Da "Il sole 24 ore"
Giovedì, 21 Gennaio 2016 00:00

Implementation Day

Il 16 gennaio scorso, dopo che l'Agenzia delle Nazioni Unite per il riarmo nucleare - AIEA - ha attestato il rispetto da parte dell'Iran degli impegni concordati, ha avuto luogo il c.d. "Implementation Day".
Da tale data entrano in vigore, assumendo piena efficacia, le disposizioni già previste e pubblicate in Gazzetta Ufficiale dall'Unione Europea - nello specifico il Regolamento 2015/1861 ed il Regolamento di esecuzione 2015/1862 - per la rimozione di larga parte delle sanzioni esistenti verso il Paese.
In particolare, sono rimosse le restrizioni per l'import di "petrolio greggio e prodotti petroliferi", "gas naturale ed altri idrocarburi gassosi" e "prodotti petrolchimici", nonché quelle relative all'export verso l'Iran di attrezzature, materiali, software e tecnologie relative a "prospezione e produzione di greggio e gas naturale", "raffinazione di greggio e liquefazione di gas naturale" e all'"industria petrolchimica". Sono inoltre decadute anche le restrizioni relative all'export verso l'Iran di attrezzature e tecnologie navali fondamentali per la costruzione, manutenzione o adattamento di navi/petroliere, al commercio di oro, metalli preziosi e diamanti ed al trasporto e servizi logistici connessi ai beni precedentemente sottoposti a restrizioni. Infine, viene meno l'obbligo di procedura finanziaria per le transazioni con l'Iran.
Si allegano i testi delle linee guida e delle "FAQs" rese disponibili dal Servizio Esterno della UE per favorire la comprensione delle nuove disposizioni.

Pubblicato in Affari internazionali

L'ufficio studi economici di Sace pubblica "La Mappa dei Rischi 2016".

Il "New Normal" seguito alla crisi del 2007 ha generato cambiamenti significativi: rallentamento della domanda globale, crisi degli avanzati con necessità di adottare misure straordinarie di politica economica, mercati emergenti come nuovo traino della crescita. Una delle conseguenze è stata la riduzione del divario nel rischio paese tra emergenti e avanzati. Nell'ultimo anno, però, qualcosa è cambiato e, con ogni probabilità, nel 2016 non si tornerà indietro: gli emergenti hanno rallentato e messo in luce alcune debolezze strutturali mentre gli avanzati sono tornati a crescere, seppure a tassi non ancora ottimali. Nella Mappa dei Rischi SACE 2016 il gap torna a crescere. Quindi, in termini di rischio paese, si torna piuttosto a un
"Old Normal", o meglio ancora a un "New Old Normal".

In allegato la pubblicazione. 

Pubblicato in Affari internazionali

Il Centro Estero Abruzzo, in collaborazione con la Camera di Commercio di Pescara ed Unicredit SpA, organizza quattro seminari sulla tematica della "Digitalizzazione ed Export". 

Il primo incontro si terrà il prossimo 3 febbraio. In allegato il programma degli incontri.

Per informazioni ed adesioni contattare la sig.ra Maria Di Matteo (Tel. 085 65404).

Pubblicato in Affari internazionali

CCIAA di Pescara: Marchio di qualità "Ospitalità Italiana" 2016.

Si comunica che sul sito camerale www.pe.camcom.it

all'indirizzo http://www.pe.camcom.it/pagina148_marchio-ospitalita-italiana.html

è stato pubblicato il bando, i disciplinari e le schede adesione, relative all'edizione 2016 del Marchio di qualità Ospitalità Italiana, iniziativa alla quale la CCIAA di Pescara adersice sin dal 2004 e che vede, ogni anno, aumentare il numero dei partecipanti e dei riconoscimenti. Scadenza presentazione domande 25 febbraio 2016. Novità di quest'anno è l'inserimento dei Negozi tipici alimentari, oltre ai Ristoranti, Hotel, Agriturismi e Country House, sempre della provincia di Pescara.
Ulteriori informazioni potranno essere rischieste all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o allo 085 4536434.

Pubblicato in Turismo

Ai sensi dell'art. 36, comma 3, del D.Lgs 81/2015, le aziende che, nel corso del 2015, hanno sottoscritto contratti di somministrazione hanno l'obbligo di effettuare, anche per il tramite della associazione dei datori di lavoro alla quale aderiscono o conferiscono mandato, una comunicazione annuale, alle rappresentanze sindacali aziendali (R.S.A.) ovvero alla rappresentanza sindacale unitaria (R.S.U.) o, in mancanza, agli organismi territoriali di categoria delle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Le informazioni obbligatorie richieste sono le seguenti:

  • il numero dei contratti di somministrazione di lavoro conclusi;
  • la durata dei contratti;
  • il numero e la qualifica dei lavoratori interessati.

La comunicazione può essere effettuata tramite raccomandata a mano, raccomandata con avviso di ricevimento o posta elettronica certificata (PEC).

Il termine per l'adempimento dell'obbligo di comunicazione periodica annuale è fissato dal Ministero del Lavoro al 31 gennaio di ciascun anno successivo a quello di riferimento.

Siamo pertanto a segnalare che il termine per la comunicazione periodica, relativo all'anno 2015, è fissato al 31 gennaio 2016.

Siamo inoltre a ricordarvi che, ai sensi l'art. 40, comma 2, del D.Lgs 81/2015, il mancato o non corretto assolvimento dell'obbligo comunicativo è punito con una sanzione amministrativa pecuniaria da € 250 a € 1.250.

I funzionari dell'area Lavoro Sindacale sono a disposizione per eventuali maggiori informazioni.

Pubblicato in Lavoro e sindacale
Martedì, 19 Gennaio 2016 00:00

Piano Casa della Regione Abruzzo: proroga

Con il comma 2 dell'art. 14 della  “ ”  (Disposizioni finanziarie per la redazione del Bilancio pluriennale 2016-2018)  il Consiglio regionale  dell’ Abruzzo, nella seduta del 29 dicembre scorso(in attesa di pubblicazione sul BURA), ha prorogato al 31.12.2016 la L.R. 16/2009 relativa  all' "Intervento regionale a sostegno del settore edilizio" c.d. "Piano Casa".

Con le disposizioni introdotte con il  comma 1, dell’art. 14 della “ Legge di Stabilità”  (Disposizioni finanziarie per la redazione del Bilancio pluriennale 2016-2018)  il Consiglio regionale  dell’ Abruzzo, nella seduta del 29 dicembre scorso,  ha prorogato il termine di presentazione delle istanze per il recupero abitativo dei sottotetti - previsto dall’art. 85 della L.R. 15/2004 - al 31 dicembre  2016.

Confindustria Chieti Pescara è chiamata a gestire il processo di fusione e rinnovo delle due Camere di Commercio di Chieti e Pescara.

In quest'ottica il Consiglio di Presidenza ha individuato una delegazione (delegazione trattante) che ha il compito di dialogare con le Associazioni di Categoria per definire ruoli e programmi condivisi e giungere all'elezione di un Presidente.

Nei prossimi giorni il Presidente Zecca raccoglierà le opinioni degli imprenditori associati circa la composizione della squadra più idonea e rappresentativa.

A questo scopo, tutti i soci interessati sono invitati ad incontrare il Presidente presso la sede di Via Raiale 110 bis a Pescara nei giorni:

martedì 26 gennaio dalle ore 17.30
o
mercoledì 27 gennario dalle ore 17.30

E' necessario confermare il proprio appuntamento alla dr.ssa Laura Federicis, Assistente di Presidenza e Direzione, tel 0854325543 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

in alternativa, potrete scrivere vostri pareri e messaggi all'indirizzo del Presidente Gennaro Zecca: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Organizzazione

Pubblichiamo la notizia di Assobalneari:

E' arrivata ​la​ comunicazione ufficiale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti in merito all'atto formale, cioè alla strada che molti imprenditori balneari hanno valutato per ottenere un'estensione della propria concessione balneare in base alla presentazione di un piano di investimenti.

​In allegato ​la circolare firmata dalla dirigente Patrizia Scarchilli​.​

«Per poter ottenere quanto prospettato (in riferimento all'atto formale), a normativa vigente, bisognerebbe che venisse rilasciata al concessionario una nuova concessione per la durata connessa all'investimento o al termine della concessione oggi assentita e previo asserimento dell'istruttoria, volta a verificare la sussistenza delle condizioni per il rinnovo della concessione o, se la concessione è in essere, con rinuncia della precedente. Altrimenti si eluderebbe la legge che prevede la proroga ex lege delle concessioni fino al 2020».

Per ogni ulteriore informazione:

Assobalneari Abruzzo Federturismo Confindustria
c/o Confindustria Chieti - Pescara
Via Raiale 110 bis 65128 Pescara 
Tel. Confindustria 085 432551
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicato in Turismo

L'Ufficio Promozione della Camera di Commercio di Pescara avvisa di aver predisposto un bando publico per l'apertura delle candidature
alla partecipazione ad un percorso didattico-formativo e di creazione di nuove imprese giovanili, femminili, nel sociale, innovative e di immigrati,per aspiranti imprenditori in qualsiasi settore economico.
La partecipazione è gratuita, le domande devono essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ovvero nelle modalità indicate nel bando entro il 22 gennaio p.v. .

Di seguito si riporta il link per maggiorni informazioni:

http://www.pe.camcom.it/pagina615_aspiranti-imprenditori.html

Pubblicato in Organizzazione
Pagina 492 di 529

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account