Venerdì, 22 Gennaio 2021 09:02

Imprenditori e manager di eccellenza avviano l'edizione digitale 2021 di Fare Rete Fare Goal

Scritto da

Nell'epoca delle iperconnessioni, in uno scenario in continuo mutamento, sono proprio le competenze digitali che necessitano di essere consolidate, attraverso esperienze di formazione indispensabili per agire, in modo critico, attivo e sempre più consapevole, la propria cittadinanza digitale.

Questo è uno dei nuovi obiettivi che si pone la versione digitale di Fare Rete Fare Goal, percorso di orientamento e sviluppo delle competenze trasversali ideato e realizzato presso gli Istituti Secondari Superiori del nostro territorio da Confindustria Chieti Pescara e da Randstad, ormai alla sua sesta edizione.

Questa settimana si sono tenuti 10 percorsi rivolti a 200 studenti pescaresi dell'Istituto Alberghiero "De Cecco", del Liceo Scientifico "Leonardo Da Vinci" e dell'Istituto "Misticoni -Bellisario". La giornata conclusiva è stata condotta ed affidata ad imprenditori e manager di eccellenza del nostro territorio: Alessandro Addari, Presidente Comitato Piccola Industria Chieti Pescara e Amministratore di Top Solutions; Rita Annecchini, Presidente Sezione Sistema Moda di Confindustria Chieti Pescara e Amministratore di Nami; Giorgia De Cecco, Sales e marketing manager Confezioni Mario De Cecco; Poalo De Grandis, Presidente Sezione Servizi Innovativi Confindustria Chieti Pescara e Presidente Polymatic; Roberto Di Domenico, Presidente Sezione Agroalimentare Confindustria Chieti Pescara e Titolare dell'azienda Spiedì e Cinzia Turli, Coordinatrice scientifica TEC Comitato Piccola Industria Chieti Pescara e Umanista d'azienda Lazzaroni SpA.

Dopo aver approfondito il ruolo e la mission di Confindustria e condiviso con gli studenti le loro esperienze professionali e aziendali, gli illustri relatori hanno affrontato il tema della Tutela del made in Italy e della lotta alla contraffazione. Su impulso del Presidente della Sezione Sistema Moda di Confindustria Chieti Pescara si è sviluppata una sinergia con la Sezione Agroalimentare e il Comitato Piccola Industria per responsabilizzare i giovani, i quali risultano da recenti studi la categoria più tollerante rispetto all’acquisto di prodotti contraffatti. Il 41% lo ritiene accettabile e il 15%, in età tra 15 - 24 anni, sostiene di aver acquistato consapevolmente prodotti contraffatti. È importante invertire questa tendenza, proprio a partire dalle giovani generazioni, informandole sulle conseguenze economiche e sociali e sensibilizzandole sul disvalore della contraffazione e sull’importanza di un consumo più responsabile.

Ultima modifica il Venerdì, 22 Gennaio 2021 11:37
Claudia Pelagatti

Affari Internazionali, Education, Segreteria Sezione Agroalimentare, Sistema Moda

Contatti
Telefono: 085 4325539 - 3405526414
Email: c.pelagatti@confindustriachpe.it

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account