Giovedì, 12 Marzo 2020 14:43

Report annuale sulle reti di impresa in Italia - 2019

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

E' stato pubblicato il “Report sulle reti di imprese in Italia –2019″, a cura di RetImpresa – Agenzia confederale per le aggregazioni e le reti d’impresa, che contiene elaborazioni e analisi su base nazionale, regionale e settoriale relative all’evoluzione del fenomeno aggregativo nel corso del 2019.

A dieci anni dall’introduzione in Italia, le reti d’impresa continuano a crescere con un tasso annuale del 15%, cui corrispondono +765 contratti di rete e + 3.506 imprese coinvolte.

A trainare la crescita nell’ultimo anno sono principalmente le reti-contratto, con un ritmo di +15,7%, a fronte dell’aumento di 10,5 punti percentuali delle reti dotate di soggettività giuridica. Le reti-contratto rappresentano d’altra parte l’85% (ovvero 5.040 reti) sul totale di 5.900 reti registrate a fine 2019, che coinvolgono complessivamente circa 35mila imprese.

Il fenomeno si presenta diffuso su tutto il territorio nazionale (38% al Nord, 37% al Centro e 25% al Sud e nelle Isole), con una prevalenza delle reti a carattere uni-regionale (75%) rispetto a quelle che coinvolgono imprese di diverse regioni.

A livello territoriale, le aree con il maggior numero di imprese in rete sono il Lazio (8.907 di cui ben 6.182 aggregate in reti-soggetto), la Lombardia (3.584), il Veneto (2.755), la Campania (2.638), la Toscana (2.380), l’Emilia Romagna (2.167) e la Puglia (2066).

Più in generale, l’aumento delle imprese in rete ha interessato tutte le regioni, seppure con una velocità differenziata nei vari territori: le nuove imprese in rete si concentrano nel Lazio (+602), in Veneto (+346) e in Toscana (+300). Rispetto al 2018, la propensione media delle imprese italiane a fare rete è aumentata di 0,10 punti percentuali, da 0,61% a 0,71%, confermandosi Friuli Venezia Giulia e Lazio come le regioni con più imprese aggregate rispetto alla relativa densità imprenditoriale (rispettivamente, +1,84% e +1,79%).

Infine, il Report analizza i principali ambiti di attività delle reti, evidenziando a livello aggregato la forte presenza di imprese in rete appartenenti alla filiera agroalimentare (22%), al commercio (16%), alle costruzioni (11%) e al turismo (10%). In relazione alle due tipologie di reti esistenti, risalta invece la diversa distribuzione settoriale delle imprese, con prevalenza del settore primario e manifatturiero nelle reti-contratto, del commercio e della filiera turistica nelle reti-soggetto.

Claudia Pelagatti

Affari Internazionali, Education
Segreteria Sezione Agroalimentare, Sistema Moda

Telefono 085 4325539 - 3405526414
email c.pelagatti@confindustriachpe.it

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu   Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account