Istituti Tecnologici Superiori
Circa il ruolo delle imprese:
 Di norma il presidente dell’ITS sarà espressione delle imprese che dunque avranno la responsabilità della Governance. Va rilevato che, secondo i dati del monitoraggio Indire, i migliori ITS d’Italia sono quelli a presidenza imprenditoriale;
 Stage aziendali e tirocini formativi saranno obbligatori almeno per il 35% della durata del monte orario complessivo dei percorsi ITS. Potranno essere svolti anche all’estero;
 La docenza degli Istituti dovrà arrivare “per almeno il 60% del monte orario complessivo” dal mondo del lavoro e dell’impresa;
 Credito d’imposta al 30% per le imprese che decidono di investire negli ITS (che diventa 60% nei territori con gap competitivi), uno strumento fondamentale soprattutto per coinvolgere più attivamente le PMI.
o Finanziamento stabile: gli ITS potranno contare sul Fondo per l’istruzione tecnologica superiore, istituito dal ministero dell’Istruzione. Si tratta di un finanziamento stabile per gli ITS, e sono previsti a partire da quest’anno 48,35 milioni di euro. La programmazione sarà triennale.
o Monitoraggio premiale più incisivo, con revoca dell’accreditamento se per 3 anni la valutazione è stata negativa per più del 50% dei corsi.
o Sistema di orientamento potenziato e collaborazione delle imprese, anche in rete.
o Rapporti con le università: promossa la collaborazione e accordi per ben distinguere i percorsi ITS da quelli universitari ma anche consentire passerelle tra gli uni e gli altri e viceversa.

Pubblicato in Education
Mercoledì, 13 Luglio 2022 12:58

I 10 soci della settimana

MASCIARELLI TENUTE AGRICOLE S.r.l., MATRA SRL, MAW MEN AT WORK SPA, MD COSTRUZIONI, MEDIASS GPA S.p.A., MERCURIO SERVIZI SRL, METALMECCANICA PAVONE, METAMER SRL,  MEVEPA ITALY SRL e MFMSRL

Per favorire la conoscenza reciproca dei soci vi presentiamo 10 aziende, 10 realtà del territorio ognuna con la sua specificità e caratteristica. 
Questa settimana abbiamo il piacere di accendere i riflettori su:

MASCIARELLI TENUTE AGRICOLE S.r.l
La cantina conta circa 300 ettari di terreni coltivati a vigneto e uliveto. La produzione vitivinicola conta oggi 18 etichette e 5 linee di prodotti: Linea Classica, Gianni Masciarelli, Villa Gemma, Marina Cvetic e Castello di Semivicoli, per una produzione annuale superiore ai 2,5 milioni di bottiglie.
L'azienda fa parte della Sezione Agroalimentare ed è rappresentata in Associazione dalla D.ssa  Marina Cvetic.

MATRA srl
Svolge l’attività di trasporto conto terzi su tutto il territorio nazionale ed indirettamente su quello internazionale.
L'azienda fa parte della Sezione Trasporti e Logistica ed è rappresentata in Confindustria dal Dott. Romano Mazzeo.

MAW MEN AT WORK SPA Agenzia per il lavoro
E' un’agenzia per il lavoro in grado di offrire alle persone opportunità lavorative sempre migliori, per consentire un percorso di carriera adeguato alle proprie competenze, attitudini e aspettative. MAW, nel soddisfare il miglior incontro tra domanda e offerta di lavoro, nel tempo si è specializzata in un insieme di servizi che agevolano e ottimizzano la gestione delle risorse umane in azienda. MAW ha potenziato il team e ora con le filiali in Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Abruzzo è in grado di soddisfare le richieste dei diversi distretti industriali, mantenendo costante il valore della focalizzazione locale.
L'azienda fa parte della Sezione Servizi Innovativi ed è rappresentata in Confindustria Chieti Pescara dal Dott. Massimo Cesarino

MD COSTRUZIONI
Specializzata nelle costruzioni civili e industriali. 
L'azienda fa parte della Sezione ANCE Pescara ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Enrico Marramiero

MEDIASS GPA S.p.A.
E' specializzata nella progettazione ed erogazione di servizi di brokeraggio assicurativo destinati all'Ente Pubblico, all'Azienda Privata ed alla persona.
L'azienda fa parte della Sezione Servizi Innovativi ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Francesco Pirocchi. 

MERCURIO MULTISERVIZI SRL
Offre servizi atti ad integrare e coadiuvare l'attività di medicina del lavoro con valide indagini tossicologiche, ambientali e merceologiche effettuate dai laboratori analisi in partnership. Si occupa di: Monitoraggio Ambientale: rilevazione della concentrazione di sostanza nociva aerodispersa nell'ambiente di lavoro, analisi dei campioni di aria prelevata dalla zona in cui operano i lavoratori e verifica che esse non superino i valori soglia stabiliti.Monitoraggio Biologico: analisi delle sostanze ed i metaboliti presenti nei fluidi biologici e nel sangue dei lavoratori esposti ai fattori di rischio. Sorveglianza Sanitaria: I medici dell'equipe di Medicina del lavoro vengono nominati dalle aziende come loro responsabili sanitari. Con questa funzione, essi valutano lo stato di salute del lavoratore e quelle alterazioni funzionali dell'organismo che possono indicare un danno causato dall'esposizione ad agenti nocivi.
L'azienda fa parte della Sezione Sanità ed è rappresentata in Confindustria dal Dott. Gentile Tranquillo Luciano Antonio

METALMECCANICA PAVONE
Si occupa di costruzione pezzi speciali per acquedotti, giunti, accessori vari.
L'azienda fa parte della Sezione Meccatronica ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Tiziano Pavone.

METAMER srl 
Fornisce gas naturale a clienti residenziali, attività ed industrie e si propone anche come fornitore di energia elettrica.
L'azienda fa parte della Sezione Energia ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Nicola Fabrizio.

MEVEPA ITALY SRL 
Specializzata in Lavorazione e stampaggio lamiere. Stampi, attrezzature e dime di controllo
L'azienda fa parte della Sezione Meccatronica ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Roberto Ramondo.

MFM S.n.c.
MFM Elevatori inizia la sua avventura nel settore della movimentazione nel 2002 quando il sodalizio con la MITSUBISHI Forklift Trucks. Oggi è un punto di riferimento per l'utilizzo dei carrelli elevatori.
L'azienda fa parte della Sezione Trasporti e logistica ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Marcello Melizza.

Pubblicato in Organizzazione

Si è tenuto il 30 giugno 2022 il quarto ed ultimo incontro del percorso TR.E.N.D. CYBER SECURITY A 360° promosso dalla Sezione Servizi Innovativi in collaborazione con il Comitato Piccola Industria di Confindustria Chieti Pescara e Confindustria Piccola Industria dal tema "Cyber Security: trend, scenari e buone pratiche" presso la Sala Orofino di Confindustria Chieti Pescara in Via Raiale 110bis, Pescara.

Il programma si è così sviluppato:

Saluti - Paolo Campana, Vice Presidente Confindustria Chieti Pescara

Introduzione a cura di Giuseppe Ranalli, Presidente Comitato Piccola Industria Confindustria Abruzzo e di Alessandro Addari, Presidente Comitato Piccola Industria Confindustria Chieti Pescara

Geopolitica, scenari e minacce cyber internazionali - Lorenzo Russo, Cyber Security Partner - Deloitte Risk Advisory

La sicurezza della Supply Chain e lo sviluppo di ecosistemi territoriali - Aldo Sebastiani, Leonardo SVP Cyber ​​Security & Digital Center of Leonardo Spa con un focus su temi come creare ecosistemi Cyber, promuovere specializzazioni verticali e locali; sponsorizzare start-up e associazioni no profit per la promozione della cultura cyber e l’innovazione tecnologica.

Tavola Rotonda: Sicurezza informatica, testimonianze di imprese e P.A.
Alvise Biffi, Delegato Piccola Industria Confindustria per la Cybersecurity
Giammaria De Paulis, Presidente Piccola Industria Confindustria Teramo
Paolo Santucci, Dirigente Settore Transizione Digitale Comune di Pescara
Nicola Bressan, Chief Technical Officer Yarix Srl - da remoto

Conclusioni - Paolo De Grandis, Presidente Sezione Servizi Innovativi Confindustria Chieti Pescara

Modera: Nino Germano, giornalista RAI ABRUZZO

Si ringraziano per il supporto alla realizzazione dell'evento le imprese associate: EcohMedia, Polymatic, Ranalli, Top Solutions.

È disponibile il video completo dell'evento: Cyber Security: trend, scenari e buone pratiche - YouTube

Pubblicato in Organizzazione

Il Vice Presidente Confindustria Chieti Pescara Alessandro Addari, con delega all’Internazionalizzazione anche per Confindustria Abruzzo, è intervenuto all’incontro odierno con Luigi Di Maio, Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale presso la Camera di Commercio Chieti Pescara.

Il suo intervento al minuto 44 circa della registrazione dell'evento disponibile al seguente link:
https://lnkd.in/gSgbriQj 

Pubblicato in Organizzazione
Pagina 5 di 499

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account