Da "Il sole 24 ore"
Mercoledì, 02 Agosto 2023 12:16

Nota dal CSC - Le dipendenze critiche e strategiche dell’industria italiana e presentazione volume "Catene di fornitura tra nuova globalizzazione e autonomia strategica"

Scritto da

L’iperglobalizzazione dei primi anni Duemila ha lasciato il posto a una fase di globalizzazione lenta. Tuttavia, le catene globali del valore si sono dimostrate molto robuste. Le tensioni sino-americane, il conflitto russo-ucraino, la divisione in blocchi dei paesi politicamente affini e un’accelerazione degli interventi protezionistici complicano lo scenario mondiale.
Da questa osservazione si sviluppa l’analisi contenuta nel volume Catene di fornitura tra nuova globalizzazione e autonomia strategica del Centro Studi, consultabile sul sito di Confindustria.
https://www.confindustria.it/home/centro-studi/prodotti/ricerche/rapporto/scenari+geoeconomici/rapporto-catene-di-fornitura-2023
Emerge la necessità di rafforzare le catene di fornitura, specie in produzioni strategiche, come quelle che guidano la transizione green e digitale. Il Centro Studi Confindustria ha identificato 62 prodotti fortemente critici per l’industria italiana, che attivano circa 5 miliardi di import, soprattutto nelle filiere dell’ICT e dei trasporti; la Cina ne è di gran lunga il principale fornitore. Nella definizione delle politiche europee è necessario rafforzare le filiere strategiche, anche grazie ad accordi di collaborazione industriale con paesi terzi.
L’analisi delle vulnerabilità delle forniture dall’estero è contenuta anche nella Nota dal CSC Le dipendenze critiche e strategiche dell’industria italiana, disponibile qui:
https://www.confindustria.it/home/centro-studi/temi-di-ricerca/scenari-geoeconomici/dettaglio/dipendenze-critiche-e-strategiche-industria-italiana
Diverse sono le strategie di reshoring delle imprese manifatturiere italiane. Secondo una survey del Centro Studi Confindustria e Re4It (Reshoring for Italy), l’uso del backshoring di produzione è ancora limitato, mentre è più significativo quello del backshoring di fornitura (21% delle imprese che si riforniscono all’estero), con l’obiettivo di maggiore resilienza, riduzione della distanza e miglioramento della qualità dei prodotti. L’accorciamento delle filiere globali potrebbe accompagnare l’adozione di paradigmi alternativi a quello lineare della produzione, come l’economia circolare.
L’evento di presentazione avrà luogo il 22 settembre 2023 alle ore 10.30 in diretta streaming su www.confindustria.it.

Fonte:Centro Studi Confindustria

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Agosto 2023 12:34
Laura Federicis

Coordinatore Area Relazioni Istituzionali
Centro Studi, Convenzioni,
Assistenza Presidenza e Direzione Generale
Segreteria Sezione Turismo

Contatti
Telefono: 085 4325543 - 3405579577
Email: l.federicis@confindustriachpe.it

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

Website Security Test

 

Entra nel tuo account