Da "Il sole 24 ore"

Sul sito dell'ITS Meccanica Abruzzo è possibile reperire i bandi per accedere ai percorsi dedicati a formare "Tecnici superiori per l'Automazione ed i Sistemi meccatronici - Industria 4.0” e “Tecnici superiori per i servizi digitali avanzati di informatica e cyber-security”. Si tratta di figure molto richieste dal mercato attuale del lavoro. Si segnala che tutti i corsi - definiti in collaborazione con importanti aziende dei settori: meccatronica, meccanica, automotive ed informatica - conferiranno crediti universitari per il percorso di studi di laurea in ingegneria.

Le iscrizioni possono essere effettuate on-line, allegando un cv e i documenti richiesti e rimarranno aperte fino al 1 ottobre 2022. La selezione di ingresso si svolgerà in presenza presso la sede della Fondazione a Lanciano il prossimo 11 ottobre 2022.

Pubblicato in Education

Segaliamo il Premio “Impresa Sostenibile”, un’importante opportunità nata dalla collaborazione tra Il Sole24Ore e la Pontificia Accademia per la Vita e rivolto a tutte le PMI italiane.

Il premio ha l’obiettivo di mettere in luce le storie di imprenditrici e imprenditori resilienti, che in questi anni di difficoltà e crisi non hanno smesso di innovare e investire sulla sostenibilità, nelle sue diverse accezioni.
Per candidare la vostra impresa è possibile compilare il seguente modulo e inviarlo entro il 23 Settembre 2022 all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ogni PMI potrà candidarsi a un massimo di due tra le seguenti categorie:

  • categoria “Sostenibilità ambientale”: comprende l’insieme di tutte le innovazioni e i processi virtuosi che l’azienda ha sviluppato al fine di evidenziare una ricaduta positiva sull’ambiente;
  • categoria “Sostenibilità digitale”: comprende l’insieme di tutte le innovazioni e i processi virtuosi con i quali l’azienda ha sviluppato nuove tecnologie da utilizzare per migliorare l’ambiente, l’economia e la società in generale;
  • categoria “Sostenibilità sociale”: comprende l’insieme di tutte le azioni e innovazioni realizzate dall’azienda, finalizzate al raggiungimento dell'equità nella società (a tal fine, la sostenibilità sociale implica una diversità di azioni che incidono soprattutto a livello giuridico, economico e culturale);
  • categoria “Resilienza”: comprende l’insieme di tutte le innovazioni e i processi virtuosi che l’azienda ha sviluppato e introdotto al fine di affrontare la crisi innescata dalla diffusione del virus Covid-19.

Per ciascuna categoria saranno quindi selezionati 3 vincitori, che verranno premiati a ottobre 2022 in un evento pubblico, su cui vi forniremo quanto prima maggiori informazioni.

In allegato il regolamento del Premio e il modulo di adesione.

Pubblicato in Organizzazione

Gli investimenti in Ricerca e Sviluppo sono fondamentali per ridurre il gap tecnologico con gli altri paesi ed accrescere la nostra competitività. Il PNRR - missione 4 - si muove in questa direzione, puntando sul rafforzamento della collaborazione tra sistema pubblico della ricerca e imprese.
Per favorire un’ampia e qualificata partecipazione delle imprese al Piano, in collaborazione con il Ministero dell'Università e della Ricerca, abbiamo organizzato l’incontro “PNRR: dalla Ricerca all’Impresa. Puntare sulle partnership pubblico-private”, che si svolgerà a Roma il 20 luglio p.v. alle ore 16.30.

L’evento, a cui parteciperà il Ministro dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa ed il Vice Presidente per la Ricerca e Sviluppo Francesco De Santis, ha l’obiettivo di illustrare l’operatività delle azioni in fase di avvio con particolare riferimento ai Centri nazionali, agli Ecosistemi territoriali dell'innovazione, alle Infrastrutture di ricerca e innovazione, ai Dottorati innovativi.

La partecipazione è aperta a tutti gli interessati; i lavori potranno essere seguiti in presenza, presso Confindustria, (Viale dell’Astronomia, 30 Roma, Sala Pininfarina) o attraverso la diretta streaming sul sito di Confindustria, previa registrazione, cliccando sul seguente link.

Pubblicato in Education

GOVERNO, BONOMI: SI APRA UN PERIODO DI RIFORMISMO COMPETITIVO. SERVE INTERVENTO SHOCK SUL CUNEO FISCALE

“Al go­ver­no ave­va­mo chie­sto una cosa chia­ra: apri­re un pe­rio­do di ri­for­mi­smo com­pe­ti­ti­vo, quindi fare quel­le ri­for­me che aspet­tia­mo da 30 anni. Que­sto Pae­se è fer­mo. E que­sto mi pre­oc­cu­pa mol­to" an­che per­ché "sia­mo di fron­te a sce­na­ri in­ter­na­zio­na­li asim­me­tri­ci. I più col­pi­ti sa­ran­no Ita­lia e Ger­ma­nia, mer­ca­to que­sto mol­to im­por­tan­te per le im­pre­se ita­lia­ne. Oggi ci sono le ri­sor­se e non ci sono più scu­se". Lo ha sottolineato il Pre­si­den­te Car­lo Bo­no­mi, in­ter­ve­nen­do al­l'as­sem­blea di Con­fin­du­stria Ro­ma­gna. Tra le ri­for­me ne­ces­sa­rie, Bo­no­mi ha par­la­to di "fi­sco, con­cor­ren­za, po­li­ti­che at­ti­ve del la­vo­ro. Le ri­for­me che si stan­no fa­cen­do - ha det­to - sono an­nac­qua­te". “L'e­co­no­mia - ha pro­se­gui­to Bo­no­mi - non ral­len­ta oggi solo esclu­si­va­men­te per le cau­se del­la guer­ra. Il ral­len­ta­men­to è già ini­zia­to ad au­tun­no del 2021 e noi im­pren­di­to­ri lo sap­pia­mo bene. Già a mar­zo del­lo scor­so anno era ini­zia­to l'au­men­to del co­sto del­le ma­te­rie pri­me, poi in au­tun­no è par­ti­ta la spe­cu­la­zio­ne sui prez­zi". La pro­po­sta del Pre­si­den­te ri­ma­ne dun­que quel­la di “ri­dur­re le tas­se sul la­vo­ro, il fa­mo­so ta­glio con­tri­bu­ti­vo del cuneo fi­sca­le, per­ché noi ab­bia­mo quat­tro fat­to­ri pro­dut­ti­vi  - ener­gia, ma­te­rie pri­me, ca­pi­ta­le e la­vo­ro - e l’u­ni­ca cosa su cui pos­sia­mo in­ter­ve­ni­re è il la­vo­ro: per que­sto bi­so­gna met­te­re più sol­di in ta­sca agli ita­lia­ni. Ci vuo­le un in­ter­ven­to shock di 16 mi­liar­di con­cen­tra­to sot­to i 35­mi­la euro, è giu­sto met­te­re in ta­sca una men­si­li­tà in più per tut­ta la vita con­tri­bu­ti­va, un in­ter­ven­to strut­tu­ra­le. C’è bi­so­gno di una vi­sio­ne di in­sie­me, di una po­li­ti­ca con la P ma­iu­sco­la. Le de­ci­sio­ni di oggi in­fluen­ze­ran­no i pros­si­mi 20 anni, per que­sto stia­mo in­si­sten­do”, ha ribadito Bo­no­mi, al­l’as­sem­blea di Uci­mu. Il Presidente è tornato sul tema della crescita e delle riforme anche alla pre­sen­ta­zio­ne del Rap­por­to sul Di­gi­ta­le di Ani­te­c-As­sin­form, affermando che “non ba­sta spen­de­re le ri­sor­se del Pnrr, bi­so­gna far­lo pre­sto e bene, con le ri­for­me ne­ces­sa­rie. È que­sto il mo­men­to del­la svol­ta, il Pae­se può e deve ri­spon­de­re alle di­su­gua­glian­ze di ge­ne­re, ter­ri­to­rio, com­pe­ten­ze e ge­ne­ra­zio­na­li”.

AMBIENTE, BONOMI: TRANSIZIONE INELUDIBILE MA SULL’AUTOMOTIVE ACCOMPAGNARE IL PROCESSO. A RISCHIO 70 MILA POSTI

"I pro­ces­si di tran­si­zio­ne am­bien­ta­le ed ener­ge­ti­ca sono ine­vi­ta­bi­li e ine­lu­di­bi­li ma sono da af­fron­ta­re con se­rie­tà. Questo vuol dire che ser­vo­no pro­po­ste se­rie e prag­ma­ti­che al­tri­men­ti si ca­de in una ri­spo­sta ideo­lo­gi­ca che mol­to spes­so il pro­ble­ma lo crea". Così il Pre­si­den­te Car­lo Bo­no­mi nel suo in­ter­ven­to al­l'As­sem­blea ge­ne­ra­le di Unin­du­stria Reg­gio Emi­lia. Poi, a pro­po­si­to del pac­chet­to Fit for 55 ap­pro­va­to dal­l’Ue che pre­ve­de il bloc­co del­la pro­du­zio­ne di auto a mo­to­re en­do­ter­mi­co en­tro il 2035, ha det­to: “per quel che ri­guar­da l'au­to­mo­ti­ve la tran­si­zio­ne en­do­ter­mi­ca è un pro­ces­so da ac­com­pa­gna­re: ci sono 500 im­pre­se che sa­ran­no spiaz­za­te, vuol dire 70 mila po­sti la­vo­ro di­ret­ti. Tut­ti vo­glia­mo un pae­se più ver­de e so­ste­ni­bi­le ma per rag­giun­ge­re que­gli obiet­ti­vi in que­sti tem­pi ci sono co­sti so­cia­li da so­ste­ne­re. E que­sto non lo rac­con­ta nes­su­no: se vo­glia­mo rag­giun­ge­re il pha­se out nel 2035 dob­bia­mo met­te­re in cam­po stru­men­ti che con­sen­ta­no di rag­giun­ge­re gli obiet­ti­vi pre­fis­sa­ti. Ser­ve ac­com­pa­gna­re – ha pro­se­gui­to – le tran­si­zio­ni in un qua­dro so­ste­ni­bi­le che non è solo quel­lo am­bien­ta­le ma an­che so­cia­le ed eco­no­mi­co". In­fi­ne, sul­l’al­lar­me sic­ci­tà ha det­to: "dob­bia­mo met­te­re fine alla spe­cu­la­zio­ne non solo sul­l'e­ner­gia ma an­che a quel­la che sta av­ve­nen­do in que­sti gior­ni sul­l'ac­qua e lo di­cia­mo oggi per­ché an­che in que­sto set­to­re sta ini­zian­do la spe­cu­la­zio­ne, per non par­la­re dei man­ca­ti in­ve­sti­men­ti: fac­cia­mo 800 mld di bo­nus in 10 anni, poi vediamo che l'I­ta­lia è ter­za in Eu­ro­pa per pre­ci­pi­ta­zio­ni at­mo­sfe­ri­che, dopo Sve­zia e Fran­cia, ma ha il dop­pio del­la di­sper­sio­ne del­la Fran­cia, 5 vol­te quel­la del­la Ger­ma­nia e un ac­que­dot­to che è an­co­ra quel­lo del 19 a.C., l'ac­que­dot­to Vir­go Roma". Bo­no­mi è tornato sul tema della tran­si­zio­ne am­bien­ta­le e degli ef­fet­ti sul­l’au­to­mo­ti­ve anche alla pre­sen­ta­zio­ne del Rap­por­to sul Di­gi­ta­le di Ani­te­c-As­sin­form: “lo stop ai mo­to­ri en­do­ter­mi­ci de­ci­sa dal­la Ue al 2035 vuol dire che 70­mi­la per­so­ne per­de­ran­no il la­vo­ro. Chi fa que­sti an­nun­ci non co­no­sce le im­pli­ca­zio­ni nel­la vita rea­le. Alle 500 azien­de coin­vol­te oc­cor­re dare ri­spo­ste, ci sono tan­te so­lu­zio­ni ma bi­so­gna met­ter­ci mol­ti sol­di”.

ENERGIA, BONOMI: RIGASSIFICATORE DI GIOIA TAURO INFRASTRUTTURA STRATEGICA PER ITALIA. SERVE PATTO PUBBLICO - PRIVATO PER COSTRUIRE GRANDE PAESE

"Nei prossimi due o tre anni avremo grande volatilità sui temi dell'energia, abbiamo necessità di mettere in campo delle strategie di breve ma anche di medio e lungo termine. Purtroppo il Paese è stato abituato ad affrontare le emergenze tamponando ma mai programmando: il rigassificatore di Gioia Tauro va proprio in quella direzione. Non c'è più tempo da perdere il Governo deve assumere la scelta del rigassificatore di Gioia Tauro come infrastruttura strategica del Paese. E deve farlo al più presto". Lo ha detto il Presidente Carlo Bonomi a Catanzaro dove ha partecipato assieme al presidente della Regione, Roberto Occhiuto, e al presidente di Unindustria Calabria, Aldo Ferrara, al Comitato regionale di presidenza dell'associazione degli industriali calabresi. "E quando si parla di queste cose - ha aggiunto Bonomi - si parla di sicurezza nazionale, un tema che non riguarda solo questa regione ma tutta l'Italia. Il Porto di Gioia Tauro è un grande patrimonio da sfruttare, un'opportunità che è di tutto il Paese. Penso ad un grande bond di territorio dove tutte le imprese calabresi iscritte a Confindustria si facciano avanti chiamando il sistema finanziario per lo sviluppo. Al pubblico possiamo chiedere di semplificare i processi amministrativi, di abbattere la burocrazia ma dobbiamo essere i primi noi a credere in quello che chiediamo.", ha detto il Presidente di Confindustria. “Gli imprenditori ci sono, abbiamo degli ottimi amministratori, bisogna mettersi insieme, pubblico e privato, perche' da soli non va da nessuna parte: dobbiamo fidarci, fare un grande patto, e costruire un grande Paese”, ha aggiunto.

GIOVANI, BRUGNOLI: FORMAZIONE È VERO ASCENSORE SOCIALE E GARANZIA DI OCCUPABILITÀ

“Dob­bia­mo far per­ce­pi­re a fa­mi­glie e ra­gaz­zi che più ci si for­ma e più si ha la pos­si­bi­li­tà di ac­cre­sce­re la pro­pria oc­cu­pa­bi­li­tà. E quin­di la for­ma­zio­ne è il vero ascen­so­re so­cia­le di que­sto mo­men­to. Per­ché le im­pre­se, an­che in una fase post pan­de­mi­ca e con un’e­co­no­mia di guer­ra, stan­no cer­can­do ta­len­ti for­ma­ti da scuo­le spe­cia­liz­za­te come gli Its o i lau­rea­ti STEM. Quin­di, l’oc­cu­pa­bi­li­tà pas­sa dal­la for­ma­zio­ne”. Così il Vicepre­si­den­te per il Ca­pi­ta­le Uma­no Gio­van­ni Bru­gno­li ha com­men­ta­to, su Ra­dio 1, il calo del­le iscri­zio­ni uni­ver­si­ta­rie nel pe­rio­do post-co­vid e i ri­fles­si sul mon­do del la­vo­ro. “La for­ma­zio­ne è un in­ve­sti­men­to ver­so il fu­tu­ro dei gio­va­ni, del­le im­pre­se e del Pae­se – ha con­ti­nua­to Bru­gno­li. L’o­rien­ta­men­to deve par­ti­re già dal­le scuo­le me­die per far ca­pi­re ai ra­gaz­zi qua­li pos­so­no es­se­re i loro fu­tu­ri per­cor­si sco­la­sti­ci, per non tro­var­si nel­l’ul­ti­mo mi­glio sen­za aver in­ter­cet­ta­to le rea­li op­por­tu­ni­tà. Le im­pre­se sono al fian­co del­le scuo­le e del­le uni­ver­si­tà per per­met­te­re ai ra­gaz­zi di tro­va­re la pro­pria stra­da. I gio­va­ni, dal can­to loro, de­vo­no es­se­re cu­rio­si del loro fu­tu­ro per­cor­so, fa­cen­do una scel­ta pon­de­ra­ta in base alle loro at­ti­tu­di­ni ed an­che sul­lo spac­ca­to so­cia­le ed eco­no­mi­co che può of­fri­re il ter­ri­to­rio". In­fi­ne, il Vicepre­si­den­te Bru­gno­li ha lan­cia­to una pro­vo­ca­zio­ne: "per­ché non in­ve­stia­mo par­te del­le ri­sor­se de­sti­na­te al Red­di­to di cit­ta­di­nan­za per cal­mie­ra­re le ret­te uni­ver­si­ta­rie o ver­so una po­li­ti­ca at­ti­va di for­ma­zio­ne, che ga­ran­ti­reb­be una vera oc­cu­pa­bi­li­tà ai ra­gaz­zi? Se dob­bia­mo in­ve­sti­re del­le ri­sor­se sui gio­va­ni, in­ve­stia­mo­le per non la­scia­rli a casa, ma per far­li en­tra­re in un per­cor­so for­ma­ti­vo ade­gua­to a dar­gli uno 'zai­no di com­pe­ten­ze' che li ac­com­pa­gni per tut­ta la vita”.

Pubblicato in Organizzazione

Si terrà oggi 12 luglio 2022 alle ore 11:30 l'evento "Le nuove frontiere della Collaborazione in Rete".

Segui qui la diretta dell'evento in Microsoft Teams:

Fai clic qui per partecipare alla riunione

 ___________________________

Dopo i saluti di Alessandro ADDARI – Presidente Piccola Industria, Confindustria Chieti Pescara e di Fabrizio LANDI - Presidente RetImpresa, verrà approntato il tema delle Tecnologie e competenze per le reti: open innovation e codatorialità da parte di Marco BELISARIO – Vice Presidente Confindustria Chieti Pescara; Carlo LA ROTONDA – Direttore RetImpresa e Andrea BONANNI CAIONE - Avvocato Giuslavorista

Seguirà la testimonianza della Rete d’impresa di Fausto AGOSTINI - Presidente Rete "Net Global Engineering".

Le conclusioni saranno affidate a Silvano PAGLIUCA - Presidente Confindustria Chieti Pescara; Pietro QUARESIMALE - Assessore Regionale Lavoro, Formazione professionale, Istruzione; Tiziana NISINI - Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

L’evento si terrà sia in modalità fisica (presso la sed di Confindustria Chieti Pescara in Via Raiale 1107bis)  che digitale. Per iscriversi e partecipare, registrarsi al seguente link https://it.surveymonkey.com/r/MH3TX2M?name=[name_value]

Pubblicato in Eventi

Il giorno 8 luglio a Viggiano, una delegazione di imprenditori associati a Confindustria Chieti Pescara composta da Silvano Pagliuca, Presidente Confindustria Chieti Pescara, Angelo Adorante, Project Manager LAB Srl, Marco Camplone, Consigliere di Presidenza Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Marcoberardino, Presidente CDA Inerti Valfino Srl, Elsa Di Paolo, Direttore Gestione Finanziaria Aziendale Italfluid Geoenergy Srl, Dario Nervegna, Chief Operating Officer Buonefra Srl, William Palozzo, Managing Director DG Impianti Industriali SpA, Giuseppe Ranalli, Titolare Ranalli Srl - Presidente Piccola Industria Confindustria Abruzzo, Fabrizio Toro, Presidente T&D Srl, Luigi Di Giosaffatte, Direttore Generale Confindustria Chieti Pescara e Gianluca Ravasini, Responsabile Politiche Territoriali, Energia, Trasporti e Logistica Confindustria Chieti Pescara, ha visitato le attività Eni in Val D’Agri accolta da Giuseppe Maiellare, Presidente Sezione Energia Confindustria Chieti Pescara. 

Un’importante occasione di dialogo e confronto sui temi di più stretta attualità legati agli approvvigionamenti energetici e al valore delle risorse presenti in Basilicata in termini di fabbisogno, ma anche di crescita per il tessuto imprenditoriale locale e nazionale. Nel corso della visita è stato anche sottolineato l’impegno di Eni sui temi della transizione energetica e l’approccio verso le tematiche ambientali, affrontati in un’ottica di costante integrazione con le esigenze specifiche dei territori.

Alla presentazione delle attività, ha fatto seguito la visita in pullman al Centro Olio Val d’Agri (COVA), ad un’area pozzo e alle aree interessate dal progetto Energy Valley, il polo tecnologico e agro-ambientale pensato per la Val d’Agri, tra cui GEA, il centro di controllo ambientale realizzato da Eni per raccogliere e analizzare, in un’ottica di digitalizzazione, i dati provenienti dalla rete di monitoraggio ambientale installata intorno al COVA.

Il Presidente di Confindustria Chieti Pescara Silvano Pagliuca ha dichiarato: “Ringrazio Eni per averci dato la possibilità di visitare gli impianti in Val d’Agri che rappresentano una opportunità di crescita anche per il sistema produttivo abruzzese, non solo dal punto di vista economico ma anche in termini di diffusione di cultura d’impresa, della sicurezza e dell’ambiente. È stata un’occasione unica per conoscere da vicino le caratteristiche e le modalità di funzionamento degli impianti di produzione Eni ma anche una testimonianza di quanto Confindustria Chieti Pescara ritenga ancora strategico il comparto estrattivo per la crescita economica e sociale dei nostri territori”.

FONTE: Confindustria Chieti Pescara visita le attività Eni in Val D’Agri

Pubblicato in Organizzazione

Confindustria Chieti Pescara si congratula con le imprenditrici associate che hanno ricevuto il premio Spazio Bianco dedicato alle personalità di spicco dell'imprenditoria femminile che hanno dedicato la loro vita alla propria azienda: 

Rita Annecchini - PIANETA FORMAZIONE S.r.l.

Federica Chiavaroli - ISTITUTO PARITARIO  MECENATE

Marina Cvetic - MASCIARELLI TENUTE AGRICOLE S.r.l.

Stefania Bosco - BOSCO NESTORE & C.

Gabriella D'Orazio - GRAN CAFFE' VITTORIA Srls 

Bianca Saquella - SAQUELLA 1856

Qui l'articolo loro dedicato dal quoidiano Il Centro: https://www.ilcentro.it/pescara/le-20-donne-super-imprenditrici-d-abruzzo-1.2923670?fbclid=IwAR2pR4dWImeYPg3nU2erUG_UMNKH-6UWhlRgH5kn_smvqOA7VAn7i5z7QWw&fs=e&s=cl#l4zvg9dnjrvlcsrccaf

Pubblicato in Organizzazione

 L’Amministrazione Comunale di Vasto anche quest’anno, ed in continuità con il progetto già avviato negli scorsi anni, è intenzionata a conferire un attestato per la fedeltà al lavoro ed al progresso economico per chi abbia raggiunto 30-40-50 anni di attività lavorativa ininterrotta in città. 

A tal fine è stato pubblicato sul sito dell’Ente un avviso rivolto ad artigiani, commercianti, servizi, operatori della pesca e dell’agricoltura.

Le istanze potranno essere inviate entro e non oltre il 31/07/2022

In allegato il modulo per aderire all'iniziativa.

Pubblicato in Organizzazione

Pubblichiamo il servizio che RAI Abruzzo ha dedicato al commento dell'ANCE Abruzzo in relazione alle modifiche di prossima introduzione sulla cessione dei crediti in materia di superbonus.

Qui il servizio, al minuto 11:46 circa, dell'edizione delle 19:30 del 1 luglio 2022:
https://www.rainews.it/tgr/abruzzo/notiziari/video/2022/07/TGR-Abruzzo-del-01072022-ore-1930-ddd595d8-e051-4215-8a63-a08d4fcc2066.html

Pubblicato in Organizzazione
Giovedì, 07 Luglio 2022 15:53

I 10 soci della settimana

MADIS COSTRUZIONI, MAGLIONE SRL, MAGMA SRL, MANPOWER S.r.l., MANTINI S.r.l., MAR PLASTICA S.r.l.,  MAR PRESS S.r.l., MARFISI CARNI SRL, MARIFARMA S.r.l. UNIPERSONALE e MARINELLI UMBERTO S.r.l.

Confindustria Chieti Pescara è un network strategico di imprese, un luogo di incontro, di confronto e di crescita.

Per favorire la conoscenza reciproca dei soci vi presentiamo 10 aziende, 10 realtà del territorio ognuna con la sua specificità e caratteristica. 
Questa settimana abbiamo il piacere di accendere i riflettori su:

MADIS COSTRUZIONI
E' un'azienda capace di garantire interventi specialistici nei campi dell'edilizia residenziale, industriale e commerciale.
L'azienda fa parte della Sezione ANCE Chieti Pescara ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Pietro Antonio D'Intino.

MAGLIONE Srl
Azienda leader nel settore della ristorazione autostradale e nei centri commerciali.
L'azienda fa parte della Sezione Agraolimentare ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Luigi Grimaldi.

MAGMA S.p.A.
Svolge l'attività di recupero, selezione e riciclaggio di scarti industriali.
L'azienda fa parte della Sezione Ambiente ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Mauro Magni.

MANPOWER S.r.l.
E' leader nella creazione di soluzioni integrate per l'incontro tra domanda e offerta di lavoro e lo sviluppo della carriera. E' specializzato in: ricerca, selezione e valutazione di personale in tutte le posizioni professionali, anche di middle e top management;  somministrazione di lavoro a tempo determinato ecc. 
L'azienda fa parte della Sezione Servizi Innovativi ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Emanuele Zanghi.

MANTINI S.r.l.
E' specializzata nell'avvio al recupero di una vasta tipologia di rifiuti industriali, commerciali e urbani, facendo diventare lo smaltimento dei rifiuti un attività residuale nel ciclo di vita degli stessi.
L'azienda fa parte della Sezione Ambiente ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Giuseppe Mantini.

MAR PLASTICA S.r.l.
Si occupa di stampaggio di particolari in plastica per conto terzi usando come materiale plastico ABS, polipropilene, polietilene, nylon e altri. Tali particolari sono destinati all'impiego in svariati settori tra cui quello automobilistico, motociclistico, ecologico, elettronico, elettrico, elettrodomestico, nell'arredamento.
L'azienda fa parte della Sezione Chimica, Farmaceutica, Gomma, Plastica, Cartario, Vetro ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Bruno Marfisi.

MAR PRESS S.r.l.
Opera nel campo della pressofusione e della fusione a gravità delle leghe leggere. Produce per conto terzi componenti in alluminio e leghe di ottone, completi di lavorazioni meccaniche, trattamenti superficiali e assemblaggi. 
L'azienda fa parte della Sezione Meccatronica ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Bruno Marfisi.

MARFISI CARNI SRL
E' una società abruzzese specializzata in allevamento e produzione carne. La carne ed i prodotti sono sani, sicuri, innovativi e realizzati con le migliori tecnologie ed i migliori ingredienti.
L'azienda fa parte della Sezione Agroalimentare ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Antonino Marfisi.

MARIFARMA SRL UNIPERSONALE
E' specializzata nella commercializzazione, rappresentanza e distribuzione di dispositivi medici, apparecchiature elettromedicali, arredi ospedalieri e nella fornitura di servizi sanitari specialistici per aziende pubbliche e private.
L'azienda fa parte della Sezione Sanità ed è rappresentata in Associazione dalla D.ssa Cristiana Marinelli.

MARINELLI UMBERTO S.r.l.
Si occupa di edilizia stradale, movimento terra, conglomerati bituminosi, fresatura asfalto, demolizioni.
L'azienda fa parte della Sezione ANCE Chieti ed è rappresentata in Associazione dal Dott. Umberto Marinelli. 

Pubblicato in Organizzazione
Pagina 6 di 499

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account