Lunedì, 31 Agosto 2020 14:43

Bonomi a Libero: Il Paese è fermo. Modernizzarlo ascoltando le imprese

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Bonomi dalle colonne di Libero ha auspicato che “la componente illuminata del governo prevalga su quella ancorata a un'idea novecentesca della società. Abbiamo di fronte un'occasione storica: i 209 miliardi del Recovery Fund sono funzionali al cambiamento necessario al Paese però, se procediamo di questo passo, non abbiamo certezza di se e quando arriveranno”. Il Presidente ha ricordato che “per accedere a quei soldi dobbiamo ottenere il voto favorevole dei Parlamenti di tutti i 27 Paesi Ue. Non vorrei che finisse come con la Costituzione Europea, votata da Strasburgo e poi bocciata da Francia e Olanda, e quindi rimasta lettera morta”. Inoltre il Presidente Bonomi ha sottolineato che - “l'Europa ha ribattezzato l'intesa Next generation. Significa che i soldi sono subordinati a programmi strutturali e scelte strategiche di riforma e sviluppo. Sono risorse per gli investimenti e per garantire un futuro sostenibile ai giovani. Se il governo continua a usare i soldi per una politica economica esclusivamente assistenzialista tradisce i principi fondanti del Recovery e giustifica l'eventuale voto negativo degli altri Stati” - ha affermato il Presidente. 

Per approfondire: https://www.confindustria.it/notizie/dettaglio-notizie/Bonomi-a-Libero-Il-Paese-e-fermo-Modernizzarlo-ascoltando-le-imprese

Fonte: Confindustria

Ultima modifica il Lunedì, 31 Agosto 2020 14:45
Laura Federicis

Assistenza Presidenza e Direzione, Convenzioni, Centro Studi, Ufficio Relazioni con i Media
Segreteria Sezione Turismo

Telefono 085 4325543 - 3405579577
email l.federicis@confindustriachpe.it

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account