Stampa questa pagina
Mercoledì, 07 Aprile 2021 10:46

Sette giorni - newsletter di Confindustria del 2 aprile 2021

Scritto da

ECONOMIA: SERVE UN GRANDE PATTO SULLA RIFORMA DEGLI AMMORTIZZATORI E INTERVENTI URGENTI SULLA LIQUIDITA’

“Dobbiamo fare un grande patto per riformare gli ammortizzatori sociali e le politiche attive del lavoro, investendo su formazione, welfare e su come rendere occupabili le persone". Lo ha affermato il Presidente di Carlo Bonomi, ospite della trasmissione Stasera Italia su Rete4. Durante il colloquio con Barbara Palombelli il Presidente è tornato sulla posizione degli industriali in merito al blocco dei licenziamenti: “Come ha detto il Premier Draghi, bisogna guardare al futuro. Quindi bene il blocco fino a che c'è stata l'emergenza, ma ora serve guardare al futuro. Il Presidente del Consiglio ha detto che dal 1° luglio le aziende in CIG possono ripartire e questo non vuol dire licenziare” – ha sottolineato Bonomi, chiarendo che "noi chiediamo misure per assumere, non per licenziare. Dal 2014 al 2019 abbiamo creato 800mila posti di lavoro, mentre con la crisi Covid ne abbiamo persi 450mila – ha osservato il Presidente, aggiungendo che oggi i Neet, cioè le persone che non studiano e non cercano lavoro, sono aumentate di 250mila unità. “Le imprese stanno chiedendo misure per il futuro rivolte soprattutto a giovani e donne e noi dobbiamo dare risposte a queste persone”. Per Bonomi, quindi, occorre mettere in campo interventi per facilitare le assunzioni e per favorire la staffetta generazionale, a partire dalla riduzione del limite di 250 addetti per accedere al contratto di espansione. Tuttavia, secondo il Presidente, ogni considerazione sul futuro del lavoro e sulla tenuta social del Paese non può prescindere dalla tenuta dell’economia e delle imprese, creando i presupposi per la ripresa. “È necessario difendere le aziende, anche da una eccessiva vulnerabilità nei confronti di compratori esteri, che potrebbero trarre vantaggio dalla situazione di crisi in cui molte imprese italiane versano. Purtroppo, questo sta già succedendo: ci sono tanti comparti fortemente in crisi, a partire dal turismo e dalla cultura” – ha osservato, chiedendo di agire su un doppio binario: “sostenere in maniera forte i comparti che hanno sofferto di più, come il turismo e la cultura, e puntare su chi sta resistendo, come la manifattura”. Bonomi ha affrontato anche il tema del credito: “Molte imprese hanno contratto forti debiti emergenziali. Ci vorranno 5 anni per restituirli e sono a rischio le risorse per gli investimenti. Servono interventi urgenti”- ha sottolineato. Anche la campagna vaccinale è stata tra i punti centrali dell’intervista con Barbara Palombelli. Secondo il Presidente “dobbiamo investire tutte le nostre risorse per accelerare. Bisogna vaccinare quante più persone possibile nel minor tempo possibile. Altrimenti non spezzeremo la catena di trasmissione del virus. Le nostre imprese hanno risposto all’appello in 7.500. E’ un atto di generosità importante da parte dell'industria verso l’Italia” – ha detto, annunciando che l’Auditorium della Tecnica, il centro congressi della sede nazionale di Confindustria a Roma, diventerà entro fine aprile hub vaccinale della Regione Lazio.

EDUCATION, LA GUIDA DEL SOLE24ORE: GLI ITS SONO LA VERA SFIDA PER DARE VALORE AL CAPITALE UMANO

"Negli ultimi mesi si sta parlando sempre di più di ITS. Ed è un bene. Grazie anche al primo intervento del Presidente Draghi al Senato, in cui tra i molti temi trattati il Premier ha messo in risalto l'importanza degli ITS e la necessità di investire in istruzione tecnica nell'ambito del PNRR". Così il Vice Presidente per il Capitale Umano Giovanni Brugnoli in un intervento sulla Guida del Sole 24 Ore dedicata agli ITS. "Tutti ne parlano oggi, ma ben pochi, in passato, hanno voluto investire su questi istituti nei territori. “Le imprese invece, e in particolare quelle di Confindustria, dal primo giorno di vita degli ITS non sono mai mancate. Hanno partecipato da protagoniste, e continuano a farlo, alla didattica e alla governance. Il sistema ITS, infatti, è l'unico segmento dell'intero sistema educativo italiano in cui le imprese sono presenti sia nella fase di co-progettazione dei corsi, che nella stessa attività di indirizzo e di gestione dell'amministrazione. E’ questo l’elemento caratterizzante degli ITS rispetto a tutti gli altri percorsi di formazione. Perché gli ITS non esistono senza le imprese" – ha sottolineato Brugnoli. "Tutti i migliori studi e report internazionali sulla formazione del capitale umano sono concordi nel dire che conoscere e toccare con mano le tecnologie digitali, nonché apprendere in ambienti "phigital", fisici e digitali, in contesti aziendali, sono i fattori chiave per il successo nel mondo del lavoro. Sono questi stessi trend globali ad animare i lavori del B20, il business summit internazionale coordinato da Confindustria in vista del G20 – ha osservato il Vice Presidente.
"In questa Guida, giovani, genitori e insegnanti, possono scoprire come gli ITS rispondano perfettamente all'obiettivo di offrire una piena esperienza formativa 4.0. Nella maggior parte degli ITS, infatti, e sicuramente in quelli dove è più forte la presenza di imprese manifatturiere, la formazione si svolge sul campo per almeno un anno su due ed è arricchita dall'utilizzo di tecnologie abilitanti per la didattica. Internet delle cose, simulazioni tecnologiche e stampanti 3D. Linguaggi e dotazioni che tutte le realtà imprenditoriali devono avere se vogliono competere in una fase storica senza precedenti, in cui la crisi pandemica ha dato un forte impulso alle innovazioni digitali del 5G” – ha evidenziato Brugnoli.

Guarda l’intervista del Presidente Bonomi a Stasera Italia e leggi l’intervento di Brugnoli sulla Guida ITS del Sole24Ore.

https://bit.ly/2PRaPrX

https://bit.ly/39CT2eZ

Ultima modifica il Mercoledì, 07 Aprile 2021 10:49
Alessandra Di Nardo

Accoglienza sede legale Pescara, Segreteria Generale, Amministrativa

Contatti
Telefono: 085 432551
Email: a.dinardo@confindustriachpe.it

Ultimi da Alessandra Di Nardo

Articoli correlati (da tag)

Logo Copyright © Confindustria Chieti Pescara. Tutti i diritti riservati

Entra nel tuo account