Da "Il sole 24 ore"
Lunedì, 28 Novembre 2022 13:31

Cavalieri del Lavoro sessione 2023 - Circolare MISE - Richiamo dei passaggi di particolare attenzione, note informative e iter procedurale

Scritto da

E' stata pubblicata la circolare del Mise (in allegato) che apre l’iter per il conferimento dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro per l’anno 2023.

Sono confermate tutte le condizioni e i passaggi fondamentali per la presentazione delle candidature che riepiloghiamo di seguito:

  •  invio delle proposte di candidatura (per raccomandata o di persona) ai Prefetti competenti per territorio (residenza del candidato), ai Commissari del Governo per le Province Autonome di Trento e Bolzano e al Presidente della Giunta Regionale della Valle d’Aosta entro il termine perentorio del 15 gennaio 2023; per assicurare alla fase istruttoria i tempi adeguati alla complessità delle verifiche da effettuare, raccomandimo che le segnalazioni dei candidati vengano inoltrate con ogni possibile anticipo rispetto al termine indicato.
  • trasmissione della candidatura anche al MISE all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., sempre nel termine perentorio del 15 gennaio 2023, con indicazione del nominativo e dei recapiti diretti del segnalante nonché del funzionario responsabile del procedimento (telefono, cellulare di servizio, e-mail).
  • Acquisizione del preventivo consenso degli interessati per la comunicazione dei dati personali al Prefetto ed agli altri soggetti del procedimento.   
  • impossibilità di ripresentare la candidatura per coloro che hanno già partecipato consecutivamente negli anni 2020, 2021 e 2022, senza conseguire mai l’idoneità. 
  • attestazione verificabile di un contributo alla implementazione delle attività aziendali o all'avvio di azioni imprenditoriali diverse (ad esempio, spin-off dell'azienda originaria) per la valutazione delle proposte di candidatura dei congiunti di soggetti già insigniti

 La proposta di candidatura deve necessariamente contenere i seguenti elementi:

  • generalità complete (cognome, nome, luogo e data di nascita)
  • luogo di residenza (comune, provincia e indirizzo)
  • codice fiscale
  • nominativo  e  recapiti  diretti  del  segnalante  e/o  del  funzionario responsabile del procedimento (telefono, cellulare di servizio, e-mail)
  • Stato di famiglia
  • soggetto proponente
  • motivazioni di merito, ovvero il presupposto del conferimento del titolo onorifico.

Alla proposta non è necessario allegare alcuna documentazione, ad eccezione di una breve relazione personale e professionale del candidato, con l’indicazione delle attività aziendali e delle motivazioni  di carattere e contenuto reputazionale ed imprenditoriale, riferite soprattutto ad azioni legate allo sviluppo del territorio, alla sicurezza dell’ambiente lavorativo e all’ambito sociale che non possono essere reperite dalle analisi dei Prefetti. 

È opportuno che il soggetto proponente la candidatura informi anche il Presidente del Gruppo regionale di riferimento (territorio di residenza privata del candidato) della Federazione dei Cavalieri del Lavoro che partecipa all’istruttoria delle candidature insieme al MISE e che ha il compito di presentare al Consiglio dell’Ordine al merito del lavoro la rosa dei 40 nominativi idonei (di pertinenza del suo territorio) tra i quali il Presidente della Repubblica andrà a scegliere i 25 Cavalieri.

Richiamo di seguito anche i requisiti indispensabili per l’accettazione della candidatura e, quindi, il conseguimento dell’onorificenza:

  • specchiata condotta civile e morale e assenza di procedimenti giudiziari, in corso o passati in giudicato
  • attività imprenditoriale continuativa per venti anni, con posizioni di responsabilità apicale e di grado rilevante secondo evidenza della visura camerale: Presidente, Amministratore Delegato, Amministratore Unico, Direttore Generale. L’incarico di Consigliere Delegato dovrà essere puntualmente qualificato mentre per quanto concerne il management, tenuto conto della varietà delle soluzioni presenti nel panorama imprenditoriale, le posizioni saranno valutate caso per caso
  • puntuale adempimento di obblighi tributari, previdenziali ed assistenziali.
  • nessuna attività economica e commerciale lesiva dell'economia nazionale

Il triennio di riferimento per le verifiche è 2019-2021

Iter della procedura

  • scaduto il termine di presentazione del 15 gennaio, i Prefetti iniziano l’attività di investigazione per l’accertamento dei requisiti fondamentali di cui sopra. È possibile che venga richiesta dalla Prefettura al soggetto proponente la candidatura una documentazione integrativa
  • entro il 31 marzo i Prefetti devono comunicare al MISE il proprio parere sulla validità delle candidature sulla quale poi verrà avviata l’attività Istruttoria del Ministero in collaborazione con la Federazione dei Cavalieri del Lavoro
  • Confindustria nazionale elabora, sulla base delle segnalazioni pervenute dal sistema, l’elenco dei candidati da supportare attraverso il suo rappresentante nel Consiglio dell’Ordine al merito del lavoro, Paolo Lamberti (Presidente Federchimica)
  • nel mese di aprile inizia l’attività istruttoria che, con successive “scremature”, porta alla lista dei 40 nominativi idonei che vengono presentati nella prima decade di maggio dai Presidenti dei Gruppi regionali della Federazione dei Cavalieri del Lavoro - ciascuno relativamente al proprio territorio - alla riunione del Consiglio dell’Ordine al Merito del Lavoro per l’approvazione.
  • il Consiglio dell’Ordine è presieduto dal Ministro ed è costituito  da 11 rappresentati ministeriali, 4 componenti espressi dalle categorie economiche (un seggio è assegnato a Confindustria) e 8 designati dalla Federazione Cavalieri tra i Presidenti dei Gruppi regionali
  • I 40 imprenditori considerati idonei dalla riunione del Consiglio dell’Ordine al Merito del Lavoro della prima decade di maggio, vengono presentati al Presidente della Repubblica che entro il 2 giugno comunica i nominativi del 25 insigniti.
Marilena Mariani

Marketing Associativo, Fidelizzazione Associativa, Eventi, Sale, Organizzazione interna, Segreteria Sezione Sanità; Sezione Chimica, Farmaceutica, Gomma, Plastica, Cartario, Vetro; Comitato Piccola Industria

Contatti
Telefono: 085 4325511 - 3453724023
Email: m.mariani@confindustriachpe.it

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account